Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia a Terra Madre Salone del Gusto

 

 

Una delegazione di circa 50 persone parteciperà alla più importante manifestazione internazionale dedicata alla cultura alimentare.

Image

Organizzato da Slow Food, in collaborazione con Regione Piemonte e Città di Torino, Terra Madre Salone del Gusto, il più importante evento internazionale dedicato al cibo artigianale di qualità, si terrà Torino dal 20 al 24 settembre 2018. Oltre 5.000 delegati provenienti da 140 Paesi, oltre 800 espositori, 300 Presìdi Slow Food e 500 Comunità del Cibo di Terra Madre si riuniranno in città.

Le delegazioni da PoloniaRepubblica CecaUngheria e Slovacchia saranno composte da contadini, produttori, chef, membri dello Slow Food Youth Netwok (SFYN), studenti e rappresentanti delle istituzioni. A Torino sarà presente anche il Consigliere internazionale di Slow Food per l’Europa centrale, l’austriaco Philipp Braun. Parlando di Terra Madre Salone del Gusto, Philipp dichiara: “Sono molto orgoglioso di far parte del network internazionale che è Slow Food e di rappresentare una delegazione che parteciperà a Terra Madre Salone del Gusto 2018. Il tema di questa dodicesima edizione è Food For Change e sono certo che, attraverso lo scambio di idee e il dialogo con persone diverse per cultura, lingua e costumi, ognuno di noi tornerà a casa più ricco e con nuovo entusiasmo per costruire un futuro migliore per il nostro pianeta.”

 

Durante Terra Madre Salone del Gusto sarà presentato il progetto Slow Food – Central Europe: cultura, patrimonio, identità e cibo che coinvolge Polonia,UngheriaItaliaCroaziaRepubblica Ceca e altri 11 partner. Finanziato dall’Unione Europea, questo partenariato sta lavorando congiuntamente allo sviluppo di una strategia comune transnazionale per la promozione del patrimonio culturale alimentare e gastronomico dell’Europa centrale. I delegati di questi Paesi parteciperanno al Forum di Terra Madre Food and the City (22 settembre ore 22.30 – Torino Lingotto Fiere), durante il quale contribuiranno a dimostrare come il patrimonio culturale gastronomico possa essere integrato nelle politiche urbane. Inoltre, il progetto Slow Food Central Europe sarà presentato ai giornalisti durante la conferenza stampa che si terrà sabato 22 settembre alle ore 16.00.

 

Presso il Mercato Internazionale, situato al Lingotto Fiere e Oval, il pubblico potrà trovare una selezione di prodotti provenienti da questi paesi. Dalla Polonia, i delegati del Mercato della Terra di Cracovia – Targ Pietruszkowy porteranno alcuni prodotti locali, tra cui l’Oscypek (Presidio Slow Food), un formaggio a base di latte di pecora Zackel. Dalla Repubblica Ceca, la comunità di Slow Food Palava presenterà la birra Mamut. La comunità slovacca di Slow Food Tatrypresenterà il formaggio dei Carpazi Ovčia bryndza (Arca del Gusto), il Parenica (Arca del Gusto) della regione di Podpol’anie e le birre della Microbirrificio Buntavar, con sede in una piccola città chiamata Svit. L’Ungheria sarà rappresentata dal Presidio Slow Food della Salsiccia di Mangalica, che sarà anche uno dei protagonisti del Laboratorio del Gusto Dall’Ungheria al Sudafrica: Tecniche di Conservazione a Confronto (21 settembre ore 19.00 – Torino Lingotto Fiere). All’interno del Mercato, uno stand sarà dedicato al progettoSlow Living Hungary: otto Comunità di Terra Madre presenteranno diversi prodotti tipici ungheresi, come la marmellata di prugne e amarene di Noszvaj e Szomolya, la razza bovina grigia autoctona di Egerszólát, i tradizionali formaggi a latte crudo della regione del Mátra e dell’Eger, la paprika di Kalocsa e Szeged, e il miele prodotto presso il castello di Graefl e la fattoria biologica vicino al lago di Tisza. Questi prodotti tradizionali saranno accompagnati da una selezione di vini ungheresi provenienti dalle regioni vinicole di Eger, Szekszárd, Tokaj e Mátra.

 

Il Mercato Internazionale ospiterà anche le Cucine di Terra Madre, che riuniranno il meglio della gastronomia mondiale in un unico spazio. Chef dai quattro continenti prepareranno piatti autentici, utilizzando prodotti provenienti dai loro paesi d’origine. Dalla PoloniaPaulina Gulajska, chef e membro delMercato della Terra di Cracovia – Targ Pietruszkowy, insieme ad Adam Chrząstowski, chef e co-proprietario del ristorante Ancora a Cracovia, porterà a Torino i sapori della cucina polacca.

 

Quest’anno, il cuore pulsante di Terra Madre Salone del Gusto saranno le aree tematiche #foodforchange, dedicate a cinque grandi temi che Slow Food ha individuato: Slow MeatSlow FishSemiCibo e SaluteApi e Insetti. I delegati dei paesi dell’Europa centrale saranno coinvolti nei seguenti eventi:

 

All’interno dell’area tematica dedicata ai SemiStefan Wojcicki, produttore e membro del Mercato della Terra di Cracovia – Targ Pietruszkowy, parteciperà alForum di Terra Madre I Semi Oleosi (20 settembre ore 14.00 – Torino Lingotto Fiere), durante il quale verrà approfondita la  vasta e diffusa famiglia dei semi oleosi e le loro proprietà.

 

All’interno dell’area tematica Cibo e Salute, agli eventi incentrati sul tema delle mense scolastiche, ci saranno:

 

Blanka Turturro, leader di Slow Food Praga, che ha lanciato, insieme ad altri delegati, il progetto Dream Canteen, e che parteciperà al Forum di Terra MadreDalle Sugar Tax agli Slow Snacks: Cosa Possiamo Fare Contro il Junk Food(23 settembre alle ore 11.00 – Torino Lingotto Fiere). Questo progetto, che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’educazione alimentare nelle mense scolastiche, ha contribuito alla ratifica del cosiddetto Decreto Titbit, che vieta la diffusione di snack industriali presso i distributori automatici nelle scuole, promuovendo la distribuzione di snack più sani, come frutta e verdura.

 

Tomáš Vaclavik, leader di Slow Food Brno e project manager del progetto Slow Food – Central Europe: cultura, patrimonio, identità e cibo, parteciperà al Forum di Terra Madre Mense nelle Scuole: Buone Pratiche e Stato dell’Arte (22 settembre alle ore 15.30 – Torino Lingotto Fiere), durante il quale si discuterà dell’importanza dei pasti nelle mense scolastiche, considerando che un numero sempre maggiore di studenti mangia almeno un pasto fuori casa.

 

Laboratori del Gusto e le Scuole di Cucina sono eventi a pagamento e possono essere acquistati online, i Forum di Terra Madre sono momenti d’incontro per i delegati della rete e sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.