Alitalia : prestito ponte posticipato a giugno e salvaguardia dei posti di lavoro

il

La politica italiana vuole garantire i posti di lavoro di Alitalia, così è stato detto ieri ai sindacati. Il prestito ponte è stato posticipato al 30 giugno 2019. In quella data verrebbe restituito. Ma a quella data il rilancio di Alitalia, con la nuova compagnie dovrebbe essere stato completamente definito.

Oltre a Ferrovie dello Stato che si prenderebbe il 20% ed il compito di portare avanti il vettore. Il MISE sarebbe l’altro azionista con la conversione di parte del prestito ponte ed assumerebbe un 15%. Si va quindi con Delta Air Lines assieme ad easyJet. Ma non si conosce come e quando ed in che modo, ma sopratutto l’eventuale impegnoi percentuale di partecipazione nel vettore italiano.

La Cassa Depositi e Prestiti dovrebbe finanziare il rinnovo della flotta di Alitalia, in particolare il lungo raggio come potenziamento, ma anche il primo blocco di A320 e gli A321 hanno la necessità di essere sostituiti.

Poi si cercherebbero dei fondi , ma non si fanno nomi.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.