Otto grandi bar di Tiki a San Francisco e nei dintorni

il

 

 

San Francisco è il luogo di nascita della cultura tiki, ed è sede di alcuni dei più antichi istituti tiki del paese. I temi spaziano dal kitsch polinesiano tradizionale al lato oscuro della mitologia tiki, ma una cosa è garantita: puoi ottenere un grande mai-tai in qualsiasi di queste barre della Bay Area.

 

Trader Vic’s (9 Anchor Dr., Emeryville)

 

La vita negli anni ’30 era dura. Gli americani stavano lottando attraverso la Grande Depressione, e avevano bisogno di una piccola fuga dalla pressione. La vicinanza della California al Pacifico del Sud significava che più persone andavano e venivano dai tropici. Hanno portato storie di spiagge calde, brezze morbide e un’atmosfera rilassante e rilassata, dove le preoccupazioni semplicemente evaporato. Gli imprenditori hanno tentato di duplicare l’ambientazione e la cultura tiki è nata. Victor Bergeron ha aperto il suo tiki bar di Oakland, Hinky Dinks, nel 1934. Ha cambiato il nome in Trader Vic’s nel 1937.

 

Bergeron è spesso accreditato per l’invenzione del cocktail tiki per eccellenza, il mai tai, che rende questo bar imperdibile nel tuo tour tiki. Ha anche iniziato la tendenza di piccoli drink ombrelloni! Il commerciante Vic potrebbe essersi trasferito a Emeryville, ma l’atmosfera e i cocktail sono sempre gli stessi.

 

Idolo pagano (375 Bush St.)

 

Le menti creative dietro a Pagan Idol volevano creare l’esperienza completa dell’isola tropicale al crepuscolo. Dal momento in cui passi attraverso le porte e nel ventre di una vecchia nave di legno, vieni trasportato in un altro luogo e tempo. C’è spesso musica dal vivo, e c’è sempre una buona selezione di bevande a base di rum che vengono completate con un piccolo ombrello.

 

Solo i clienti più coraggiosi osano visitare la stanza sul retro del bar, dove esci dalla sicurezza della “nave” e fatti strada su un’isola deserta. Le stelle sono fuori, ma non è del tutto pacifico. Ti siedi tra grandi statue di tiki e un vulcano in eruzione. Fatto curioso: Pagan Idol si trova nell’edificio storico che un tempo ospitava un punto fermo della cultura tiki, il Rendezvous di Tiki Bob.

 

Zombie Village (441 Jones St.)

 

Zombie Village, progettato dallo stesso team di Future Bars dietro Pagan Idol, è una nuova versione del tradizionale tema tiki. Il bar a due livelli ti porta in un villaggio tiki, completo di capanne con tetto di paglia e un cielo notturno stellato sopra. Nella parte posteriore della stanza, puoi scivolare in un’accogliente grotta che è perfetta per conversazioni intime. I muri in pietra e l’illuminazione da falò ti danno la sensazione di essere nel deserto.

 

Il secondo livello è dove avviene la magia. Sorseggiate bevande tropicali nel comfort del VooDoo lounge di Doc, che offre vasetti e vasetti di “ingredienti” terrificanti. Non resterete spaventati a lungo, grazie all’ampio menù di cocktail che include assaggi freschi sui vecchi piatti tropicali.

 

Trad’r Sam (6150 Geary Blvd.)

 

Se ami un buon bar per le immersioni e desideri un cocktail tropicale, Trad’r Sam’s è la scelta giusta. Fondato da Sam Baylon nel 1937, è uno dei più antichi bar tiki del paese.

 

La bellezza di Trad’r Sam è la sua sottigliezza. A differenza delle più recenti aggiunte alla scena tiki, Trad’r Sam’s non ha nulla da dimostrare. Trad’r Sam abbraccia il suo posto nella cultura tiki con alcuni ricordi dei vecchi tempi, come mobili in rattan e decorazioni in bambù, ma i locali trattano questo posto come qualsiasi altro abbeveratoio.

 

Tonga Room & Hurricane Bar (The Fairmont, 950 Mason St.)

 

Tonga Room ha attirato grandi folle da quando sono state aperte le porte nel 1945. Quell’anno, la fine della Seconda Guerra Mondiale portò i soldati a casa dal Sud Pacifico, e con loro arrivarono storie di paradiso tropicale. Hollywood ha potenziato la mitologia dell’isola vivendo con film come “Blue Hawaii” di Elvis e “Gidget Goes Hawaiian”, e presto tutti volevano provarlo. Tonga Room ha abbracciato il tema, portando il tiki al livello successivo.

 

Oltre al tradizionale arredamento tiki, il Tonga Room vanta una laguna. L’Island Groove Band si esibisce da una chiatta coperta di paglia che galleggia nella laguna, mentre i clienti si godono le loro bevande a base di rum. Le periodiche “tempeste” tropicali complete di “tuono” e “fulmine” rendono completa l’illusione di fuga dall’isola. C’è un menu completo di piatti polinesiani-fusion e dopo puoi ballare tutta la notte.

 

Smuggler’s Cove (650 Gough St.)

 

Fondata nel 2009, Smuggler’s Cove è un’aggiunta relativamente nuova alla scena del tiki. Tuttavia, gli intenditori possono trovare un sacco di storia in questo santuario a tre livelli per la cultura tiki. I proprietari Martin e Rebecca Cate sanno tutto ciò che c’è da sapere sull’uso di un autentico tiki bar, e l’arredamento riflette con precisione il tiki heyday, fino agli artefatti di alcune delle prime icone della cultura dei tiki che da tempo hanno chiuso i battenti.

Last Rites (718 14th St.)

 

I naufragi e gli atterraggi improvvisi su isole tropicali deserte hanno sempre catturato l’immaginazione. Last Rites ti fa entrare in quel mondo, con decorazioni disegnate da parti di aerei reali. È facile immergersi nella fantasia del naufrago, grazie a luci soffuse, fitta vegetazione e “alberi” che separano le cabine.

 

Invece delle tradizionali maschere tiki che vedi nella maggior parte dei bar, potresti trovarti seduto accanto a un enorme cranio di pietra. Sulla base del nome del bar e di questo disegno, sembra che i proprietari degli Last Rites non si aspettino che tu sopravviva all’avventura nel Sud Pacifico. Non preoccuparti, però. L’impressionante elenco di bevande esotiche calmerà i tuoi nervi, non importa quale sia la fine della tua storia.

 

Forbidden Island (1304 Lincoln Ave., Alameda)

 

Per il kitsch all-out, Forbidden Island è uno dei migliori. Una varietà di gruppi musicali, dj e intrattenitori unici rendono facile passare ore sorseggiando cocktail esotici tradizionali o nuove ricette del bar su vecchie combinazioni di sapori. L’isola proibita ospita notti luaus o cinematografiche per rendere completa la fuga dalla realtà.

 

Ci si può aspettare un sacco di camicie con stampa hawaiana, e le vostre bevande sono in tazze a tema tiki. Per un piccolo costo aggiuntivo, puoi prendere una (o più) casa per ospitare i tuoi eventi a tema tiki. Tieni d’occhio il punteggio del teschio per ogni bevanda che ordini; è correlato alla quantità di alcol. Come potete immaginare, le bevande a cinque teschi racchiudono un bel colpo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.