Prova di emergenza annuale al Trieste Airport

il

Simulazione d’incidente aereo al Trieste Airport

Alle ore 12.00 di mercoledì 11 dicembre scatterà l’allarme di avvio dell’annuale prova d’emergenza denominata “Aquileia 2019”.

La simulazione prevede una prova d’emergenza in riferimento ad un incidente aereo per il quale non verrà anticipata alcune indicazione operativa ai partecipanti al fine di mettere alla prova l’efficienza dei soccorsi e la gestione della crisi da parte di Trieste Airport e degli enti coinvolti.

Per gli aspetti procedurali della prova d’emergenza l’esercitazione prevede un briefing iniziale, gestito dal post-holder area movimento e terminal Trieste Airport Mauro Grattoni, gli sviluppi verranno in seguito comunicati durante il corso dell’emergenza, al fine di rendere lo scenario il più realistico possibile.

L’obiettivo principale della prova “Aquileia 2019” è quello di ricreare uno scenario di emergenza con simulazione di un incidente aereo in fase di partenza da Trieste Airport. Gli oltre 60 figuranti che prenderanno parte alla prova, interpreteranno le parti dei parenti e dei passeggeri imbarcati sul volo. Oltre al primo soccorso verranno quindi testate in modo approfondito tutte le fasi successive all’emergenza che prevedono un’assistenza specializzata post incidente volta ad assicurare la corretta gestione della crisi, seguendo tutte le procedure di assistenza ai viaggiatori e rispettivi familiari come da protocollo ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

La partecipazione degli enti responsabili del primo soccorso nelle fasi di emergenza di un incidente aereo, porterà a 100 il numero di persone coinvolte nella giornata di prova d’emergenza di mercoledì 11 dicembre.

Per la prova d’emergenza sono stati inoltre invitati i sindaci dei territori comunali limitrofi in qualità di osservatori della simulazione, al fine di constatare da vicino l’attuazione di un piano di emergenza aeroportuale ed il coinvolgimento delle autorità nella sua interezza.

Il ringraziamento va a tutti i simulatori coinvolti: direzione aeroportuale ENAC, ENAV, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Guardia di Finanza , Compagnie aeree Alitalia e Lufthansa, Elifriulia Helicopter Service, Servizio Sanitario, Croce Rossa italiana, Prefettura di Gorizia, Protezione Civile, Associazione Psicologi Per i Popoli del Friuli Venezia Giulia, AFVG Security e i dipendenti della Società di gestione aeroportuale AFVG SpA.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.