La livrea di Aerolinee Siciliane


Aerolinee Siciliane, prende più piede ogni giorno che passa sulle pagine dei giornali quotidiani e di settore. La curiosità mostrata dal progetto di Luigi Crispino e’ elevata. Nulla togliendo sulla validità intrinseca ed oggettiva dell’idea, l’aspetto che prende più corpo e’ conoscere chi metterà i soldi e come verrà gestita. Cioè, se sarà un qualcosa di tradizionale quindi privato, misto pubblico/privato, totalmente pubblico o compartecipato da una fascia larga di piccoli azionisti come partecipazione diffusa. Su questo Luigi Crispino spinge per l’azionariato diffuso, che si renderebbe pienamente responsabile dell’idea. In altri ambiti si vedrebbe che Palazzo d’Orleans sia presente per metà della partecipazione o poco meno oppure poco più.

Il progetto e’ ambizioso ed ha bisogno di importanti risorse, si parla dai 25 milioni di € iniziali ai 300 complessivi. Trovarli sarà una questione che dovrà essere presa fortemente in considerazione. Se, dal lato della Regione Sicilia vi potrebbe essere uno sbocco abbastanza rapido, diversamente lo potrebbe essere su chi nel privato sia disponibile a farlo, ancor più sull’azionariato diffuso che ha necessità di certezze sulla governance e coesione degli intenti.

Sulla bontà delle volontà progettuali non vi sarebbero dubbi. La mission di garantire un collegamento per l’isola verso Roma, l’Italia del Nord e l’Europa e’ votata ad aumentare la connettività allargata a tutti i possibili segmenti di passeggeri che hanno la necessità di spostarsi. Includendo quelli come gli studenti oppure per necessità di cure a prezzi calmierati e definiti. Un misto di Business tradizionale, ma anche pensato in via solidale.

Al momento non e’ dato conoscere circa i tempi di realizzazione, cioè su quali riferimenti temporali il nuovo vettore Aerolinee Siciliane prenderà forma. Nella foto c’e’ La possibile livrea dei velivoli. La trinacria in coda e’ forse nella forma stilistica quella che l’avvicina sempre di più alla Air Sicilia di una ventina di anni fa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.