Austrian Airlines estende la cessazione temporanea delle operazioni di volo fino al 19 aprile 2020

il


Tutti i voli di linea verranno rimossi dal sistema di prenotazione
Lavoro di breve durata: tutto il ca. 7.000 dipendenti sono stati impiegati per un breve periodo di lavoro almeno fino al 19 aprile

I divieti d’ingresso a livello mondiale imposti a seguito del coronavirus non sono stati allentati e la domanda di viaggi aerei è ancora scarsa. Per questo motivo, Austrian Airlines interromperà tutte le normali operazioni di volo fino al 19 aprile 2020. Oggi, due velivoli B777 a lungo raggio voleranno a Punta Cana, L’Avana e Città del Messico per conto del Ministero federale austriaco degli affari europei e internazionali per portare casa austriaci bloccati all’estero.

Austrian Airlines ha inizialmente annunciato la cessazione temporanea del suo traffico aereo di linea fino al 28 marzo 2020. Se possibile, i passeggeri prenotati sui voli durante questo periodo verranno riprenotati su altre compagnie aeree. I passeggeri possono anche riprenotare i loro biglietti aerei o organizzare per il momento la loro sospensione.

“Chiediamo gentilmente ai nostri passeggeri la loro pazienza alla luce dei tempi di attesa nell’elaborazione delle loro richieste. Garantisco a tutti i soggetti coinvolti che i nostri dipendenti dell’assistenza gestiranno la nuova prenotazione di voli e richieste il più rapidamente possibile ”, afferma Andreas Otto della Austrian Airlines.

Il breve periodo di lavoro per tutti i dipendenti di Austrian Airlines è stato prorogato almeno fino al 19 aprile 2020
Austrian Airlines ha raggiunto un accordo con il Comitato aziendale, il sindacato e la Camera economica federale su un modello di lavoro di breve durata. Il vettore di bandiera rosso-bianco-rosso del paese aveva precedentemente presentato una domanda al Servizio pubblico di collocamento austriaco (AMS) per un lavoro di breve durata il 6 marzo 2020.

I cardini dell’accordo sono i seguenti:
Il modello “corona short time working” prevede una riduzione dell’orario di lavoro fino a un minimo del 10 percento, garantendo al contempo il pagamento fino al 90 percento degli stipendi dei dipendenti. La differenza sarà coperta dal finanziamento AMS o da Austrian Airlines. La compagnia aerea ha inizialmente concluso questo accordo per un periodo di un mese a partire dal 20 marzo 2020, inclusa un’opzione di estensione di un mese a seconda dell’ulteriore sviluppo della situazione. La durata massima possibile del lavoro di breve durata è di sei mesi.

In linea di principio, anche a tutti i dirigenti è stato assegnato un breve periodo di lavoro. Tuttavia, il consiglio di amministrazione ha la possibilità di esonerare i dipendenti dal lavoro di breve durata per motivi di esigenze operative. In questo caso si concorda che la rinuncia al salario avrà effetto.

“Vorrei ringraziare l’AMS per la sua assistenza rapida e pragmatica, nonché le parti sociali per la loro buona collaborazione durante i negoziati sul lavoro a breve termine”, afferma Alexis von Hoensbroech, CEO di Austrian Airlines. “Per il momento, ciò ha notevolmente ridotto l’onere per Austrian Airlines. Ora stiamo guardando avanti e ci stiamo preparando per accelerare le operazioni di volo il più presto possibile dopo l’arresto del coronavirus ”, aggiunge.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.