Come eravamo: Transavio ci prova con il Fokker 27

il

E’ stato il più grande aereo in flotta con la Transavio. Una società milanese attiva dal 1919, come recita la sua pagina ancora visibile “la prima in Italia”. La compagnia aerea dei voli pubblicitari sulle spiagge del boom economico e oltre. Fino alla sorveglianza antincendio per le regioni. Si ritagliò anche un piccolo segmento di voli di linea sull’isola d’Elba con qualche BN2A Islander ed un Piaggio 166.

Nel 1989 il Fokker 27-200 HB-ISH msn10260 della compagnia aerea elvetica Sunshine Aviation di Lugano appare con i titoli Transavio. Nell’anno successivo dal 29/4 apre il collegamento Lugano – Firenze. Una rotta già nelle mani di Crossait sempre dallo stesso aeroporto, ma con un network più consistente a supporto. La rete commerciale del vettore italiano era scarsa o inesistente, poco conosciuta e questo ne decretò l’insuccesso. Oltre alla eccessiva capacità offerta, sebbene i voli fossero vendibili su Sigma CRS. La compagnia aerea provo’ anche il servizio su Genova, ma senza successo. Poi l’aereo continuo’ ad operare con il vettore svizzero, privo dei titoli Transavio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.