IATA allunga i tempi per la ripresa. Oggi è solo nel 2023 il totale recupero del traffico

il

La IATA allunga i tempi, per quando si vedrà la totale ripresa di quanto abbiamo perduto negli ultimi tre mesi. E’ ora il 2023 l’anno ove il traffico che viaggiava fino a gennaio, si potrà vedere nuovamente replicato

Sempre IATA parla che la prima voce di traffico che generà ripresa saranno i voli nazionali e questo sarà nel terso trimestre dii quest’anno. Poi seguiranno i voli internazionali,però molto più lentamente.

Sebbene vi sarà una lentezza nella ripresa del traffico aereo, IATA prevede che tra la fine di quest’anno ed il 2021 si vedrà una importante ripresa.

Nel 2021 il traffico aereo mondiale per IATA sarà il 24% in meno del 2019 e del 32% rispetto alle previsioni fatte in precedenza nelle roiezioni disponibili qualche mese fa in ottobre 2019.

Le perdite economiche per quest’anno si attesterebbero in 252 miliardi di dollari USA.

C’è timore su chi viaggerà e quanto lo farà. Il business travel da sempre sotto osservazione, è quello per le compagnie aeree il più redditizio, che permette la sopravvivenza di queste ultimme. Sembra che vi sarà un calo per vari fattori: dalla minor frequenza delle necessità di viaggiare, oppure dalla minor disponibilità di vettori. Si stima globalmente un -8% di viaggiatori in meno. E’ plausibile, che vi saranno nei prossimi mesi molte defezioni tra i vettori, specie quelli deboli.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.