Air Dolomiti prepara lo sbarco a Firenze. Trasferiti due EMB195 sull’aeroporto toscano

il

Ieri, due Embraer 195 sono stati trasferiti da Verona a Firenze. I velivoli con le marche I-ADJO e I-ADJV sono partiti da Verona per il breve balzo di mezz’ora tra i due aeroporti.

Domani, in mattinata ci sarà una conferenza stampa indetta congiuntamente da Toscana Aeroporti e Air Dolomiti. E’ per presentare le novità dei nuovi voli nazionali da Firenze verso quattro città del sud: Bari, Cagliari, Catania e Palermo.

E’ un disegno molto più circostanziato, che si svilupperà attorno al nuovo polo manutentivo recentemente annunciato.

E’ plausibile, che le quattro rotte non stagionali , ma dichiarate annuali, saranno anche a supporto dei voli provenienti dalla Germania. Air Dolomiti da Firenze serve Francoforte e Monaco. Firenze potrebbe fungere da aeroporto di interconnessione. Anche se l’attuale aerostazione non lo permette. Non ha un metodo per raggiungere di nuovo le partenze, senza uscire dalla sala arrivi. Quindi forzerebbe il passeggero ad un altra sessione di controlli di sicurezza. Non proprio agevole di questi tempi?

In un intervista al Corriere.it, il CEO del vettore Jorg Eberhardt ha illustrato anche ulteriori sviluppi. In particolare, possibili voli su capitali straniere da Firenze. Ma sopratutto nel giro di due / tre anni, quello di sperimentare tanto con il fine di arrivare ad essere il primo vettore sull’aeroporto toscano. Ci si domanda, che fine farà Vueling? Ridimensiona? Se ne va?

Eberhardt parla di possibili collegamenti diretti su Zurigo, Vienna e forse Berlino. Ma anche su altre capitali europee con il punto a punto. Sulle prime due potrebbe sostituire Swiss verso l’aeroporto svizzero e l’attuale Austrian Airlines su Vienna. E’ impensabile una doppia presenza.

Tre, saranno gli aerei basati su 15 attualmente in flotta. Esattamente il 20% della potenzialità. Air Dolomiti, ne prevedeva fino a pochi mesi fa di allinearne 26. Ora, con la crisi del Covid-19, che ha portato a prossimo lo zero il trasporto aereo, sarà da capire se il progetto industriale subirà’ ritardi. Oppure se il diagramma di Gannt non e’ stato attualizzato, rimanendo quello di dodici mesi fa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.