Una sola aerolinea globale per il gruppo TUI. Cinque vettori charter totalmente conglobate

il

 

L’Organismo di Vigilanza sostiene i piani di ristrutturazione e incarica la direzione di negoziare con i comitati aziendali e i sindacati
La garanzia di occupazione esistente fino alla fine del 2021 per tutte le società tedesche TUI si applica anche alla ristrutturazione di TUI fly
Impegno per la sede della compagnia e la base aerea Hannover: Hannover e Düsseldorf rimangono le basi più grandi della flotta aerea TUI
L’amministratore delegato di TUI fly Germany Oliver Lackmann spiega dopo l’incontro del Consiglio di vigilanza di TUI fly GmbH ad Hannover:

“Alla riunione del 18 giugno, la direzione ha nuovamente presentato i piani per la ristrutturazione della compagnia aerea tedesca per le vacanze al Consiglio di vigilanza del volo TUI e ha spiegato in dettaglio la necessità di modifiche. Non vi è dubbio che si tratta di cambiamenti e tagli importanti per i nostri dipendenti e per l’azienda. Nessuno prende la decisione alla leggera, né io stesso come amministratore delegato e capitano di volo né il consiglio di sorveglianza. Ma la flotta TUI fly è troppo grande per la base clienti del nostro tour operator TUI tedesco. Dobbiamo ridurre questa flotta e lavorare in stretta collaborazione tra le cinque compagnie aeree del Gruppo. Altrimenti, come fornitore premium di voli per le vacanze, aumenteremo ulteriormente il nostro svantaggio competitivo rispetto ad altre compagnie aeree.

Anche prima della pandemia di Coronavirus, il mercato aereo tedesco era caratterizzato da una notevole sovraccapacità e da una forte concorrenza sui prezzi. La pandemia di coronavirus ha portato a gravi interruzioni nel settore aereo, in particolare per i volantini delle vacanze. L’attività regolare di TUI fly si è completamente fermata da metà marzo. Secondo le previsioni, il traffico aereo nel prossimo anno sarà ancora significativamente inferiore al volume nel 2019. Anche durante l’alta stagione, la flotta aerea TUI non è stata in grado di raggiungere un tasso di occupazione a copertura dei costi prima del Coronavirus. In passato, tra 14 e sette velivoli con equipaggio venivano noleggiati permanentemente ad Air Berlin e successivamente a Eurowings. Questi erano quindi aeromobili e posti che noi come tour operator non eravamo in grado di riempire con i nostri clienti. La situazione è diventata ancora più difficile a causa della pandemia. Nell’interesse a lungo termine di tutti i dipendenti della nostra compagnia aerea – e nell’interesse della TUI nel suo insieme – dobbiamo rendere la TUI adatta al futuro.

“Vogliamo raggiungere un accordo con i rappresentanti della forza lavoro il più rapidamente possibile. L’Organismo di Vigilanza di TUI fly ha incaricato la direzione di avviare trattative con i comitati aziendali e i sindacati. Le negoziazioni si basano anche sul sistema di protezione dell’occupazione in vigore fino alla fine del 2021, concordato con il Consiglio degli impiegati del gruppo per tutte le società del Gruppo TUI in Germania. Esclude i licenziamenti per motivi operativi con effetto prima della fine del 2021. Consideriamo questo accordo, in vigore dal 2019, come un’opportunità per rendere la ristrutturazione il più socialmente possibile responsabile. Anche il Consiglio di vigilanza ha sottolineato questo obiettivo oggi. Siamo consapevoli che la riduzione di ogni singola posizione riguarda i colleghi che sono molto fedeli alla propria compagnia aerea. Il nostro obiettivo è garantire il maggior numero possibile di posti di lavoro nel TUI fly a lungo termine. Tuttavia, ciò avrà successo solo se regoliamo le dimensioni della compagnia aerea a un livello sano e a prova di futuro. Prenderemo in considerazione gli interessi dei dipendenti, la posizione dell’aeroporto di Hannover e il TUI nel suo insieme nelle nostre decisioni. Ora siamo all’inizio, non alla fine, dei negoziati sulla progettazione della ristrutturazione. Il nucleo dei piani è l’adeguamento annunciato della flotta a circa la metà degli attuali 39 velivoli”.

Inoltre, le funzioni centrali devono essere integrate più da vicino in tutte e cinque le compagnie aeree del Gruppo. In un primo momento, le compagnie aeree europee di TUI saranno unite in un’unica compagnia. Questa divisione di volo centrale per le compagnie aeree del Gruppo TUI avrà sede ad Hannover.

La TUI fly prevede di tagliare i lavori nelle funzioni tecniche, amministrative e dell’equipaggio poiché verranno utilizzati meno aeromobili. In futuro, TUI fly intende concentrarsi sugli aeroporti di partenza di Hannover e Düsseldorf come maggiori ubicazioni della flotta, nonché di Francoforte, Monaco e Stoccarda ”.

Attualmente ci sono cinque compagnie aeree nel gruppo TUI che operano su 150 aerei a medio e lungo raggio, tra cui la più grande flotta del Boeing 787 Dreamliners. Le compagnie aeree sono TUI Airways, TUI fly, TUI fly Belgio, TUI fly NL e TUI fly Nordic, che servono oltre 180 destinazioni in tutto il mondo

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.