Allegiant dice che i numeri di giugno rallentano la perdita di denaro giornaliera

il

Allegiant Travel Company ha riportato oggi i risultati preliminari del traffico passeggeri per giugno 2020 e per il secondo trimestre 2020.

“Abbiamo continuato a riscontrare modesti miglioramenti della domanda per tutto il mese di giugno, basandoci sugli aumenti della domanda di maggio”, ha dichiarato Gregory Anderson, vice presidente esecutivo, direttore finanziario e contabile principale di Allegiant Travel Company. “Le prenotazioni lorde per il mese di giugno sono state in media di oltre $ 4 milioni al giorno, portando le prenotazioni medie giornaliere lorde per il secondo trimestre a oltre $ 2,5 milioni. Le prenotazioni di giugno hanno superato le nostre aspettative, quindi il consumo medio giornaliero di contanti per il secondo trimestre è stato di $ 900 mila, in calo rispetto alle nostre previsioni precedenti di $ 1,75 milioni.

Tuttavia, nelle ultime due settimane, diversi stati hanno riportato un aumento del numero di persone con il virus, che ha avuto un impatto negativo sulle prenotazioni e ha temperato le aspettative nel terzo trimestre. Pertanto, utilizzando le prenotazioni giornaliere medie del secondo trimestre di $ 2,5 milioni, ora prevediamo che l’ustione giornaliera in contanti sarà di circa $ 750 mila durante il terzo trimestre.

Riconosciamo che la situazione è fluida e che la domanda potrebbe essere influenzata da ulteriori arresti e necessarie quarantene nei nostri mercati. Di conseguenza, restiamo concentrati sulla ricerca di modi per eliminare i costi e preservare i contanti. Continuiamo a tenere il polso e sfrutteremo la flessibilità del nostro modello per ridurre la capacità per soddisfare i livelli della domanda nei prossimi mesi “.

“Durante il mese di giugno abbiamo operato il 70 percento del nostro programma aumentando il fattore di carico di quasi 10 punti da maggio al 57,3 percento”, ha dichiarato Drew Wells, vice presidente delle entrate. “La capacità è diminuita del 17,5% nel mese di giugno rispetto al 2019, ma le miglia disponibili per i posti disponibili nei giorni di picco sono cresciute del 3,5% rispetto all’anno precedente. I viaggiatori alleganti rappresentavano circa il 6% di tutti i viaggiatori che attraversavano un checkpoint TSA nel mese e quella tendenza è proseguita nel weekend del 4 luglio. Prevediamo di operare per circa il 75 percento del nostro programma nel terzo trimestre, ma apporteremo le necessarie modifiche come dettato dall’andamento della domanda. “

Fonte: World Airline News

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.