Alaska ha perso 214 milioni di $ nel secondo trimestre

il

Risultati finanziari:

Perdita netta dichiarata per il secondo trimestre 2020 ai sensi dei Principi contabili generalmente accettati (GAAP) di $ 214 milioni, ovvero $ 1,73 per azione diluita, rispetto a un utile netto di $ 262 milioni, o $ 2,11 per azione diluita nel secondo trimestre del 2019.
Perdita netta dichiarata per il secondo trimestre 2020, escluse le compensazioni salariali del programma di supporto alle retribuzioni, articoli speciali e adeguamenti della copertura del rischio di mark-to-market, di $ 439 milioni, o $ 3,54 per azione diluita, rispetto a un utile netto di $ 270 milioni o $ 2,17 per azione diluita, nel secondo trimestre del 2019.
Segnalato un rapporto debito / capitalizzazione, compresi i prestiti a breve termine relativi a COVID-19, del 51%.
Aggiornamenti di liquidità:

Abbassamento della liquidità da un tasso di uscita di $ 400 milioni al mese a marzo a $ 120 milioni a giugno, con una riduzione del 70%.
Chiuso con ulteriori $ 164 milioni in finanziamenti garantiti nel secondo trimestre, garantito da sette aerei.
Detenuti $ 2,8 miliardi in contanti e titoli negoziabili senza restrizioni al 30 giugno 2020.
Ha ottenuto quasi $ 1,2 miliardi di finanziamenti attraverso l’emissione di certificati di affidabilità dell’attrezzatura potenziata (EETC), garantiti da 42 aeromobili Boeing e 19 Embraer, il 2 luglio 2020.
Detenuti $ 3,8 miliardi in contanti e titoli negoziabili al 22 luglio 2020, inclusi i fondi EETC ricevuti a luglio.
Nell’aprile 2020 ha ricevuto $ 992 milioni di aiuti per l’Alaska e Horizon nell’ambito del Programma di sostegno ai salari (PSP) dell’Accordo sul sussidio del Coronavirus, soccorso e sicurezza economica (CARES).
Raggiunto un accordo per McGee di ricevere $ 30 milioni in supporto PSP CARES Act, di cui $ 15 milioni sono stati ricevuti nel giugno 2020.
Firmato una lettera di intenti non vincolante con il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti per ottenere fino a $ 1,1 miliardi in ulteriori prestiti CARES Act.

Aggiornamenti operativi:

Ricevuto l’invito ufficiale oneworld il 23 luglio 2020. La società sta lavorando per accelerare la cronologia e aderire alla partnership entro la fine del 2020.
Restituiti al servizio 43 aeromobili di linea principale e tutti gli aerei Horizon Air e SkyWest Airlines. Al 22 luglio 2020, 89 aeromobili di linea principale rimangono temporaneamente parcheggiati.
Nel luglio 2020, hanno eliminato 300 posizioni dirigenziali, avviato programmi di early-out per i lavoratori in prima linea e offerto permessi ai piloti mentre lavoriamo per mitigare i furti involontari.
Ha ricevuto la certificazione FAA per il trasporto di merci nella cabina passeggeri su cinque aeromobili Boeing 737-900 passeggeri e ha iniziato il servizio di sola spedizione di merci a Unalakleet, in Alaska.
Annunciato l’espansione al servizio per tutto l’anno a King Salmon e Dillingham, in Alaska, che verrà pilotato da aeromobili Horizon E175, così come iniziò il servizio settimanale su Boeing 737 a Cold Bay, in Alaska.
Ha annunciato 12 nuove rotte da percorrere per varie destinazioni dall’aeroporto internazionale di Los Angeles.

Assistenza di livello successivo:

Ampliata l’iniziativa di assistenza di livello successivo dell’azienda, che comprende quasi 100 misure, offrendo livelli di sicurezza in ogni singola fase del viaggio e aiutando gli ospiti a costruire la fiducia nel volo. Tali misure comprendono quanto segue:
Coprire e prendersi cura degli ospiti

I volantini sono tenuti a completare un accordo benessere pre-viaggio al momento del check-in. Gli ospiti di età pari o superiore a 12 anni devono indossare una maschera durante tutte le fasi del viaggio.
Autorizza gli assistenti di volo con la possibilità di emettere avvisi di “cartellino giallo” agli ospiti che rifiutano le politiche di maschera, con la conseguenza della sospensione dei viaggi futuri per non conformità.
Fornite stazioni di sanificazione delle mani in tutto l’aeroporto, comprese le aree della hall e dei gate. Salviette igienizzanti personali rese disponibili a bordo a partire da luglio 2020.
Rinuncia alla “Peace-of-Mind” estesa, che consente di modificare i viaggi con biglietto senza costi di modifica o cancellazione per i biglietti prenotati fino all’8 settembre 2020.
Sicurezza personale

Limitare il numero di ospiti a bordo e prolungare il blocco dei posti medi sugli aeromobili di linea principale fino al 30 settembre 2020.
Servizio di bordo ridotto per limitare l’interazione tra gli equipaggi di volo e gli ospiti.
Posizionate decalcomanie sul pavimento in tutti i nostri aeroporti, ricordando agli ospiti di “badare alla loro apertura alare”, quando presso le biglietterie, i chioschi e l’imbarco.
Capacità limitata delle lounge aeroportuali al 50% e ampliamento delle iscrizioni lounge attive dal 1 aprile di sei mesi.
Imbarco su aeromobili dalla parte posteriore, e in gruppi più piccoli, per limitare l’interazione tra gli ospiti.
Lavorare con gli aeroporti per installare barriere in plexiglass in tutti i punti di contatto degli ospiti lungo il loro viaggio.
Superare le linee guida del CDC e liberare l’aria

Gli aeromobili sono dotati di filtri dell’aria HEPA di livello ospedaliero, progettati per rimuovere il 99,95% dei contaminanti presenti nell’aria e portare aria esterna a bordo ogni tre minuti.
Supera le linee guida per la pulizia del CDC a bordo e usa un disinfettante certificato EPA di alta qualità per pulire le aree critiche ed eseguire una pulizia profonda e la sanificazione di tutti gli aeromobili durante la notte.
Utilizzo di spruzzatori disinfettanti elettrostatici, che emettono una soluzione di pulizia EPA di alta qualità per sanificare le superfici.

Alaska Air Group Inc. ha riportato oggi una perdita netta GAAP del secondo trimestre 2020 di $ 214 milioni, ovvero $ 1,73 per azione diluita, rispetto a un utile netto di $ 262 milioni, o $ 2,11 per azione diluita nel secondo trimestre del 2019. Escludendo l’impatto del programma di supporto agli stipendi compensazioni salariali, articoli speciali e rettifiche di copertura del carburante mark-to-market, la società ha registrato una perdita netta rettificata di $ 439 milioni, o $ 3,54 per azione diluita, rispetto a un utile netto rettificato di $ 270 milioni, o $ 2,17 per azione diluita nel 2019.

“Le compagnie aeree stanno attualmente attraversando la più grande contrazione della domanda nella storia dell’aviazione”, ha dichiarato il CEO di Air Group Brad Tilden. “Il resto del gruppo dirigente e io non potremmo essere più orgogliosi di come le persone dell’Alaska e di Horizon hanno reagito in modo rapido e decisivo per adeguare le nostre operazioni e le nostre attività e per aiutare i nostri ospiti a sentirsi al sicuro quando volano con noi. Essere testati in momenti come questo rivela carattere e sono fiducioso nel nostro futuro a causa del modo in cui la nostra gente risponde ogni giorno con grinta, determinazione e perseveranza. Queste sono le qualità che porteranno la nostra compagnia aerea e il nostro paese attraverso questa crisi e oltre. “

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.