Esperienza del Greater Yellowstone Ecosystem in Idaho: esplorare e vivere la natura della Caribou-Targhee National Forest

il

La Foresta Nazionale di Caribou-Targhee – creata nel 1907 dal Presidente Theodore Roosevelt -si trova tra gli stati di Idaho e Wyoming, con una piccola porzione ricadente nello Utah. Ad est la foresta confina con lo Yellowstone National Park, ilGrand Teton National Park e la Bridger-Teton National Forest.  La maggior parte della foresta rientra nei 20 milioni di acri del Greater Yellowstone Ecosystem, uno dei più vasti ecosistemi della terra ancora intatti.  La foresta è suddivisa in diversi settori separati e copre una superficie totale di 10.646,15 km². La spettacolare scenografia della foresta é facilmente accessibile in auto o in moto da highway e strade panoramiche.

Due zone di riserva naturale sono dislocate nella sezione più orientale della foresta, la Jedediah Smith Wilderness con le sue formazioni calcaree e le numerose grotte, nonché le splendide vedute occidentali delle cime della catena montuosa del Teton, raramente messe in risalto; e  la Winegar Hole Wilderness, istituita quale habitat per la protezione dell’orso grizzly. Entrambe queste zone non sono accessibili con veicoli, ma offrono l’opportunità di essere esplorate anche a cavallo.

La parte occidentale della foresta é una miscela di cespugli di salvia selvatica ed erba, mentre la zona più elevata ad est presenta pini contorti e numerose specie di abeti. Oltre ai grizzly, la fauna associata allo Yellowstone National Park si ritrova alla Caribou-Targhee National Forest: orso nero, lupo, cervo americano, alce, cervo mulo, bisonte, puma e pronghorn. E’ attivo un programma di difesa del falco pellegrino in questa sua zona ancestrale. La trota nativa ed altre specie di trote si trovano nei percorsi d’acqua e nei laghi della foresta, che é considerata una delle zone più pescose del mondo per la   trota iridea golarossa. Le località di ASHTON e VICTOR in Idaho risultano ideali per un soggiorno e per organizzare diverse escursioni.  Incastonata nel versante meridionale della Caldera dello Yellowstone, la piccola comunità rurale di Ashton – la “World’s Largest Seed Producing Area” – offre strade che si diramano per condurre a maestose attrattive naturali: montagne, laghi, fiumi, ruscelli, foreste e parti aperti.

Ad esempio, da Ashton si punta a nordest sulla strada scenografica Mesa Falls Scenic Byway nella rigogliosa vegetazione della Targhee National Forest. E’ un giro che si snoda lungo una cinquantina di fantastici chilometri per tutta la zona di Island Park. Questa strada ingloba due della più spettacolari cascate del West: Lower e Upper Mesa Falls, le ultime importanti cascate dello Snake River che resistono all’intervento dell’uomo. Alla Upper Falls ci si può fermare allo storico Big Falls Interpretive Center per apprendere di più sulla geologia e la storia della zona. Le Upper Mesa Falls sono una parete tuonante d’acqua, alta quanto un palazzo di 10 piani, che scorre sui resti di una mega eruzione di un antico vulcano. A meno di 2 km a sud, la Lower Mesa Falls ripete lo spettacolo ed il fiume scalpella in continuazione la cenere e la lava solidificata: alcuni strati risalgono ad oltre un milione di anni. Lo storico Mesa Falls Visitor Center ha mostre sulla geologia, la flora, la fauna e la storia del lodge (in state apre ogni giorno dalle 9.30 alle 17.30). Si fanno camminate sul Mesa Nature Trail, iniziando dal parcheggio del Mesa Falls Visitor Center. Splendide panoramiche delle Lower Mesa Falls dal Grandview Overlook a breve distanza dal Visitor Center lungo la Mesa Falls Scenic Byway.

Il vicino Harriman State Park offre pesca a mosca, cavalcate e l’opportunità di ritrovare tracce della storia dei ranch e della ferrovia. Big Springs a circa 70 km più a nord é considerata una fonte principale del fiume Snake River. C’é abbondanza di fauna selvatica e la storica John Sack Cabin é aperta per le visite d’estate. Un sentiero di quasi 2 km con segnaletica informativa – interpretive trail – offre uno sguardo a questa zona di grande magia e di bellezza maestosa. Per gli appassionati di maratone,  Ashton é il posto ove stare ad agosto per la Mesa Falls Marathon e la Half Marathon, competizioni che iniziano nella  Targhee National Forest, accanto alle sorgenti del Warm River per terminare a Ashton. La posizione geografica e la vicinanza allo Yellowstone National Park con la grande varietà di fauna selvatica, fa sì che il comitato atletico si dia da fare per evitare incursioni faunistiche durante la gara. Ciò nonostante la natura non segue le regole e ai maratoneti si ricorda di usare cautela se incontrano animali.

Ad ASHTON si può soggiornare allo Squirrel Creek Elk Ranch & Inn posizionato nell’arco di 30 km della parte sud occidentale, remota ed aspra, dello Yellowstone National Park. Il soggiorno richiede almeno tre pernottamenti nei mesi di luglio, agosto e settembre. In estate, da non mancare l’ Elk Tour per avvistare i cervi americani nel proprio habitat naturale e godersi un po’ di scenari lungo il percorso durante quest’escursione piacevolissima e tranquilla. In alternativa l’ Anglers Lodge é accanto alla Caribou-Targhee National Forest nella località di Island Park. Questo lodge dispone di 15 stanze, un ristorante, una spa, WiFi, parcheggio. Si avvale anche di tre “cabin” molto grandi, complete di cucina e due sistemazioni “glamping” in tipi a pochi passi dal torrente Blue Creek, che si getta direttamente nell’ Henry’s Fork dello Snake River. Posizione perfetta per l’appassionato pescatore, oltre ad essere cullati si notte dal suono gentile dello sciabordio dell’acqua. Si può anche partire dal lodge per una gita di discesa delle rapide attraverso il canyon. Il lodge provvede con una navetta  disponibile 24hr al trasferimento da/per l’aeroporto e si trova a soli 30 minuti dall’accesso di West Yellowstone (Montana) al . Questo lodge e tutta la zona sono decisamente paradisiaci per chi ama la pesca. E’ indubitabilmente uno dei luoghi più pescosi dell’Idaho.

Da Ashton ci si può dirigere verso sud percorrendo la Teton Scenic Byway, altra strada scenografica che scorre lungo il versante della spettacolare catena montuosa del Teton. E’ un viaggio di 112 km che offre viste mozzafiato, fiumi, luoghi storici e l’accesso al Grand Targhee Resort. La si può percorrere tutto l’anno, ma il fall foliage ed i fiori selvatici di primavera la rendono particolarmente spettacolare. Nella Teton Valley c’è anche un percorso per biciclette parallelo alla  byway e un festival di mongolfiere che si svolge a luglio nella piccola comunità di Driggs.

Nella Teton Valley dell’ Idaho si soggiorna a VICTOR al  Teton Springs Lodge & Spa, aperto tutto l’anno, con 51 camere eleganti e confortevoli, in un’ambientazione di lusso rustico, oltre a sistemazioni in dimore di tronchi d’albero immerse tra pini e abeti che circondano il campo da golf  Headwaters Golf Course. L’ospite può beneficiare di una spa, una piscina stagionale all’aperto con acqua riscaldata, campi da tennis, fitness center e e battute di pesca-a-mosca. Il Teton Springs Lodge offre un accesso unico ai parchi nazionali del  Grand Teton e dello  Yellowstone, a metà strada tra i maggiori stazioni invernali: Grand Targhee & Jackson Hole Mountain Resorts. L’inverno é all’insegna dell’avventura: heli skiing e snowboarding, partono comodamente dal Teton Springs Lodge. E’ un’ambientazione naturale intatta e magnifica, ottimo campo-base per esplorare la zona con una veduta delle montagne Teton senza dubbio meno scontata. Si può sempre fare un volo su una mongolfiera, circondati dal silenzio e dalle brezze che accompagnano sulle vette, sui fiumi, sulle vallate e sui vasti spazi aperti di questo paesaggio così primordiale. La fauna selvatica e l’ambientazione selvaggia oltre che unica, regalano a bordo della mongolfiera una sensazione romantica e per un’esperienza diversa della regione Yellowstone-Teton a migliaia di metri d’altezza, librando in aria. Si può anche partire per un’altra avventura aerea grazie al Teton Aviation Center che opera al Driggs-Reed Memorial Airport e offre un’esperienza memorabile a bordo di Cessna Skyhawk o Quest Kodiak. Un volo panoramico guidato conduce direttamente sulla catena Teton Mountain Range e sulla Teton Valley dell’Idaho, a oltre 4.000 mt di quota. Il pilota-guida segnala ogni punto d’interesse: Grand Teton Cathedral Group, Yellowstone National Park, Grand Targhee, Jackson Hole Aerial Tram, Table Mountain, Mount Moran fino alle sette cime montuose. E’ il miglior modo per catturare lo splendore delle montagne e l’incredibile numero di laghi alpini che costellano il paesaggio. D’inverno con la neve, la zona é patrimonio delle motoslitte con oltre 950 km di tracciati e zone di neve fresca, la leggendaria  “powder”, che offre divertimento e adrenalina nella magnificenza di una stagione invernale magica. Facile l’accesso a sentieri boschivi, al noleggio di motoslitte disponibili in ogni comunità della zona: capanni riscaldati, yurte e numerosi lodge sono raggiungibili da ogni sentiero ed alcuni lodge dispongono anche di noleggio di motoslitte e di pacchetti per escursioni avventurose.

Denver (Colorado) è la porta d’accesso ufficiale all’immensa regione del Great American West.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.