Il traffico aereo in Europa non accenna a riprendersi. E’ il 35,4% dell’anno passato

il

Lentamente il traffico aereo in Europa scivola sempre più in basso. Sebbene che siamo alla fine di novembre, in cielo le scie sono veramente rare. E’ questo l’emblematico segnale di una situazione molto critica. Infatti, nella settimana nr.48, stando ai dati di Eurocontrol siamo passati dal 36,2% di lunedì al 35,4% di sabato e domenica. Chi aiuta sui numeri e’ il traffico dei voli cargo, sempre in salita a dispetto di quelli passeggeri, ancor più in basso nei movimenti. Ma sono tragici i numeri del trasportato, molte aerolinee oltre a tagliare le frequenze, c’è’ stato pure il cambio degli aerei verso quelli con meno capacità di posti disponibili a bordo. Facilmente si assiste che dall’Aidbus 320 o 319 si passa si vari CRJ700 o 900, oppure Embraer E190 o E170/175.

Nei sette giorni appena trascorsi i numeri riportano 65308 aerei che hanno solcato i cieli europei, il differenziale sull’anno scorso e’ stato del -4%. Esattamente 9330 al giorno e 386 in meno.

Il top delle riduzioni tra i vettori va alla Ryanair con ol -30,8%, seguono SAS -9,2%, Alitalia -7,6%, LOT -7,5%, Lufthansa -7,2%, KLM -5,3%, Pegasus -5%, TNT -3,7%, Qatar Aw -3,1%, British Airways e Emirates -2,7%, Air France -2,4%, Finnair -1% e Iberia -0,1%.

Chi cresce : Bristow Norway 31,1%, DHL 4%, Wideroe 3,9%, Turkish Airlines 0,9%, TAP 0,3%

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.