Il CDC vuole che i passeggeri in arrivo negli USA siano tutti testati contro il Covid-19

il

Il Centers for Disease Control and Prevention sta allargando il requisito per un test COVID-19 negativo a tutti i passeggeri che con l’aereo entrano negli Stati Uniti. I test prima e dopo il viaggio sono un livello critico per rallentare l’introduzione e la diffusione di COVID-19. Questa strategia è coerente con l’attuale fase della pandemia e protegge in modo più efficiente la salute degli americani.

Le varianti del virus SARS-CoV-2 continuano ad emergere nei paesi di tutto il mondo e vi sono prove di una maggiore trasmissibilità di alcune di queste varianti. Con gli Stati Uniti già in fase di crescitra nei contagi, l’obbligo di test per i passeggeri aerei aiuterà a rallentare la diffusione del virus mentre lavoriamo per vaccinare i cittadini americani.

Prima della partenza per gli Stati Uniti, un test è richiesto, combinato con le raccomandazioni del CDC per sottoporsi nuovamente al test 3-5 giorni dopo l’arrivo e rimanere a casa per 7 giorni dopo l’arrivo , così contribuirà a rallentare la diffusione del COVID-19 all’interno delle comunità statunitensi delle infezioni correlate ai viaggi. I test pre-partenza con risultati noti e su cui si agisce prima dell’inizio del viaggio aiuteranno a identificare i viaggiatori infetti prima che salgano a bordo degli aerei.

I passeggeri sono tenuti a sottoporsi a un test PCR entro 3 giorni prima della partenza del volo per gli Stati Uniti e a fornire alla compagnia aerea la documentazione probante l’esito del risultato del test di laboratorio (copia cartacea o elettronica) o fornire la documentazione di essere guarito da COVID-19. Le compagnie aeree devono confermare il risultato negativo del test per tutti i passeggeri o la documentazione recuperata prima di salire a bordo. Se un passeggero non fornisce la documentazione di un test o dell’esito negativo, o sceglie di non sostenere un test, la compagnia aerea deve negare l’imbarco al viaggiatore.

“I test non eliminano tutti i rischi”, afferma il direttore del CDC Robert R. Redfield, “ma se combinato con un periodo di permanenza a casa e le precauzioni quotidiane come indossare maschere e allontanamento sociale, può rendere il viaggio più sicuro, più sano e altro ancora responsabile riducendo la diffusione sugli aerei, negli aeroporti e nelle destinazioni “.

Questo dispositivo è stato firmato dal direttore del CDC il 12 gennaio 2021 ed entrerà in vigore il 26 gennaio 2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.