Airbus Space: Satellite di rilevamento della foresta di biomasse in via di sviluppo

il

Satellite per fornire informazioni eccezionali possibili solo dallo spazio Il modello strutturale è ora pronto per la campagna di test

@AirbusSpace @ESA_EO @esaclimate #SpaceMatters

Biomass, il satellite di misurazione forestale dell’Agenzia spaziale europea (ESA), sta prendendo forma nel sito di Airbus a Stevenage con la piattaforma modello struttura completata. In linea con le linee guida del governo britannico, il sito di Stevenage è protetto da COVID, consentendo alla produzione di veicoli spaziali di continuare in sicurezza.

Non è stato possibile eseguire l’assemblaggio della struttura meccanica del satellite come previsto a causa di COVID.

Ma nei mesi di aprile e maggio 2020, il team di Airbus ha messo in atto una soluzione digitale per consentire la collaborazione con l’ESA e i fornitori, assicurando che i progressi continuino nello sviluppo della struttura meccanica del satellite.

I team di Airbus hanno finalizzato la costruzione della struttura nella seconda metà del 2020 e l’integrazione dell’hardware sulla piattaforma Structure Model è stata completata all’inizio di gennaio 2021.

The Structure Model è ora ad Airbus Toulouse per la sua campagna di test meccanici. Richard Franklin, Amministratore delegato di Airbus Defence e Space UK, ha dichiarato: “Nonostante la pandemia, i team hanno davvero intensificato la ricerca di modi innovativi per mantenere la produzione in pista. I progressi compiuti dimostrano l’alto livello di competenze e capacità dei team di Airbus e il loro impegno a portare a termine il progetto “. Michael Fehringer, Responsabile del progetto biomasse dell’ESA, ha dichiarato: “Lo stato della costruzione della struttura a partire da oggi è un risultato notevole, dato il numero e la varietà di problemi che i team hanno dovuto affrontare”.

Biomass è una missione ESA Earth Explorer che verrà lanciata nel 2022. Misurerà la biomassa forestale per valutare gli stock e i flussi di carbonio terrestre per cinque anni. Il veicolo spaziale trasporterà il primo radar ad apertura sintetica in banda P spaziale in grado di fornire mappe eccezionalmente accurate della biomassa forestale tropicale, temperata e boreale che non sono ottenibili con le tecniche di misurazione al suolo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.