Air Canada perde oltre 4,3 miliardi di $ nel 2020

il

I ricavi totali di 5,833 miliardi di dollari nel 2020 sono diminuiti di 13,298 miliardi di dollari o del 70% rispetto al 2019. La compagnia aerea ha registrato un EBITDA negativo (1) (esclusi gli elementi speciali) o (utili prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento) nel 2020 di 2,043 miliardi di dollari rispetto all’EBITDA del 2019 di $ 3,636 miliardi. Air Canada ha registrato una perdita operativa di $ 3,776 miliardi nel 2020 rispetto a un reddito operativo di $ 1,650 miliardi nel 2019. La liquidità illimitata ammontava a $ 8,013 miliardi al 31 dicembre 2020.

“Con la pubblicazione odierna del quarto trimestre 2020 e dei risultati dell’intero anno, chiudiamo il libro sull’anno più cupo nella storia dell’aviazione commerciale, dopo aver riportato diversi anni di risultati record e una crescita record in Air Canada. L’impatto catastrofico del COVID-19 e delle restrizioni di viaggio e delle quarantene imposte dal governo è stato avvertito in tutta la nostra rete, influenzando profondamente tutti i nostri stakeholder. Ha comportato un calo del 73% dei passeggeri trasportati da Air Canada durante l’anno e una perdita operativa di quasi 3,8 miliardi di dollari. Tuttavia, nonostante un anno di cattive notizie, incertezza e sfide poste da requisiti in continua evoluzione, i nostri dipendenti hanno servito con coraggio i nostri clienti rimanenti in modo professionale e li hanno trasportati in sicurezza alle loro destinazioni, operato centinaia di voli di rimpatrio e il nostro team Cargo ha trasportato la protezione personale essenziale Attrezzature in Canada e in tutto il mondo. Li lodo per il loro coraggio e per i loro instancabili sforzi in queste circostanze eccezionalmente difficili per posizionare bene la nostra azienda quando usciremo dalla pandemia “, ha affermato Calin Rovinescu, Presidente e Amministratore delegato di Air Canada.

“Mentre ci spostiamo nel 2021, mentre rimane l’incertezza a causa delle nuove varianti del virus e delle modifiche alle restrizioni di viaggio, la promessa di nuove capacità di test e vaccini è incoraggiante e presenta un po ‘di luce alla fine del tunnel. Come indica il nostro successo nell’aumentare una significativa liquidità per tutto il 2020, gli investitori ei mercati finanziari condividono le nostre prospettive ottimistiche a lungo termine per la nostra compagnia aerea. Sono anche molto incoraggiato dalla natura costruttiva delle discussioni che abbiamo avuto con il governo del Canada sul sostegno finanziario specifico del settore nelle ultime settimane. Sebbene in questa fase non vi sia alcuna garanzia che giungeremo a un accordo definitivo sul sostegno al settore, per la prima volta sono più ottimista su questo fronte.

“Date queste circostanze, abbiamo preso molte decisioni dolorose nell’ultimo anno. Questi includono la riduzione del personale di oltre 20.000 unità, lo smantellamento di una rete globale in dieci anni di lavoro, la sospensione del servizio a molte comunità e il taglio aggressivo dei costi fissi. Allo stesso tempo, abbiamo rafforzato la nostra posizione di liquidità attraverso diversi finanziamenti di debito e di capitale proprio per consentire un’ulteriore flessibilità operativa e per supportare l’implementazione del nostro piano di mitigazione e recupero COVID-19. Abbiamo razionalizzato la nostra flotta, accelerando la rimozione permanente di aeromobili più vecchi e meno efficienti e ristrutturato nuovi ordini di aeromobili in modo da avere una flotta più efficiente in termini di consumo di carburante e più verde, delle dimensioni giuste per il periodo di recupero post-COVID-19. Inoltre, abbiamo completato le iniziative essenziali orientate al cliente, come il lancio del nostro nuovo sistema di prenotazione e la realizzazione di un programma fedeltà Aeroplan molto migliorato che sarà tra i leader del settore. Il nostro team Cargo ha ottenuto risultati stellari nel 2020 e ha dimostrato che possiamo costruire una flotta cargo forte e dedicata in futuro “, ha affermato Rovinescu.

“Come abbiamo annunciato lo scorso autunno, andrò in pensione da Presidente e Amministratore delegato a partire dal 15 febbraio e Michael Rousseau, il nostro Vice Direttore Esecutivo e Direttore Finanziario, che ha lavorato a stretto contatto con me negli ultimi 12 anni, assumerà il ruolo . Ho assoluta fiducia in Mike e nell’intero team di leadership e so che, grazie alla nostra forte cultura e disciplina, Air Canada ha la forza, l’agilità e le risorse per superare la crisi attuale e per continuare ad adattarsi per rimanere un leader globale nel il mondo post-pandemia. Sono estremamente grato ai nostri clienti per la loro fiducia e fiducia, ai nostri dipendenti e partner per la loro incrollabile dedizione e lealtà alla nostra compagnia aerea e al nostro Consiglio di amministrazione per il loro pieno supporto durante il mio mandato “, ha concluso Rovinescu.

Air Canada ha implementato o implementerà le seguenti misure come parte del suo piano di mitigazione e ripristino COVID-19:

Servizio clienti e sicurezza

Air Canada fa della sicurezza la sua prima considerazione in tutto ciò che fa e aggiorna continuamente le sue politiche e procedure in materia di salute e sicurezza per viaggiatori e dipendenti negli aeroporti, negli aerei a bordo e in altri luoghi di lavoro per tenere conto delle nuove informazioni su COVID-19 non appena disponibili . Ciò include l’obbligo per i clienti e l’equipaggio di indossare una copertura protettiva per il viso, nonché dispositivi personali protettivi avanzati per gli agenti aeroportuali e gli equipaggi, il rafforzamento delle pratiche di sicurezza come il lavaggio frequente delle mani e la collaborazione con il governo federale canadese per controllare i passeggeri per aiutare a determinare idoneità al volo.

Per sottolineare il suo impegno per la sicurezza dei clienti e dei dipendenti, Air Canada ha introdotto Air Canada CleanCare +. Questo programma è progettato per ridurre il rischio di esposizione a COVID-19 attraverso misure quali una migliore pulizia degli aerei, controlli obbligatori della temperatura del cliente prima del volo e coperture facciali, oltre ai questionari sanitari richiesti e fornendo a tutti i clienti kit per la pulizia e l’igiene delle mani.

Nel gennaio 2021, Air Canada ha ricevuto la certificazione Diamond dalla Airline Passenger Experience Association (APEX) Health Safety powered by SimpliFlying.

La certificazione Diamond ha riconosciuto la compagnia aerea per aver raggiunto livelli di biosicurezza di livello ospedaliero su più punti di contatto dei passeggeri.

Il programma di certificazione mira a creare uno standard globale per le misure di salute e sicurezza focalizzate sui clienti delle compagnie aeree.

Air Canada ha introdotto numerosi processi touchless durante il viaggio del cliente, tra cui: TouchFree Bag Check per i voli in partenza dagli aeroporti canadesi, la possibilità di ordinare cibo direttamente nelle Maple Leaf Lounge da smartphone e tablet, ingresso automatico touchless all’Air Canada Café per quando riapre e fornisce tutti i giornali e le riviste in formato digitale tramite PressReader.

Air Canada ha intrapreso diverse collaborazioni mediche per continuare a far progredire la biosicurezza in tutta la sua attività, inclusa la Cleveland Clinic Canada a Toronto, un rinomato leader globale nel settore sanitario, per fornire ulteriori prove scientifiche nella nostra risposta COVID-19 in corso; con Spartan Bioscience, con sede a Ottawa, per esplorare rapidi test COVID-19 in un ambiente aeronautico; e, dall’inizio del 2019, con BlueDot, una società con sede a Toronto che monitora le malattie infettive a livello globale in tempo reale per fornire informazioni accurate e pertinenti per prendere rapidamente decisioni aziendali e di sicurezza.

Air Canada ha collaborato con McMaster HealthLabs e la Greater Toronto Airports Authority in uno studio sui viaggiatori internazionali che arrivano all’aeroporto internazionale di Toronto Pearson.

I risultati preliminari hanno indicato che i test possono fornire un’alternativa efficace e responsabile per facilitare il rilascio sicuro delle quarantene. I risultati finali sono attualmente in fase di analisi e dovrebbero essere pubblicati da McMaster HealthLabs e dall’Università di Toronto durante il primo trimestre del 2021.

Air Canada sta finalizzando un ordine iniziale di test di risposta rapida ID NOW COVID-19 di Abbott come parte della sua continua valutazione della tecnologia e dei protocolli di test COVID-19, una delle prime società del settore privato a farlo.

Air Canada ha recentemente condotto una sperimentazione con l’applicazione della tecnologia di tracciamento dei contatti COVID-19 sul posto di lavoro utilizzando l’app TraceSCAN abilitata per Bluetooth e la tecnologia indossabile sviluppata dalla Facedrive Inc., con sede in Canada.

Dopo un progetto pilota iniziale, l’uso di questa tecnologia è stato ulteriormente ampliato su base di prova in altri luoghi di lavoro di Air Canada. Air Canada sta collaborando con Shoppers Drug Mart per fornire ai clienti di Air Canada l’opportunità di eseguire un test PCR COVID-19 prima della partenza per supportare la conformità ai requisiti di viaggio internazionali.

Il test è ora disponibile per i viaggiatori in Ontario, Alberta e British Columbia. Air Canada sta collaborando con il consorzio di test rapidi dei Creative Destruction Labs sullo screening rapido dell’antigene sul posto di lavoro, iniziando con i piloti a Toronto e Montreal.

Air Canada è la prima compagnia aerea canadese ad offrire ai propri clienti la sicurezza e la comodità di una nuova opzione di imbarco che utilizza la biometria facciale.

La tecnologia è ora disponibile per i clienti in partenza dall’aeroporto internazionale di San Francisco.

La compagnia aerea prevede di espandere le opzioni di imbarco biometrico ad altri aeroporti statunitensi nel prossimo futuro e sta attualmente esplorando opzioni che potrebbero essere praticabili negli aeroporti canadesi.

Capacità e rete di rotte

Come risultato dell’impatto della pandemia COVID-19 e delle relative restrizioni di viaggio, Air Canada ha ridotto la capacità ASM del 67% nel 2020 rispetto al 2019 e prevede di ridurre la capacità del primo trimestre 2021 di circa l’85% rispetto al primo trimestre del 2019 (rappresenta anche una riduzione di circa l’83 per cento rispetto al primo trimestre del 2020). La compagnia aerea continuerà ad adattare dinamicamente la capacità e ad adottare altre misure necessarie per adeguarsi alla domanda, anche a seguito di avvertenze sanitarie, restrizioni di viaggio, quarantene, chiusura delle frontiere e condizioni di mercato e normative.

Le restrizioni di viaggio e quarantena in Canada includono quanto segue:

Divieti di viaggio che proibiscono a tutti i cittadini stranieri di entrare in Canada per via aerea ai sensi delle disposizioni dell’Aeronautics Act e del Quarantine Act in base a due ordini diversi (uno per gli arrivi negli Stati Uniti e uno per tutti gli altri arrivi internazionali), salvo eccezioni limitate (ad esempio, per i familiari , motivi compassionevoli e studenti internazionali).

Requisiti di quarantena di 14 giorni ai sensi del Quarantine Act per tutti i viaggiatori che entrano in Canada, compresi i canadesi. Restrizioni interprovinciali sui viaggi e / o quarantene in numerose province, tra cui Nuova Scozia, Nuovo Brunswick, Isola del Principe Edoardo, Terranova, Manitoba e nei tre territori – per tutte le persone, compresi i canadesi.

Il governo del Canada dispone anche di un avviso di viaggio globale che consiglia ai canadesi di evitare tutti i viaggi non essenziali al di fuori del Canada.

A partire dal 7 gennaio 2021, il governo del Canada richiede ai passeggeri delle compagnie aeree di età pari o superiore a cinque anni che entrano in Canada da una destinazione internazionale di fornire, prima di imbarcarsi su un volo, un test PCR COVID-19 negativo, soggetto a eccezioni limitate (ad esempio, gli equipaggi delle compagnie aeree che rientrano in Canada e gli ingegneri della manutenzione degli aeromobili).

Nonostante un test PCR COVID-19 negativo, tutti i clienti che entrano in Canada sono tenuti a completare la quarantena obbligatoria completa di 14 giorni. Il 29 gennaio 2021, il governo canadese ha annunciato le seguenti ulteriori restrizioni e misure:

A partire dal 4 febbraio 2021, tutti i voli passeggeri internazionali programmati in Canada devono atterrare nei seguenti quattro aeroporti:

Aeroporto internazionale di Montréal-Trudeau, Aeroporto internazionale di Toronto Pearson, Aeroporto internazionale di Calgary e Aeroporto internazionale di Vancouver.

Tutte le compagnie aeree canadesi hanno sospeso il volo per il Messico e i Caraibi tra il 1 febbraio e il 30 aprile 2021.

Tutti i viaggiatori aerei che arrivano in Canada, con eccezioni limitate, saranno presto tenuti a fare un test PCR COVID-19 all’arrivo e mettere in quarantena a proprie spese in un hotel approvato dal governo canadese in attesa dei risultati.

Se il risultato del test PCR COVID-19 è negativo, i viaggiatori saranno in grado di completare la quarantena obbligatoria di 14 giorni in un luogo appropriato di loro scelta che consenta loro di osservare la loro quarantena.

Se il risultato della PCR COVID-19 è positivo, i viaggiatori dovranno completare la quarantena obbligatoria di 14 giorni presso una struttura controllata dal governo canadese.

Finanziamento e liquidità

Air Canada ha concluso una serie di operazioni di finanziamento nel 2020, per un totale di 6,780 miliardi di dollari, per supportare l’implementazione delle misure di mitigazione e recupero pianificate in risposta alla pandemia COVID-19 e fornirle ulteriore flessibilità operativa.

Nel marzo 2020, Air Canada ha ritirato le sue linee di credito revolving di 600 milioni di dollari e 200 milioni di dollari per un ricavo netto aggregato di 1,027 miliardi di dollari.

Nel giugno 2020, Air Canada ha concluso un’offerta pubblica sottoscritta di 35.420.000 azioni a voto variabile di Classe A e / o azioni di voto di Classe B di Air Canada a un prezzo di $ 16,25 per azione, per un ricavo complessivo di $ 576 milioni, e un collocamento privato simultaneo di convertibili titoli senior non garantiti con scadenza 2025 per proventi complessivi di 748 milioni di dollari USA (1,011 miliardi di dollari).

Nel giugno 2020, Air Canada ha completato un’offerta privata di $ 840 milioni di importo principale aggregato del 9,00% di Second Lien Secured Notes con scadenza 2024, vendute al 98% del valore nominale.

Nel giugno 2020, Air Canada ha completato un’offerta privata di una tranche di certificati fiduciari per apparecchiature ottimizzate di classe C (“EETC”) con un importo nominale aggregato di circa 316 milioni di dollari (426 milioni di dollari), che sono stati venduti al 95,002 per cento del valore nominale .

Nel settembre 2020, Air Canada ha concluso un’offerta privata di due tranche di EETC, i cui proventi sono stati utilizzati per acquistare note di equipaggiamento emesse da Air Canada e garantite da tre Boeing 787-9, tre Boeing 777-300ER, un Boeing 777 -200LR e nove Airbus A321-200.

Le due tranche di certificati hanno un importo nominale aggregato combinato di 553 milioni di USD (740 milioni di USD) e un tasso di interesse medio ponderato del 5,73%.

Air Canada ha utilizzato i proventi di questo finanziamento insieme alla liquidità per rimborsare integralmente il prestito a termine di 364 giorni di 600 milioni di dollari (803 milioni di dollari) originariamente messo in atto nell’aprile 2020 e discusso nel secondo trimestre 2020 di Air Canada MD&A.

Nel settembre 2020, Air Canada ha concluso una struttura protetta impegnata per un totale di 788 milioni di dollari per finanziare l’acquisto dei primi 18 aeromobili Airbus A220.

Poiché gli aeromobili sono finanziati nell’ambito di questa struttura, il finanziamento ponte di 788 milioni di dollari messo in atto nell’aprile 2020 (e discusso nell’MD&A del secondo trimestre 2020 di Air Canada) sarà rimborsato contemporaneamente.

Al 31 dicembre 2020, erano 15 gli aeromobili Airbus A220 finanziati nell’ambito di questa struttura con il corrispondente finanziamento ponte rimborsato.

Nell’ottobre 2020, Air Canada ha completato transazioni di vendita e retrolocazione per nove aeromobili Boeing 737 MAX 8 per un ricavo totale di 365 milioni di dollari (485 milioni di dollari). I nove aeromobili sono stati consegnati ad Air Canada negli ultimi tre anni.

Nel dicembre 2020, Air Canada ha concluso un’offerta pubblica sottoscritta di 35.420.000 azioni a voto variabile di Classe A e / o azioni di voto di Classe B di Air Canada a un prezzo di $ 24 per azione, per un ricavo complessivo di $ 850 milioni.

Nel gennaio 2021, i sottoscrittori hanno esercitato la loro opzione di over-allotment per acquistare ulteriori 2.587.000 azioni al prezzo di $ 24 per azione, per un ricavo lordo di $ 62 milioni. Il pool di asset illimitato di Air Canada (escluso il valore di Aeroplan, Air Canada Vacations e Air Canada Cargo) ammontava a circa $ 1,7 miliardi al 31 dicembre 2020.

Nell’ambito degli sforzi in corso di Air Canada per mantenere livelli di liquidità adeguati, continuano ad essere valutato e può essere perseguito.

Air Canada ha sospeso gli acquisti di azioni nell’ambito della sua offerta per l’emittente in corso normale all’inizio di marzo 2020 e non ha rinnovato la sua offerta per l’emittente alla scadenza nel secondo trimestre del 2020.

Programma di riduzione dei costi e riduzione del capitale e differimento

Air Canada ha completato un programma di riduzione dei costi a livello aziendale e di riduzione del capitale e differimento per il 2020 che ha raggiunto $ 1,7 miliardi. Con una riduzione della capacità del 67%, le spese operative del 2020 sono diminuite di 7,872 miliardi di dollari o del 45% rispetto al 2019, riflettendo i significativi progressi compiuti sia nella gestione dei costi variabili che nella riduzione delle spese fisse.

Air Canada continua a cercare ulteriori opportunità per la riduzione dei costi e la conservazione del contante.

Air Canada ha completato una riduzione della forza lavoro di circa 20.000 dipendenti, che rappresentano oltre il 50% della sua forza lavoro. Ciò è stato ottenuto attraverso licenziamenti, cessazioni del rapporto di lavoro, separazioni volontarie, prepensionamenti e congedi speciali. Nel gennaio 2021,

Air Canada ha annunciato un’altra riduzione della forza lavoro di circa 1.700 dipendenti. La compagnia aerea sta lavorando con i suoi sindacati sui programmi di mitigazione.

Air Canada ha adottato il Canada Emergency Wage Subsidy (CEWS) per la maggior parte della sua forza lavoro a partire dal 15 marzo 2020. Il vantaggio netto per i salari dei dipendenti nell’ambito di questo programma nel 2020 è stato di $ 554 milioni, che ha aiutato la compagnia aerea a mantenere una forza lavoro ben superiore a livelli di capacità attuali.

Nel settembre 2020, il governo del Canada ha annunciato un’estensione del programma a giugno 2021. Air Canada intende continuare la sua partecipazione al programma CEWS, soggetto a soddisfare i requisiti di ammissibilità.

Air Canada ritirerà definitivamente 79 aeromobili più vecchi dalla sua flotta, composta dai suoi meno efficienti Boeing 767, Airbus A319 ed Embraer 190. Il loro ritiro ridurrà la struttura dei costi di Air Canada, semplificherà la flotta complessiva della compagnia aerea e ridurrà la sua impronta di carbonio.

Air Canada ha concluso un emendamento al contratto di acquisto per gli aeromobili Airbus A220-300, entrato in vigore all’inizio di novembre 2020 e in base al quale Air Canada ha differito 18 consegne di aeromobili nel 2021 e nel 2022.

Inoltre, Air Canada non acquisterà gli ultimi 12 Airbus Aeromobili A220 dal suo ordine originale di 45 aeromobili. All’inizio di novembre 2020, Air Canada ha anche modificato il suo accordo con Boeing per annullare 10 consegne di aeromobili Boeing 737 MAX 8 dal suo ordine fermo di 50 aeromobili e per rinviare le consegne dei restanti 16 aeromobili tra la fine del 2021 e il 2023.

Attraverso la ristrutturazione della flotta e altre iniziative di riduzione del capitale, Air Canada ha ridotto le proprie spese in conto capitale pianificate di circa $ 3,0 miliardi per il periodo dal 2020 al 2023 rispetto alle spese in conto capitale previste alla fine del 2019.

Supporto finanziario per il settore dell’aviazione

Nel quarto trimestre del 2020, il governo canadese ha annunciato che stava sviluppando un pacchetto di assistenza alle compagnie aeree canadesi, agli aeroporti e al settore aerospaziale e ha indicato che qualsiasi assistenza fornita come parte di tale pacchetto avrebbe (i) incluso condizioni rigorose per proteggere i canadesi e l’interesse pubblico, (ii) richiedere alle compagnie aeree di fornire il rimborso dei biglietti per i voli posticipati o cancellati in relazione alla pandemia COVID-19 e (iii) garantire che i canadesi e le comunità regionali mantengano i collegamenti aerei all’interno del Canada.

A differenza di molti altri paesi, inclusi gli Stati Uniti, il governo canadese non ha fornito alcuna assistenza finanziaria o altro rilievo specifico per le compagnie aeree canadesi in risposta alla pandemia COVID-19. Ad esempio, gli Stati Uniti, attraverso diverse iniziative nell’ambito del programma CARES, hanno fornito all’industria statunitense circa 65 miliardi di dollari di sostegno attraverso vari prestiti, sovvenzioni e altri programmi, a cui ha avuto accesso la maggior parte delle compagnie aeree statunitensi.

Air Canada è incoraggiata dalla natura costruttiva delle discussioni che ha avuto con i rappresentanti del governo canadese al fine di garantire un sostegno finanziario per contribuire a garantire la competitività di Air Canada e dell’industria aerea canadese e che, in caso di successo, dovrebbe tenere conto delle considerazioni politiche di cui sopra esposte dal governo canadese. Mentre le discussioni procedono, non vi è alcuna garanzia che tali discussioni porteranno al completamento di accordi definitivi con il governo del Canada sul sostegno finanziario del settore a condizioni accettabili per Air Canada.

Proposta di acquisizione di TRANSAT A.T.

Il 10 ottobre 2020, Air Canada ha annunciato modifiche all’operazione di acquisizione con Transat A.T. Inc. (“Transat”) precedentemente divulgato. L’accordo di acquisizione prevede l’acquisizione da parte di Air Canada di tutte le azioni di Transat per $ 5,00 per azione, pagabili a scelta degli azionisti di Transat in contanti o azioni di Air Canada a un rapporto di cambio fisso di 0,2862 azioni Air Canada per ciascuna azione Transat ( che rappresenta un prezzo per le azioni Air Canada di $ 17,47). Tuttavia, la transazione rimane soggetta a determinate condizioni, tra cui, in particolare, il processo di approvazione in corso da parte delle autorità di regolamentazione.

In base all’accordo di acquisizione con Transat, la chiusura della transazione doveva essere completata entro e non oltre il 15 febbraio 2021; può essere prorogato in qualsiasi momento previo accordo delle parti e rimane in vigore a meno che non venga risolto da una di esse.

Riepilogo dell’intero anno 2020

Air Canada ha registrato una perdita netta di $ 4,647 miliardi o $ 16,47 per azione diluita rispetto a un utile netto di $ 1,476 miliardi o $ 5,44 utili per azione diluita nel 2019.

Nel 2020, la liquidità netta utilizzata nelle attività operative di 2,353 miliardi di dollari è peggiorata di 8,065 miliardi di dollari dal 2019 a causa dei risultati operativi inferiori e del capitale circolante inferiore a causa delle minori vendite anticipate di biglietti, entrambi riflettendo l’impatto della pandemia COVID-19. Il primo trimestre del 2019 è stato favorevolmente influenzato da entrate per $ 1,612 miliardi in concomitanza con l’acquisizione di Aeroplan da parte di Air Canada. Nel 2020, i flussi di cassa netti da attività di finanziamento di $ 4,702 miliardi sono aumentati di $ 6,151 miliardi dal 2019.

Nel 2020, i proventi netti da finanziamenti azionari e di debito sono stati pari a $ 7,553 miliardi, riflettendo l’impatto delle operazioni di finanziamento discusse sopra.

Nel 2020, i flussi di cassa netti utilizzati in attività di investimento di 733 milioni di dollari hanno riflesso una riduzione di 2,062 miliardi di dollari rispetto al 2019, principalmente a causa di un livello inferiore di spese in conto capitale anno su anno, dei proventi della vendita e del lease back di nove aeromobili Boeing 737 MAX 8 e movimenti tra liquidità e investimenti a breve e lungo termine.

Al 31 dicembre 2020, Air Canada aveva 15 aeromobili Airbus A220 nella sua flotta operativa. Le aggiunte a proprietà e attrezzature sono al netto dei pagamenti di regolamento aggiuntivi ricevuti da Boeing relativi al fermo della flotta 737 MAX. Il primo trimestre del 2019 ha incluso l’impatto dell’acquisizione di Aeroplan da parte di Air Canada il 10 gennaio 2019.

Al 31 dicembre 2020, l’indebitamento netto di $ 4,976 miliardi è aumentato di $ 2,135 miliardi dal 31 dicembre 2019, riflettendo l’impatto della liquidità netta utilizzata per le attività operative e di investimento nel 2020, come discusso sopra. L’impatto di un dollaro canadese più forte, al 31 dicembre 2020 rispetto al 31 dicembre 2019, ha ridotto il debito denominato in valuta estera (principalmente dollari USA) di 346 milioni di dollari.

Nel 2020, la liquidità netta (1) è stata di 4,672 miliardi di dollari, ovvero circa 13 milioni di dollari al giorno, in media.

Riepilogo del quarto trimestre

Air Canada ha registrato un EBITDA negativo (esclusi gli special item) di $ 728 milioni nel quarto trimestre del 2020 rispetto all’EBITDA di $ 665 milioni nel quarto trimestre del 2019. La compagnia aerea ha registrato una perdita operativa di $ 1,003 miliardi e una perdita netta di $ 1,161 miliardi o $ 3,91 per azione diluita nel quarto trimestre del 2020 rispetto a un utile operativo di 145 milioni di dollari e un utile netto di 152 milioni di dollari o 0,56 dollari per azione diluita nel quarto trimestre del 2019.

Nel quarto trimestre del 2020, i flussi di cassa netti utilizzati nelle attività operative di 796 milioni di dollari sono peggiorati di 1,473 miliardi di dollari rispetto allo stesso trimestre del 2019 sui risultati operativi inferiori, riflettendo l’impatto della pandemia COVID-19.

Nel quarto trimestre del 2020, i flussi di cassa netti da attività di finanziamento di $ 558 milioni sono migliorati di $ 959 milioni rispetto al quarto trimestre del 2019. I proventi netti da finanziamenti tramite azioni e debiti sono stati pari a $ 1.066 miliardi nel quarto trimestre del 2020, mentre la riduzione del debito a lungo termine e le passività per leasing ammontavano a $ 508 milioni.

Nel quarto trimestre del 2020, i flussi di cassa netti ricevuti da attività di investimento per $ 159 milioni hanno riflesso un aumento di $ 312 milioni rispetto al quarto trimestre del 2019, principalmente a causa dei proventi della vendita e del lease back di nove Boeing 737 MAX 8.

Nel quarto trimestre del 2020, il consumo di cassa netto di $ 1,384 miliardi, o circa $ 15 milioni al giorno, in media, era in linea con le aspettative del management fornite nel comunicato stampa di Air Canada del 15 dicembre 2020 compreso tra $ 14 milioni e $ 16 milioni al giorno, in media. La liquidità netta di Air Canada includeva 4 milioni di dollari al giorno in spese in conto capitale e 4 milioni di dollari al giorno in costi di locazione e servizio del debito. Il flusso di cassa netto, dopo aver incluso i proventi del finanziamento degli aeromobili consumato nel quarto trimestre del 2020 (relativo alla consegna di cinque aeromobili Airbus A220), è stato in media di 12 milioni di dollari al giorno.

Prospettive e principali presupposti

Come indicato sopra, Air Canada prevede di ridurre la capacità del primo trimestre 2021 di circa l’85% rispetto allo stesso trimestre del 2019 (una riduzione di circa l’83% rispetto al primo trimestre del 2020), che è maggiore dell’80% riduzione (rispetto allo stesso trimestre del 2019) che Air Canada ha annunciato nel suo comunicato stampa del 13 gennaio 2021. La capacità prevista inferiore rivista è principalmente determinata dalle restrizioni di viaggio più severe recentemente annunciate, tra cui il requisito di un test PCR COVID-19 negativo prima della partenza da destinazioni internazionali, la sospensione dei voli per il Messico e i Caraibi a partire dal 1 ° febbraio 2021, l’annuncio dei test di arrivo richiesti in quattro aeroporti di canalizzazione designati da tutte le destinazioni internazionali e l’imposizione di periodi di quarantena supervisionati negli hotel incaricati dal governo. La compagnia aerea continuerà ad adattare dinamicamente la capacità e ad adottare altre misure, comprese quelle necessarie per tenere conto di avvertenze sanitarie, limitazioni di viaggio, chiusura delle frontiere a livello globale e domanda dei passeggeri.

Per il 2021, Air Canada ha aggiornato la sua definizione di cash burn netto per includere i proventi finanziari netti ricevuti in relazione alle consegne di aeromobili, poiché tali proventi riducono i flussi di cassa netti relativi alle attività di investimento. Fare riferimento a “Misure non GAAP” di seguito per ulteriori informazioni.

Sulla base di questa definizione aggiornata, Air Canada prevede un consumo di cassa netto compreso tra $ 1,35 miliardi e $ 1,53 miliardi (o tra $ 15 milioni e $ 17 milioni al giorno, in media) nel primo trimestre del 2021. Questa proiezione di cash burn netto include $ 4 milioni al giorno in costi di locazione e servizio del debito e 2 milioni di dollari al giorno in spese in conto capitale nette.

L’aumento del consumo di cassa netto previsto rispetto al consumo di cassa netto di una media di 12 milioni di dollari al giorno nel quarto trimestre del 2020 è dovuto principalmente al minore EBITDA e alla riduzione delle vendite anticipate di biglietti e di altre voci di capitale circolante. Inoltre, le spese in conto capitale nette sono aumentate di 1 milione di dollari al giorno rispetto al quarto trimestre del 2020.

(1) Misure non GAAP

Di seguito è riportata una descrizione di alcune misure finanziarie non GAAP utilizzate da Air Canada per fornire ai lettori ulteriori informazioni sulla sua performance finanziaria e operativa. Tali misure non sono misure riconosciute per la presentazione del bilancio in base ai GAAP, non hanno significati standardizzati, potrebbero non essere paragonabili a misure simili presentate da altre entità e non dovrebbero essere considerate un sostituto o superiore ai risultati GAAP. Si consiglia ai lettori di consultare la sezione intitolata Misure finanziarie non GAAP nel quarto trimestre 2020 di Air Canada MD&A per un’ulteriore discussione di tali misure non GAAP e una riconciliazione di tali misure con i GAAP canadesi.

L’EBITDA (guadagni prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento) è comunemente utilizzato nel settore del trasporto aereo ed è utilizzato da Air Canada come mezzo per visualizzare i risultati operativi prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento poiché questi costi possono variare in modo significativo tra le compagnie aeree a causa di differenze nel modo in cui le compagnie aeree finanziano i propri aeromobili e altre risorse. Air Canada esclude gli elementi speciali dall’EBITDA poiché questi elementi possono distorcere l’analisi di alcune tendenze di business e rendere meno significativa l’analisi comparativa con altre compagnie aeree.

Il cash burn netto è comunemente utilizzato nel settore del trasporto aereo e viene utilizzato da Air Canada come misura della liquidità utilizzata per mantenere le operazioni, sostenere le spese in conto capitale e regolare i normali rimborsi del debito, il tutto prima dell’impatto netto dei nuovi proventi di finanziamento. Il cash burn netto è definito come flusso di cassa netto da attività operative, di finanziamento e di investimento ed esclude i proventi da nuovi finanziamenti, le scadenze del debito forfettario effettuate laddove la Società ha rifinanziato o sostituito l’importo e i proventi da transazioni di vendita e retrolocazione. Il cash burn netto esclude anche i movimenti tra liquidità e investimenti a breve e lungo termine. Per il 2021, il cash burn netto includerà anche i proventi finanziari netti ricevuti relativi alle consegne di aeromobili, poiché tali proventi riducono i flussi di cassa netti relativi alle attività di investimento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.