B737MAX : ora potranno volare anche in Australia e Pacifico

il

Per il Boeing 737MAX e’ “caduto un altro muro”, l’aereo potrà ritornare a volare anche nell’area dell’Australia e del Pacifico.

Lo scrive Reuters al link:

https://www.reuters.com/article/us-boeing-737max-australia-idUSKBN2AQ09Q

La laconica dichiarazione di Graeme Crawford e’ “no siamo certi che l’aereo e’ sicuro”. E’ il acting chief della Civil Aviation Safety Authority, il regolatore australiano.

La CASA ha recepito quanto fatto dalla FAA. Non ci sono B737MAX volanti in Australia, ma Singapore Airlines e Fiji Airlines li hanno operati prima del grounding avvenuto quasi due anni fa.

Non sarà una cosa limitrofa per i cieli australiani per tre fattori:

  • Le aerolinee dovranno ricevere gli autorizzativi dalle proprie autorità regolatorie,
  • non e’ ancora possibile volare da e per l’Australia con voli di linea, perché e’ chiusa questa possibilità per il momento,
  • devono ricevere le autorizzazioni per entrare negli spazi aerei dei governi che dovranno sorvolare con questo tipo di velivolo.

Fiji Airways dice che sta lavorando intensamente con l’autorità locale e quella della Nuova Zelanda perché ciò avvenga.

L’autorità civile aeronautica della Nuova Zelanda sta operando in sinergia con quella australiana e di Singapore per permettere che l’aereo possa ritornare operativo. Però’ non autorizzerà di nuovo la operatività del velivolo con un metodo automatico emettendo un provvedimento generalizzato, bensì lavorerà sul metodo “caso per caso” emettendo gli autorizzativi di volta in volta. Anche se a causa del Covid-19 le attività in Nuova Zelanda sono ancora impedite.

Nel caso di Singapore non c’è’ stata ancora ina risposta in merito da parte della locale autorità dell’aviazione civile. Invece Singapore Airlines ha detto che farà in modo di attivarlo al fine che l’aereo possa ritornare nei cieli in accordo con i regolatori.

I regolatori europei, britannici, americani, canadesi, brasiliani e Emiratini hanno già autorizzato l’aeromobile al ritorno alle operazioni applicando protocolli stabiliti al fine che ciò avvenga. Si riferiscono a addestramento e modifiche.

La Cina non ha ancora fatto sapere quando e come rimuoverà l’attuale blocco per le attività di volo dell’aereo.

Boeing di sta arrivando perché l’aereo possa di nuovo ritornare a solcare i cieli.

Virgin Australia ha un ordine in ballo per 25 aerei di questo tipo con prevista consegna a partire dal 2023.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.