IATA : le linee aeree bruceranno liquidità anche nel 2021


Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "IATA"

L’International Air Transport Association (IATA) ha pubblicato una nuova analisi che mostra che si prevede che il settore del trasporto aereo rimarrà negativo per la liquidità per tutto il 2021. L’analisi precedente (novembre 2020) indicava che le compagnie aeree sarebbero diventate positive per la liquidità nel quarto trimestre del 2021. A livello di settore, le compagnie aeree non dovrebbero ora essere positive in contanti fino al 2022.

Le stime per il cash burn nel 2021 sono aumentate da $ 75 miliardi a $ 95 miliardi da $ 48 miliardi precedentemente previsti. I seguenti fattori giocano in questa stima:

Inizio debole per il 2021: è già chiaro che la prima metà del 2021 sarà peggiore di quanto anticipato in precedenza. Questo perché i governi hanno rafforzato le restrizioni di viaggio in risposta alle nuove varianti di COVID-19. Le prenotazioni anticipate per l’estate (luglio-agosto) sono attualmente inferiori del 78% rispetto ai livelli di febbraio 2019 (i confronti con il 2020 sono distorti a causa degli impatti di COVID-19).
Scenario ottimistico: da questo punto di partenza più basso per l’anno, uno scenario ottimistico vedrebbe le restrizioni di viaggio gradualmente eliminate una volta che le popolazioni vulnerabili nelle economie sviluppate sono state vaccinate, ma solo in tempo per facilitare la domanda tiepida durante la stagione dei viaggi estivi nell’emisfero settentrionale . In questo caso la domanda del 2021 sarebbe il 38% dei livelli del 2019. Le compagnie aeree brucerebbero 75 miliardi di dollari in contanti nel corso dell’anno. Ma il cash burn di $ 7 miliardi nel quarto trimestre sarebbe notevolmente migliorato da un cash burn previsto di $ 33 miliardi nel primo trimestre.
Scenario pessimistico: questo scenario vedrebbe le compagnie aeree bruciare $ 95 miliardi nel corso dell’anno. Ci sarebbe una tendenza al miglioramento da un flusso di cassa di $ 33 miliardi nel primo trimestre che si riduce a $ 16 miliardi nel quarto trimestre. Il motore di questo scenario sarebbero i governi che mantengono significative restrizioni di viaggio durante il picco della stagione estiva del nord. In questo caso, la domanda nel 2021 sarebbe solo il 33% dei livelli del 2019.
“Con i governi che stanno rafforzando le restrizioni ai confini, il 2021 si preannuncia un anno molto più difficile di quanto previsto in precedenza. Il nostro scenario migliore vede le compagnie aeree bruciare $ 75 miliardi in contanti quest’anno. E potrebbe arrivare a 95 miliardi di dollari. Saranno necessari ulteriori soccorsi di emergenza da parte dei governi. Un’industria aerea funzionante può alla fine stimolare la ripresa economica da COVID-19. Ma ciò non accadrà se ci saranno enormi fallimenti prima che la crisi finisca. Se i governi non sono in grado di aprire i loro confini, avremo bisogno che aprano i loro portafogli con aiuti finanziari per mantenere le compagnie aeree redditizie “, ha affermato Alexandre de Juniac, Direttore generale e CEO della IATA.

Con le compagnie aeree che ora dovrebbero bruciare contanti per tutto il 2021, è fondamentale che i governi e l’industria siano completamente preparati a ricominciare nel momento in cui i governi concordano sul fatto che è sicuro riaprire le frontiere. Ciò rende critiche tre iniziative:

Pianificazione

La preparazione del settore per il riavvio sicuro dopo un anno o più di interruzioni richiederà un’attenta pianificazione e mesi di preparazione. I governi possono garantire che le compagnie aeree siano pronte a ricollegare persone ed economie collaborando con l’industria per sviluppare parametri di riferimento e piani che consentirebbero un riavvio ordinato e tempestivo.

“Il Regno Unito ha dato il buon esempio. All’inizio di questa settimana ha stabilito una struttura per la riapertura basata su un miglioramento della situazione COVID-19. Ciò fornisce alle compagnie aeree un quadro per pianificare il riavvio, anche se deve essere adattato lungo il percorso. Altri governi dovrebbero prendere nota come best practice per lavorare con l’industria “, ha affermato de Juniac.

Credenziali di salute

Sta diventando chiaro che i vaccini e i test svolgeranno un ruolo mentre la pandemia sarà sotto controllo e le economie aumenteranno, compreso il settore dei viaggi. Il Travel Pass IATA consentirà ai viaggiatori di controllare in modo sicuro i propri dati sanitari e di condividerli con le autorità competenti. Un elenco crescente di compagnie aeree, tra cui Air New Zealand, Copa Airlines, Etihad Airways, Emirates, Qatar Airways, Malaysia Airlines, RwandAir e Singapore Airlines, ha effettuato o si è impegnato a fare prove con IATA Travel Pass.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Recovery stalls: Airlines expected to remain deeply cash negative Estimates for cash burn in 2021 have ballooned to between $75 billion and $95 billion from a previously projected $48 billion. IATA"

“Una gestione digitale efficiente delle credenziali sanitarie è fondamentale per riavviare. I processi manuali non saranno in grado di gestire i volumi una volta avviato il ripristino. Le soluzioni digitali devono essere sicure, funzionare con i sistemi esistenti, allinearsi agli standard globali e rispettare la privacy dei dati. Nello sviluppo del Travel Pass IATA questi sono completamente al centro dell’attenzione. L’App IATA Travel aiuterà a stabilire un livello molto alto per la gestione delle credenziali sanitarie, la protezione dalle frodi e l’abilitazione di un comodo processo di viaggio. Sebbene sul mercato sia possibile scegliere le soluzioni, non dovrebbero esserci compromessi sui fondamentali, altrimenti rischiamo sistemi falliti, governi e viaggiatori delusi e un riavvio ritardato “, ha affermato de Juniac.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Tightened government travel restrictions have seen forward bookings now Ûor Summer fall to -78% below 2019 levels ...a very weak start to 2021 IATA"

Standard globali: con l’espansione dei programmi di vaccinazione e della capacità di test, due sviluppi sono diventati fondamentali: standard globali per la registrazione di test e vaccini; e un piano per registrare retrospettivamente coloro che sono già stati vaccinati.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Optimistic scenario: A gradual lifting of travel restrictions but not in time for a healthy Summer season ($75 billion cash burn in 2021) Pessimistic scenario: Significant travel restrictions through the Summer ($95 billion cash burn in 2021) MAA IATA"

“La velocità è fondamentale. I risultati fraudolenti dei test COVID-19 si stanno già dimostrando un problema. E mentre i programmi di vaccinazione aumentano, i governi utilizzano processi cartacei e diversi standard digitali per registrare chi è stato vaccinato. Queste non sono le condizioni necessarie per supportare un riavvio riuscito su larga scala quando i governi apriranno le frontiere. L’OMS, l’ICAO e l’OCSE stanno lavorando sugli standard, ma ogni giorno senza di essi la sfida diventa più grande. Abbiamo bisogno di una conclusione tempestiva da parte delle autorità competenti che il settore possa pianificare “, ha affermato de Juniac.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo ""A A functioning airline industry can energize the economic recovery. If governments are unable to open their borders, we will need them to open their wallets with financial relief. Alexandre de Juniac Director General & CEO, IATA IATA"

“Anche se i governi si concentrano sulla gestione della crisi COVID-19, dobbiamo pensare un passo avanti verso i piani, gli strumenti e gli standard necessari per riavviare il volo e stimolare la ripresa economica da COVID-19. Lavorare in partnership non è una novità per le compagnie aeree o per i governi. È così che da decenni forniamo connettività sicura, efficiente e affidabile. Per un anno ci sono stati blocchi e restrizioni quando i vaccini sono stati sviluppati e la capacità di test è stata ampliata. La ragione di tutto il dolore che ciò ha causato è mantenere le persone al sicuro e alla fine essere in grado di recuperare il loro benessere e quello dell’economia. Con buone notizie sui vaccini e la crescente capacità di test, c’è un barlume di luce alla fine del tunnel. Quindi, è il momento di chiedere ai governi il loro piano di riavvio e di offrire qualsiasi supporto da parte dell’industria che potrebbe aiutare “, ha detto de Juniac.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.