Neos : Rattazzi “i soldi dei ristori sono diminuiti. La Va libertà a Emirates va revocata”

il

In un incontro virtual organizzato dalla Sen. Giulia Lupo del Movimento 5 Stelle di qualche giorno fa sono emerse varie cose che non erano apparse sui media. Ha fatto colpo il preciso intervento di Lupo Rattazzi – Presidente Neos – su vari argomenti riguardanti il trasporto aereo.

Situazione dei vettori privati italiani.

Il Presidente di Neos nel dire come e’ la situazione dei tre vettori italiani, crede che le passività delle tre società per il 2020 siano cumulativamente di almeno 250 milioni di €. Non ha dato i dati finanziari totali di Beos, ma li ha accennati. L’Ebitdar 2019 era di più 30 milioni, quello del 2020 e’ a -100 milioni di €. In questa situazione per quanto concerne Neos ha delineato il 2020 come un anno dove la società dal suo primario business di trasporto aereo leisure e’ passato a quello di trasporto merci con i suoi B787 passeggeri. Il fatturato e’ diminuiti di più della metà del volume registrato nel 2019. Per il 2021 non lo ha descritto in maniera precisa quale sarà l’andamento.

Fondi pubblici per i danni da Covid per le compagnie aeree italiane;

Si apprende che non sono più 130 milioni di € quelli destinati ai vettori privati (Air Dolomiti, Blue Panorama e Neos ndr), sono stati ridotti a 95 milioni di €, perché questi 35 milioni di € sono stati stornati e dirottati ai taxi, noleggi vari e NCC.

Attualmente non sono stati derivati, Bruxelles ha autorizzato fino a metà giugno 2020 in erogazione globale ai tre vettori 77 milioni di €. Anziché i previsti 53 rimanenti, oggi saranno disponibili per il secondo semestre 2020 solo quasi 18 milioni di €.

La prima tranche di fondi sono stati secretati, ma ancora non erogati. Questo ha detto Lupo Rattazzi, ovviamente seccato per le lungaggini nei tempi, che per società private come Neos, dove per scelta aziendale non ha richiesto nessun ammortizzatore sociale, sono situazione al limite della sostenibilità.

Va libertà

Rattazzi ha esplicitamente detto che non e’ coeeente la concessione a Emirates della quinta libertà sulla Milano Malpensa – New York JFK. A chiare parole ha detto “va revocata”.

Non ha delineato quello che farà Neos con la richiesta avanzata al US DOT, sulla cosa ha detto che le informazioni circolate sono allo stato di non ufficialità, anche se il progetto e’ in valutazione.

Il panel e’ il primo al quale hanno partecipato a Leonard Berberi come moderatore, Giancarlo Zeni – DG Alitalia SAI in AS, Pierluigi Di Palma – ENAC, Lorenzo Lagorio – country manager easyJet Italia, Armando Brunini – CEO e DG SEA Aeroporti di Milano, Ugo Arrigo – giornalista e Prof. Univ. Bicocca Milano.

Il link e:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.