VACCINO COVID19: IL 2° STORMO SUPPORTA LA CAMPAGNA VACCINALE DOMICILIARE DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA

il

La base aerea friulana, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria regionale, impegnata nelle vaccinazioni anti COVID-19 domiciliari in favore di persone ultraottantenni “vulnerabili”

​Giovedì 15 aprile il 2° Stormo ha iniziato un’ulteriore attività di contrasto all’emergenza pandemica in corso, dando così l’avvio ad una nuova ed estremamente importante collaborazione con l’Azienza Sanitaria del Friuli-Venezia Giulia che vede impegnato il suo personale sanitario (medici e infermieri) nella somministrazione di vaccini anti COVID-19 presso il domicilio di persone “fragili”, ultraottantenni e non trasportabili.

Dopo essere stato coinvolto, per diverse giornate e in via del tutto eccezionale, nella fase delle ”vaccinazioni massive” presso un centro appositamente allestito dalla Protezione Civile regionale nella città di Codroipo (UD), a pochi chilometri di distanza dal sedime aeroportuale di Rivolto, il personale sanitario del 2° Stormo ha iniziato il suo fondamentale e delicato contributo, come Punto Vaccinale Mobile della Difesa (PVMD) e in concorso a medici delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), alle vaccinazioni domiciliari in favore di una ben determinata categoria di popolazione e individuata direttamente dall’Azienda Sanitaria, vale a dire persone ultraottantenni, non trasportabili e “vulnerabili”.

​Il 2° Stormo è l’ente individuato dalla Forza Armata per svolgere la funzione di punto di riferimento missilistico del sistema di difesa aerea nazionale. Lo Stormo cura l’addestramento e la prontezza operativa di uomini e mezzi del comparto missilistico dell’Aeronautica Militare. Tale missione si concretizza in una continua opera di addestramento volta a mantenere la capacità operativa richiesta dalla Forza Armata e dalle organizzazioni internazionali di cui il Paese fa parte. Lo Stormo assicura, inoltre, il regolare svolgimento dei servizi aeroportuali e il mantenimento delle infrastrutture e degli impianti, anche a favore del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico “Frecce Tricolori” operante sulla base e di altri velivoli che hanno necessità di transitarvi, concorrendo anche al servizio di Difesa Aerea nel rispetto delle direttive emanate dalle Superiori Autorità.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.