Impatto del Covid sull’Holiday Renting in Europa: Belvilla analizza le prime 15 settimane 2021, trend crescente per gli italiani al secondo anno consecutivo

il

Belvilla, tra i più importanti player europei del mercato dell’holiday renting, ha analizzato i primi mesi del 2021, delineando le preferenze degli utenti a più di un anno dallo scoppio della pandemia. Mentre le prospettive di apertura nazionali e internazionali rimangono incerte e diversificate per ciascun paese, anche per quest’estate torna in auge il trend delle case vacanze, dimostrandosi una formula vincente, permettendo agli ospiti di contare su indipendenza e privacy. Un fattore che sta giocando un ruolo importante nell’andamento delle prenotazioni è la policy di cancellazione gratuita che consente di annullare il soggiorno 43 o 21 giorni prima dell’arrivo.
Un’altra conferma che arriva dai dati di Belvilla, riguarda le destinazioni preferite dagli utenti, inbase alle prenotazioni effettuate dal primo gennaio, anche nel 2021 si tenderà a restare nel proprio paese prediligendo mete a corto raggio, raggiungibili in auto; la tendenza è confermata dai dati della maggior parte dei mercati europei, sono però due le eccezioni riscontrate da Belvilla: le prenotazioni registrate in Gran Bretagna e Olanda.

Dal primo gennaio le prenotazioni degli italiani in Italia per la prossima estate sono aumentate del +200% rispetto alle prenotazioni effettuate nelle prime 15 settimane del 2020. Finora risultano in calo invece le prenotazioni degli italiani nei paesi più gettonati per le vacanze estive: -33% in Francia e -100% in Spagna (percentuali del calo di prenotazioni effettuate nei primi mesi di quest’anno rispetto alle prenotazioni effettuate nello stesso periodo nel 2020). Nonostante il boom del turismo domestico previsto anche per quest’anno, Belvilla osserva che il trend generale delle prenotazioni degli italiani nel corso degli ultimi due anni è crescente, risulta infatti che le prenotazioni degli italiani, per un soggiorno in qualsiasi destinazione nell’arco dell’anno, sono aumentate nel 2021 del +120% rispetto al 2020, e del + 150% rispetto al 2019. 
Stesso trend in Francia dove le prenotazioni dei francesi per il 2021 sono aumentate del +62%, diminuite del -58% in Italia e del -56% in Spagna. Confermato il trend del turismo di prossimità anche per gli spagnoli, artefici del 94% delle prenotazioni in Spagna, e per gli Austriaci con il 79%delle prenotazioni in Austria effettuate per quest’estate. In controtendenza l’Inghilterra, dove solo il 28% degli inglesi ha prenotato un soggiorno in Gran Bretagna per quest’estate; e l’Olanda, dove il turismo incoming si aggira intorno al 40% del totale.
Per quanto riguarda la domanda di case nel Bel Paese per la prossima estate, continua a essere molto diversificata: il mercato più forte è l’Olanda che ricopre ben il 32% delle prenotazioni totali, seguita dalla Germania da cui provengono il 22% delle prenotazioni e dall’Italia da cui provengono il 18% delle prenotazioni totali. Osservando le prenotazioni con Belvilla di questa prima parte dell’anno, Tedeschi e Olandesi si confermano un popolo di viaggiatori anche osservando le loro prenotazioni in Austria, rispettivamente 45% e 30% del totale. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.