Air Canada riferisce circa le compensazioni del 2020

il

Air Canada fornisce aggiornamenti sui risultati del risarcimento per il 2020 e annuncia ulteriori azioni intraprese dai suoi dirigenti senior.

Di seguito sono riassunti i fatti chiave sui pagamenti dei bonus 2020 e sulle unità di apprezzamento delle azioni. Ulteriori dettagli sulla prassi e sull’approccio di Air Canada e del suo Consiglio di amministrazione alla retribuzione dei dirigenti sono contenuti nella Circolare del proxy di gestione della società datata 6 maggio 2021 e disponibile su http://www.sedar.com.

GENERALE:

I risultati del risarcimento del 2020 per tutti i dipendenti di Air Canada sono stati tra le molte importanti decisioni prese durante la pandemia nel migliore interesse di Air Canada e dei suoi stakeholder.
Questi risultati retributivi sono stati approvati dal Consiglio di amministrazione a metà del 2020 in consultazione con consulenti esterni e in conformità con i principi di governance e le migliori pratiche della Società.
Erano coerenti con i risultati dei compensi presso le aziende che hanno anche sofferto in modo significativo durante la pandemia e rispettano tutti gli accordi aziendali e qualsiasi deposito applicabile o altri requisiti.
Air Canada ha lavorato duramente per preservare il maggior numero possibile di posti di lavoro durante la pandemia, con la fidelizzazione dei dipendenti come priorità fondamentale per consentire il proseguimento delle operazioni durante questa crisi estesa e per prepararsi a un’emergenza sostenibile dalla pandemia.


PROGRAMMI COMPENSI 2020:

Il programma di bonus di 10 milioni di dollari è stato progettato per fornire importi di sgravio e ritenzione a oltre 900 dipendenti di Air Canada. Vale la pena sottolineare che oltre 8 milioni di dollari di tale importo sono stati assegnati al middle management (esclusi i dirigenti). Questi importi erano in riconoscimento del loro lavoro in un momento di grande dislocazione e ad alto rischio per l’organizzazione.
Nel 2020, Air Canada ha raccolto attraverso fonti del settore privato circa 8 miliardi di dollari per aiutare a stabilizzare le sue finanze durante la pandemia. Nessun dollaro dei contribuenti o fondi del pacchetto di sostegno del settore governativo canadese viene utilizzato per finanziare questi accordi sui bonus per dipendenti o dirigenti di Air Canada.
All’inizio del 2020, dirigenti senior e 3.200 dipendenti di gestione hanno accettato volontariamente riduzioni totali di $ 11,5 milioni dei loro stipendi base, soggetti a compensi attraverso unità di rivalutazione delle azioni che potrebbero consentire ai dipendenti di recuperare parte del salario mancato se – e solo se – il prezzo delle azioni è superiore entro dicembre 2022 rispetto a dicembre 2020.


CONCLUSIONE E AZIONI AGGIUNTIVE:

In ogni fase del processo, la direzione e il consiglio di amministrazione hanno agito nel migliore interesse di Air Canada e delle sue parti interessate e sono stati consapevoli del loro ruolo nel mitigare le conseguenze della pandemia. Per tutto il 2020, Air Canada ha quindi cercato di fare la sua parte, ad esempio effettuando voli di rimpatrio per riportare a casa i cittadini bloccati, operando voli cargo per portare i DPI tanto necessari in Canada e aprendo la strada a studi e protocolli medici sulla biosicurezza, e continuerà a farlo.

Sfortunatamente, ora c’è delusione pubblica per le azioni relative a questi risultati di compensazione dei dirigenti del 2020. In riconoscimento di ciò, e al fine di aiutare ad affrontare questa conseguenza involontaria, gli attuali Vicepresidenti esecutivi e il Presidente e CEO di Air Canada hanno scelto di restituire volontariamente i loro bonus 2020 e condividere le unità di apprezzamento. Inoltre, l’ex presidente e amministratore delegato di Air Canada Calin Rovinescu, andato in pensione nel febbraio 2021, donerà il valore del suo bonus 2020 e le unità di apprezzamento delle azioni alla Fondazione Air Canada.

Leggi la dichiarazione completa del signor Rovinescu di seguito:

CALIN ROVINESCU DONA IL 2020 B0NUS E STOCK APPRECIATION UNITS ALLA FONDAZIONE AIR CANADA

In seguito alla dichiarazione di Air Canada in merito al suo piano di compensazione per il 2020 e alla decisione dei suoi attuali dirigenti senior di restituire i loro bonus e le Stock Appreciation Units (SAU) alla compagnia, Calin Rovinescu, che è andato in pensione come Presidente e CEO lo scorso febbraio, donerà l’intero bonus del 2020 e SAU alla Fondazione Air Canada.

La Fondazione fornisce supporto finanziario o di raccolta fondi a enti di beneficenza registrati in Canada incentrati sul miglioramento della salute e del benessere dei bambini e collabora anche con le ONG canadesi in caso di disastri sia a livello locale che internazionale e supporta le principali cause legate alla salute. I piani di compensazione per il 2020 sono stati approvati dal consiglio di amministrazione di Air Canada a metà del 2020, molto prima di qualsiasi discussione con il governo canadese sul sostegno al settore. Nel programma bonus 2020 sono stati inclusi oltre 900 dipendenti del management, che avevano anche accettato riduzioni salariali, con possibilità di recupero se il prezzo delle azioni di Air Canada fosse migliorato tra il 31 dicembre 2020 e il 31 dicembre 2022.

Il programma bonus è stato adottato dal Consiglio di Amministrazione per riconoscere il lavoro dei principali contributori alla stabilizzazione dell’azienda. Nel caso del sig. Rovinescu, come stabilito nella circolare sulla delega di gestione del 2021 di Air Canada, aveva accettato una riduzione dello stipendio di $ 490.000 o il 35% della sua retribuzione fissa totale per l’anno. A seguito della decisione dei suoi ex colleghi, il signor Rovinescu ha deciso di donare l’intero premio del bonus 2020 così come i suoi SAU alla Fondazione Air Canada e ha richiesto che non gli venga rilasciata alcuna ricevuta di detrazione fiscale di beneficenza in relazione a questo dono.

“Il 2020 si è concentrato sulla conservazione dell’azienda e sulla mitigazione degli impatti disastrosi del COVID-19 durante le circostanze più complesse e senza precedenti che abbiano mai avuto un impatto sull’aviazione commerciale e su Air Canada. Abbiamo fatto crescere la compagnia aerea e ci siamo evoluti in un campione globale nei miei 12 anni come CEO, uno che rappresenta bene il Canada a livello nazionale e internazionale. Continuo ad essere estremamente orgoglioso dell’eccezionale lavoro del team dirigenziale e dei dipendenti di Air Canada durante l’incertezza degli ultimi 18 mesi.

Di conseguenza, data la notevole confusione, disinformazione e delusione pubblica riguardo a questi piani di compensazione, e per supportare i miei ex colleghi donerò l’intero bonus 2020 e SAU alla Fondazione Air Canada. So che i fondi verranno utilizzati in modo corretto e appropriato durante questi tempi difficili” ha affermato Rovinescu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.