Le compagnie aeree cercano i soldi dai clienti con i bagagli e i posti


Vuoi sederti dove ti pare ed essere certo di ottenere quel posto, che mai otterrai all’atto del check in online? Allora devi acquistarlo. Da tempo, ma sopratutto ora, le compagnie aeree mantengono i prezzi coerentemente accettabili e poi per un posto si pagano dal 30€ o $ in su nelle prime file, un po’ meno se si percorre il corridoio verso la parte posteriore dell’aereo.
Se non vuoi pagare, allora aspetta e ti verrà dato quel che capita, tipo un sedile centrale tra finestrino e corridoio. Forse nella parte posteriore dove la stessa economica e’ più stretta, sia sui low cost, che sulle legacy.

Ha trattato l’argomento Leonard Berberi su Corriere.it al link:

https://www-corriere-it.cdn.ampproject.org/c/s/www.corriere.it/economia/aziende/21_giugno_10/aerei-2-109-euro-solo-la-scelta-posto-cosi-compagnie-guadagnano-miliardi-62ba929a-c945-11eb-84dd-759b0ada817b_amp.html

Infatti, proprio le legacy riservano i posti anteriori della economica, dopo la tenda della business, ai clienti che sono fidelizzati con un livello alto di programma frequent flyer tipo il Gold o Platinum di Air France-KLM. Poi, forse ti verrà assegnato. C’è’ chi lo può bloccare già all’atto dell’acquisto, settimane o mesi prima di partire.

Se non si hanno queste priorità’, si paga in base a quello che e’ la politica del vettore sulla suddivisione che ha creato nella mappa dei posti all’interno dell’aereo. E’ Una delle tante immagini, che ti compaiono al momento di quando compri il biglietto. Oppure in sede di check-in. Con Ryanair per esempio non lo puoi fare al banco, oppure lo puoi fare pagando un extra. Anche quello fa parte di questo tipo di business, chiamato entrate ancillari.

Queste entrate stanno diventando sempre più importanti per i vettori e possono essere anche sotto forma di pacchetti, tipo: posto e bagaglio. Oppure posto, bagaglio e pasto e così via…

I bagagli seguono più o meno la stessa regola. Ognuno applica una propria politica per fare rendere remunerativo un volo. Oggi, lo e’ ancora difficilmente in Europa. In America e’ già ritornato quasi tutto normale, proprio perché non vi sono frontiere da varcare. Southwest, la low cost capostipite, il 18 giugno compirà 50 anni, crede che nel mese di luglio avrà tariffe medie superiori a quelle dello stesso periodo del 2019. Tornando all’Europa si cerca di leccarsi le ferite e perdere il meno possibile. Le entrate supplementari hanno questo compito. I bagagli, pasti, assicurazioni e posti a bordo sono diventate sorgenti di denaro importantissime.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.