TOKYO 2020: NUOVA QUALIFICA PER I GIOCHI OLIMPICI NEL BEACH VOLLEY MASCHILE

il

Ancora un atleta di beach volley del Centro Sportivo Aeronautica Militare qualificato per Tokyo. Oro europeo in canoa velocità, ufficializzati i nomi dalla Federscherma e tutti i risultati degli atleti del Centro Sportivo

​L’Olimpiade sarà vissuta per la seconda volta dall’Aviere Capo Adrian Ignacio Carambula Raurich che in coppia con Enrico Rossi saranno a Tokyo il prossimo luglio. Carambula e Rossi si uniscono agli altri atleti del beach volley appartenenti al CentroSportivo dell’Aeronautica Militare, l’Aviere Capo Viktoria Orsi Toth assieme al Primo Aviere Scelto Marta Menegatti ed alla coppia maschile, Primi Avieri Scelti Daniele Lupo e Paolo Nicolai. L’Aviere Capo Carambula ed Enrico Rossi hanno conseguito la qualificazione durante l’ultimo World Tour 4* a Ostrava in Repubblica Ceca, “quando raggiungo qualcosa di importante penso al percorso, tutto quello che è successo e tutti quelli che ci sono stati vicini. Sicuramente in questo percorso non è mancato nulla. Sono felice, orgoglioso, emozionato e anche triste… triste perché non è stato per nulla facile, anzi, gli ostacoli sono diventati la nostra normalità… ma li abbiamo superati uno alla volta e questo rende tutto più speciale. Mi gira ancora un po’ la testa, ma so che abbiamo fatto la storia e ancora non è finita!”, le parole di Carambula.

Ai Campionati Europei di canoa velocità a Poznan (Pol), il Primo Aviere Manfredi Rizza sale sul gradino più alto del podio. Medaglia d’oro sul K2 200m in coppia con l’amico rivale Andrea Diliberto. Una vittoria memorabile che restituisce tutte le fatiche di queste due stagioni di allenamento, stop pandemici e poche gare. Alle loro spalle l’equipaggio Lituano e quello Russo campione del mondo uscente. Il risultato ha un sapore ancora più dolce perché la vittoria ai Campionati europei K2 200m mancava da oltre vent’anni. “Sono felicissimo di questo risultato. Questo Campionato Europeo ci dà la dimostrazione che abbiamo lavorato bene quest’inverno, il Team funziona. Ora sono in preparazione dei Giochi Olimpici ed anche il 5° posto sul K1 200m mi motiva a fare di più”, le parole del canoista.

Al Memorial Goldoni-Benetti a Modena, un meeting che ritorna quest’anno dopo la sospensione del 2020 per la pandemia, vittoria nei 100m per l’Aviere Scelto Johanelis Herrera Abreu con 11″65 davanti alla giovane Eghongh Hope Esekheigbe 11″67, terza Batafoe’ N’gnoron Alloh (Fiamme Azzurre) con 11″82. A Rieti torna alle gare l’Aviere Capo Yadisleidy Pedroso dopo lo stop per infortunio del 2020. La primatista italiana si piazza seconda alle spalle di Eleonora Marchiando nei 400 ostacoli. Yadis che ha già il minimo di qualificazione per i Giochi Olimpici ottenuto ai Campionati Mondiali di Doha 2019, tornerà in gara ai Campionati Italiani Assoluti fra tre settimane a Rovereto. 

Al 30° Meeting Internazionale Città di Conegliano (TV), nel getto del peso, vittoria del Primo Aviere Leonardo Fabbri con m. 20,50, secondo il sudafricano Zane Weir (20,27) e terzo Bianchetti (Fiamme Oro) m. 19,30; nel salto triplo femminile seconda classificata l’Aviere Capo Dariya Derkach, gara conquistata dalla greca Spyridoula Karidi con m. 13,98; nei  100m secondo posto del Primo Aviere Federico Cattaneo con 10.53. 

A La Coruna (Esp) durante il “XXXIV Gran Premio Internacional de Marcha Cantones” il Primo Aviere Teodorico Caporaso nei 20 km di marcia con 1h22’48 ha ritoccato di 12″ il primato personale ottenuto solo una ventina di giorni fa a Podebrady. Questo risultato fa parte del percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici dove il nostro Teo parteciperà nella sua specialità: 50 chilometri.

Ai Campionati Italiani Assoluti a squadre di scherma che si sono svolti a Napoli, ottima prestazione dei nostri atleti. Sul campo interforze la squadra dell’Aeronautica Militare ha ceduto la piazza d’onore solo alla squadra delle Fiamme Oro. A premiare il rappresentante dello Stato Maggiore Difesa il Tenente  Colonnello Antonio D’Urso. Nelle tre giornate di gare svoltesi al Pala Vesuvio, le atlete della sezione scherma si sono laureate Campionesse d’Italia nella sciabola femminile a squadre (Aviere Capo Rebecca GarganoPrimo Aviere Michela BattistonPrimo Aviere Benedetta Taricco, Primo Aviere Claudia Rotili). Le atlete, nonostante la giovane età, si sono dimostrate all’altezza di dominare la pedana dall’inizio alla fine della gara, vincendo tutti gli assalti e concludendo l’ultimo 45-44 sulle Fiamme Oro. Michela Battiston: “Sono molto contenta di come abbiamo tirato perché abbiamo dimostrato di essere una squadra molto unita. E’ una squadra giovane, nuova ed è stata una buona prova in vista del futuro. Sono contentissima di aver vinto l’Oro perché ce lo meritavamo. Riguardo la convocazione alle Olimpiadi ho aspettato di vedere nero su bianco il mio nome, sono scese anche un po’ di lacrime, però bene, continuiamo la preparazione. Ora vado a godermi questa esperienza!”Medaglia d’Argento nella spada femminile  (Primo Aviere Scelto Marta Ferrari, Primo Aviere Federica Isola, Primo Aviere Beatrice Cagnin, Primo Aviere Alessandra Bozza). Dopo una gara vincente contro tutte le squadre avversarie, hanno ceduto in finale solo al Gruppo Sportivo dell’Esercito Italiano. Medaglia di bronzo nella spada maschile (Sergente Maggiore Paolo Pizzo, Primo Aviere Capo Scelto Matteo Tagliariol, Primo Aviere Scelto Andrea Vallosio, Aviere Scelto Enrico Piatti); gli esperti del team, Paolo Pizzo e Matteo Tagliariol, già medagliati olimpici, hanno trascinato gli altri componenti della squadra più giovani conquistando il bronzo contro la squadra civile della Marchesa Torino. Nel fioretto maschile, bronzo per il Primo Aviere Capo Scelto Andrea Baldini, Primo Aviere Scelto Alessio Foconi, Primo Aviere Scelto Lorenzo Nista e l’Aviere Capo Alessandro Paroli. Risultato non scontato poiché gli avversari appartenenti alle Fiamme Gialle vantano ben 2 atleti convocati per Tokyo.

Il Comandante del Centro Sportivo, Tenente Colonnello Marco Brigotti, in tribuna del Pala Vesuvio: “Dopo un anno di inattività per la pandemia gli atleti hanno gareggiato a questi Campionati Italiani dimostrando nuovamente la loro professionalità e le loro doti tecniche con la voglia di far ripartire il movimento sportivo!”

Ufficializzate le squadre olimpiche dalla Federscherma: a Tokyo, gli atleti del Centro Sportivo AM saranno il Primo Aviere Michela Battiston nella sciabola, il Primo Aviere Federica Isola nella spada e il Primo Aviere Scelto Alessio Foconi nel fioretto.

aaFonte Centro Sportivo Vigna di ValleAutore Sezione Sport di Squadra

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.