Hawaiian Airlines pubblica il Corporate Kuleana Report 2021

il

hawaiian air

corporate kuleana report

covid19

Hawaiian Airlines ha pubblicato oggi il suo Corporate Kuleana Report 2021, che delinea i progressi del vettore nelle iniziative ambientali, sociali e di governance (ESG) durante il periodo più impegnativo dei suoi 92 anni di storia a causa della pandemia di COVID-19.

“Stiamo uscendo da questa crisi non solo con rinnovato ottimismo, ma come una compagnia aerea migliore e più sostenibile per i nostri ospiti, i nostri dipendenti e il pianeta”, ha scritto il presidente e CEO di Hawaiian Airlines Peter Ingram nel messaggio di benvenuto del rapporto. “Mentre avanziamo nel 2021, sono incredibilmente orgoglioso dei risultati del nostro team di fronte a avversità estreme e incoraggiato per il nostro futuro”.

Affrontare il cambiamento climatico rimane una delle principali priorità ESG di Hawaiian. La compagnia aerea si è impegnata a raggiungere l’azzeramento delle emissioni di carbonio entro il 2050 attraverso investimenti continui nella flotta, voli più efficienti, compensazioni di carbonio e sostegno del settore per la riforma del controllo del traffico aereo e lo sviluppo e la proliferazione sostenibili del carburante per l’aviazione. A partire da quest’anno, Hawaiian si è impegnata a compensare le emissioni dei voli internazionali al di sopra dei livelli del 2019, in conformità con il Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation (CORSIA) dell’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale.

La compagnia aerea della città natale delle Hawaii ha anche definito i passi che sta adottando per promuovere la diversità e l’inclusione, definendola un “motore chiave del nostro successo”. I processi basati sull’evidenza per ridurre al minimo i pregiudizi nelle pratiche di assunzione e promozionali in tutto l’Hawaiano hanno contribuito alla diversità del team, con circa il 78% della sua forza lavoro attiva che si identifica come diversificata in base all’etnia e il 44% in base al genere.

“Possiamo sempre fare di meglio e stiamo riesaminando le nostre pratiche per garantire che Hawaiian Airlines rimanga un luogo di lavoro diversificato, inclusivo, equo e desiderabile e dove ogni membro del team sia rispettato, apprezzato e supportato”, ha affermato Ingram.

Il rapporto racconta come Hawaiian – l’unico grande vettore locale delle Hawaii e uno dei suoi maggiori datori di lavoro – ha sopportato gli impatti devastanti della pandemia preservando le risorse finanziarie, supportando i dipendenti e le comunità in tutto lo stato e fornendo in sicurezza il trasporto essenziale.

Nel quarto trimestre del 2020, Hawaiian è diventata la prima compagnia aerea statunitense a stabilire una rete di siti di test drive-through dedicati vicino ai suoi principali aeroporti gateway una volta che lo stato delle Hawai’i ha iniziato a esentare i viaggiatori dalla quarantena con la prova di un test COVID-19 negativo “Abbiamo migliorato la disinfezione durante le nostre operazioni e adottato una politica di copertura del viso in volo come ulteriore livello di protezione nelle nostre cabine, che erano già estremamente sicure grazie al flusso d’aria e ai sistemi di filtrazione integrati”, osserva il rapporto.

Oltre a mantenere il trasporto vitale per passeggeri e merci verso, da e all’interno delle isole durante la pandemia, i dipendenti hawaiani hanno partecipato a numerosi sforzi filantropici, che hanno assunto una rinnovata importanza nel 2020. Tra i punti salienti:

Più di 1.500 volontari della Hawaiian Airlines hanno donato circa 6.500 ore a iniziative di conservazione culturale e ambientale e per prendersi cura dei membri della comunità più vulnerabili delle Hawaii. La compagnia aerea ha anche collaborato con il Dipartimento della Pubblica Istruzione delle Hawaii in un progetto estivo Kōkua our Schools per aggiornare sette campus pubblici prima che gli educatori accogliessero gli studenti nel semestre autunnale.
Hawaiian ha gestito una complessa missione umanitaria per far volare 1,6 milioni di maschere a Honolulu da Shenzhen, in Cina.
La compagnia aerea ha supportato gli operatori sanitari delle Hawaii, inclusi medici, infermieri, assistenti e volontari che hanno effettuato oltre 600 voli gratuiti sulle isole vicine in aprile e maggio 2020 per condurre test COVID-19 e fornire assistenza.
Hawaiian ha donato beni per la ristorazione per un valore di 472.000 dollari, dai nuovi asciugamani e condimenti alle bibite analcoliche e agli alimenti confezionati, a organizzazioni non profit alle Hawaii e in tutta la rete continentale degli Stati Uniti del vettore, oltre a centinaia di migliaia di articoli morbidi e articoli a bordo a organizzazioni umanitarie e scuole, come coperte, federe e kit di cortesia per la cabina principale e pantofole, coprimaterassi e federe di prima classe.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.