JetBlue avrà il suo quartier generale a New York. Piani per il terminal 6 al Kennedy

il

JetBlue Airways ha annunciato oggi l’intenzione di raddoppiare il suo impegno a New York mantenendo la sua sede centrale in città e portando avanti i piani per espandere il suo terminal di punta all’aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK).

Queste iniziative rafforzano ulteriormente la presenza di JetBlue a New York, dove ha già annunciato piani per aumentare sostanzialmente i voli e portare più tariffe basse e più posti di lavoro a JFK, LaGuardia e Newark come parte della sua Northeast Alliance con American Airlines.

JetBlue mantiene la sua bandiera ben piantata a New York City

Dopo un’approfondita revisione e un processo di offerta competitiva, JetBlue ha annunciato oggi l’intenzione di mantenere la sua sede a New York City quando il suo attuale contratto di locazione dell’ufficio scadrà nel 2023. La decisione arriva mentre il settore aereo si sta riprendendo dall’impatto finanziario della pandemia, che ha anche cambiato il modo in cui le persone lavoreranno negli ambienti di ufficio in futuro.

JetBlue prevede di rimanere nella sua attuale sede nel Brewster Building al 27-01 Queens Plaza North a Long Island City, dove l’azienda ha sede dal 2012 e ospita la sua iconica insegna sul tetto. JetBlue intende negoziare ed eseguire un contratto di locazione nei prossimi mesi e quindi riprogettare il suo spazio ufficio per essere reattivo alle tendenze in rapida evoluzione sul posto di lavoro che hanno accelerato durante la pandemia.

Il Brewster Building è stato costruito nel 1911 ed è il luogo in cui la Brewster Aeronautical Company ha prodotto il Brewster F2A (alias The Brewster Buffalo), il primo aereo da caccia monoplano utilizzato dalla US Navy nella seconda guerra mondiale.

Orlando ospita la struttura di formazione di JetBlue e una serie di funzioni di supporto aziendale. La controllata JetBlue JetBlue Travel Products ha sede a Fort Lauderdale. JetBlue è uno dei vettori leader in entrambi i mercati.

Un Terminal 6 di classe mondiale inizia a prendere forma

Oltre alla sua presenza aziendale, la compagnia aerea continua a pianificare ulteriormente per portare più servizi aerei ai newyorkesi nei tre aeroporti della regione. Il suo Terminal 5 di punta del JFK è stato celebrato per il suo design e le sue strutture a misura di cliente e il Governatore Cuomo ha annunciato oggi che l’Autorità Portuale di New York e New Jersey (PANYNJ) approverà i piani per lo sviluppo di un terminal di livello mondiale sui Terminal 6 e 7 siti.

Il nuovo progetto del Terminal 6 si integrerà perfettamente con il Terminal 5, basandosi sulla pluripremiata esperienza del cliente di JetBlue e ampliando al contempo l’impronta della compagnia aerea nel lato nord dell’aeroporto. Aiuta a proteggere il futuro a lungo termine di JetBlue al JFK con opportunità per nuovi gate a partire dal 2025 e offre alle compagnie aeree partner la possibilità di co-localizzare con JetBlue per migliorare la connettività per i clienti.

Il progetto Terminal 6 sarà sviluppato e gestito da JFK Millennium Partners (JMP), un consorzio privato composto da JetBlue; Vantage Airport Group, investitore, sviluppatore e gestore leader del settore di progetti aeroportuali globali pluripremiati, anche come membro del consorzio che ha costruito il nuovo Terminal B dell’aeroporto LaGuardia; American Triple I (ATI), un investitore, proprietario, sviluppatore e gestore di asset infrastrutturali e società focalizzate sulle infrastrutture al 100% di proprietà di una minoranza e di donne che cercano di stimolare la crescita economica e lo sviluppo nei mercati degli Stati Uniti; e RXR Realty, una delle principali società di gestione e sviluppo immobiliare con sede a New York.

Il terminal da 3,9 miliardi di dollari e 1,2 milioni di piedi quadrati è destinato a sostituire le strutture esistenti obsolete e sarà progettato per ospitare sia cancelli a corpo largo che cancelli a corpo stretto, nonché sale per il check-in luminose e ariose e spazi di arrivo progettati per migliorare l’esperienza del cliente. I clienti potranno godere di oltre 100.000 piedi quadrati di ristoranti commerciali e servizi al dettaglio, lounge e spazi ricreativi. Il nuovo terminal includerà anche miglioramenti delle infrastrutture critiche alle strade dell’aeroporto, ottimizzando il flusso di traffico e l’accesso ai trasporti in aeroporto e incorporando gli ultimi progressi sia in termini di sostenibilità che di sicurezza.

Secondo l’Autorità Portuale di New York e New Jersey, lo sviluppo del Terminal 6 dovrebbe tradursi in oltre 4.000 posti di lavoro diretti (sia in loco che fuori sede) e stipendi diretti per 1,9 miliardi di dollari. L’impatto totale sull’attività economica del progetto ammonta a quasi $ 2,8 miliardi di salari totali e $ 6,3 miliardi di attività economica totale.

JetBlue espanderà anche la sua presenza all’aeroporto LaGuardia oltre il suo attuale spazio presso lo storico Marine Air Terminal e si trasferirà parzialmente nel Terminal B dell’aeroporto, recentemente aperto e all’avanguardia, entro la fine dell’anno, con piani per il trasferimento completo nel 2022. A Newark , anche JetBlue si sposterà, trasferendosi nel nuovo Terminal A nel 2022.

JetBlue ama New York

JetBlue prevede di aggiungere più di 1.800 posti di lavoro negli aeroporti di New York City grazie a nuovi voli e destinazioni che sta aggiungendo come risultato della sua Northeast Alliance con American Airlines. JetBlue prevede di quasi triplicare i suoi voli a LaGuardia e di aumentare sostanzialmente i voli a JFK e Newark. Con questa crescita pianificata, JetBlue continuerà a lavorare con lo stato di New York per commercializzare la compagnia aerea come Hometown Airline® di New York e portare visibilità per il servizio aereo di alta qualità a tariffe basse che offre in otto aeroporti in tutto l’Empire State.

Come parte di questo impegno a lavorare insieme, JetBlue e lo stato stanno pianificando di estendere il loro accordo di branding congiunto del logo I LOVE NY riconosciuto in tutto il mondo, una partnership senza precedenti con il marchio iconico dello Stato, e collaborare per mostrare l’esperienza dell’Empire State in luoghi all’interno del terminal JFK della compagnia aerea. In collaborazione con la New York City Economic Development Corporation (EDC), JetBlue e NYC collaboreranno per continuare a promuovere priorità condivise relative a un luogo di lavoro diversificato e inclusivo, tra cui l’assunzione e lo sviluppo della forza lavoro e il cambiamento climatico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.