L’A109 compie 50 anni. Il gioiello italiano per stile, linea a mezzo secolo è ancora in produzione. Oltre 1600 elicotteri venduti

il

Tutto cambierà quando ci saranno americani, francesi, tedeschi, giappoesi, i quali saranno capaci di produrre qualcosa di esteticamente più bello di un elicottero italiano. L’Hirundo, come l’A109 fu battezzato, è in assoluto l’elicottero più bello mai prodotto. Già da subito con il suo carrello completamente retratto, senza pattino, ha mostrato l’eleganza e le prestazioni da macchina veloce nei cieli. Oltre a questo la sua maneggevolezza, capacità di operare, eleganza negli interni, che escono dal cilindro dello stile italiano, unico al mondo.

50 anni di prosuzione ininterrotta con ancora una ottima richiesta sul mercato, oltre 1600 cellule realizzate e impoegate in vari compiti. Questo è un altro successo italiano del quale il nostro paese deve andarne fiero.

Leonardo celebra l’anniversario del primo volo dell’elicottero A109: 50 anni di leadership all’insegna di eccellenti prestazioni, design innovativo e versatilità di missione

  • Il volo inaugurale dell’A109 segna l’inizio della progressiva affermazione delle caratteristiche tecniche e prestazionali distintive dell’Azienda nel campo degli elicotteri multiruolo e duali
  • Velocità, manovrabilità, efficienza aerodinamica e versatilità operativa senza confronti sono alcune tra le caratteristiche più apprezzate da operatori civili e governativi che impiegano diversi modelli di Leonardo nella categoria degli elicotteri leggeri bimotore
  • Oltre 1600 elicotteri leggeri bimotore venduti negli ultimi 50 anni a molteplici clienti in più di 50 Paesi in tutti i continenti per la più ampia gamma di compiti operativi

Leonardo celebra oggi il 50° anniversario del primo volo dell’elicottero A109, un prodotto iconico capace di rivoluzionare la vita dell’Azienda. Tale modello ha permesso all’Italia di diventare una delle poche nazioni al mondo a poter vantare la presenza di un costruttore dotato di capacità autonoma di progettazione, sviluppo e produzione di elicotteri capaci di raggiungere grande successo sul mercato nazionale e internazionale.

Le migliori prestazioni e velocità nella propria categoria, una peculiare linea filante in grado di garantire grande efficienza aerodinamica, una moderna trasmissione di propria progettazione e sviluppo, grande versatilità di missione e alto livello di personalizzazione. Tutte queste caratteristiche sarebbero diventate vincenti, distintive e centrali in Leonardo assumendo un ruolo sempre più importante per lo sviluppo degli elicotteri multiruolo e duali introdotti nei successivi decenni, il tutto inaugurato proprio dal primo volo dell’Agusta A109 avvenuto il 4 agosto 1971.

Il programma A109, nato da una richiesta del progettista Bruno Lovera rivolta al vertice aziendale in quel periodo, vide un prototipo andare in volo con il pilota Ottorino Lancia ai comandi nell’estate del 1971. Il nuovo modello presentava un rotore principale articolato quadripala, un rotore di coda semi-rigido bipala e carrello di atterraggio retrattile, e mostrò da subito qualità di volo e manovrabilità straordinarie. L’elicottero da 2,4 tonnellate e otto posti fu certificato sia in Italia che negli Stati Uniti quattro anni dopo ed entrò sul mercato nel 1976. Il nuovo elicottero ha inoltre permesso all’azienda di entrare anche nel mercato elicotteristico americano, altamente competitivo, dove ha potuto beneficiare della realizzazione del centro logistico di Filadelfia, destinato a diventare nei decenni successivi la sede della presenza industriale di Leonardo in campo elicotteristico negli Stati Uniti per la produzione, il supporto ed i servizi di addestramento nel settore dell’ala rotante.

A partire dalla metà degli anni ‘70, i primi successi hanno portato ad una costante ed inarrestabile crescita dell’azienda nell’impegnativo mercato mondiale degli elicotteri leggeri bimotore con molteplici versioni e modelli di nuova certificazione per la più ampia gamma di applicazioni civili, di pubblica utilità e militari. Tra i nuovi modelli nella categoria da 3 tonnellate i popolari Power e Grand, nonché i più recenti GrandNew e Trekker, senza considerare le varianti militari e governative più personalizzate come LUH e Nexus. Con gli sviluppi più recenti, Leonardo ha progressivamente introdotto avionica digitale sempre più all’avanguardia, cabine più spaziose, nuovi componenti dinamici, nuovi motori e tutte le principali opzioni per quanto riguarda il carrello (fisso, retrattile, pattino), raggiungendo un numero totale di oltre 1600 elicotteri leggeri bimotore venduti in 50 anni a clienti in oltre 50 paesi in tutti i continenti per missioni in tutte le condizioni atmosferiche/ambientali, su terra e su mare.

Maggiori informazioni sul 50° anniversario del primo volo dell’A109 sul sito www.leonardocompany.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.