Ita: piloti e assistenti volo, priorita’ resta tutela posti

il

(AGI) – Roma, 25 ago. – “Si e’ conclusa con tanti punti interrogativi la prima riunione/confronto tra Ita e le rappresentanze sindacali”. Lo scrivono Anpac, #ANPAV e Anp che, in rappresentanza dei piloti e degli assistenti di volo hanno chiesto maggiori e piu’ dettagliate informazioni sul processo selettivo per le assunzioni del personale, sulla scelta degli aeromobili, anche in relazione alle eventuali attivita’ ‘Cargo’, e sulla taratura degli organici che, “ad una prima analisi, appare sicuramente sottodimensionata e da rivalutare”.

E’ quanto si legge in una nota in cui si sottolinea che “la road map riguardante nuovi contratti di lavoro e processi di assunzione non hanno soddisfatto” Anpac, Anpav e Anp. Per Anpac, ANPAV e Anp, gli elementi forniti (dati di confronto, valori economici Ccnl attualmente applicati vs. altri vettori “full carrier” europei) necessitano di ulteriori approfondimenti”. Nei prossimi giorni proseguira’ il confronto presso Ita – prosegue la nota – e saranno verificate le risposte che l’azienda vorra’ fornire rimanendo un punto fermo l’aumento del numero del personale navigante da assumere e la necessita’ di stipulare un contratto di lavoro equilibrato e non penalizzante per il personale coinvolto.

Dall’incontro pomeridiano con i Commissari di Alitalia in a.s. “e’ emerso che Ita ha formalizzato una richiesta vincolante per alcune parti del ramo Aviation senza indicare alcunche’ rispetto alle potenziali assunzioni. I Commissari si sono resi disponibili ad accompagnare la cessione con gli opportuni strumenti di ammortizzazione sociale: ad avviso delle scriventi associazioni professionali vanno definiti anche con provvedimento normativo ad hoc”, si spiega. Anpac, ANPAV e Anp “hanno espresso a tutte le parti coinvolte la necessita’ della massima tutela dei posti di lavoro e fanno ulteriore appello ai Ministeri coinvolti perche’ si facciano parte attiva in questo indispensabile processo e lo ribadiranno a partire dall’incontro gia’ programmato presso il ministero del lavoro il prossimo 1 settembre”. (AGI)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.