Alaska Air Group sta collaborando con ZeroAvia per sviluppare powertrain a idrogeno per velivoli a zero emissioni da 76 posti

il

ZeroAvia ha fatto questo annuncio:

ZeroAvia incorporerà un sistema di propulsione idrogeno-elettrico da 3 MW+ in un velivolo De Havilland DHC-8-400 (Q400).

La collaborazione allo sviluppo congiunto aggiunge anche Alaska Airlines all’elenco degli investitori di ZeroAvia.

Il velivolo conterrà uno ZA2000, la più grande piattaforma powertrain di ZeroAvia, in grado di produrre tra 2.000 kW e 5.000 kW.

ZeroAvia sta guadagnando quota come leader negli aerei passeggeri a emissioni zero in quanto annuncia una collaborazione allo sviluppo con Alaska Air Group, la società madre di Alaska Airlines, per un propulsore elettrico a idrogeno in grado di pilotare velivoli regionali da 76 posti superiori a 500 NM . L’Alaska si unisce anche alla lista dei migliori investitori per l’azienda, insieme a un amico Amazon Climate Pledge Fund con sede a Seattle e Breakthrough Energy Ventures di Bill Gates.

Gli ingegneri dell’Alaska e di ZeroAvia lavoreranno insieme per ridimensionare la piattaforma di propulsione esistente dell’azienda per produrre lo ZA2000, una famiglia di motori in grado di produrre tra 2.000 e 5.000 kilowatt di potenza con un’autonomia di 500 miglia. La partnership utilizzerà inizialmente la tecnologia di propulsione idrogeno-elettrica di ZeroAvia in un aereo De Havilland Q400 a grandezza naturale, precedentemente gestito dalla consociata dell’Alaska Air Group Horizon Air Industries, Inc., in grado di trasportare 76 passeggeri.

ZeroAvia lavorerà inoltre a stretto contatto con i regolatori degli aeromobili durante questo progetto per garantire che l’aeromobile soddisfi i requisiti di sicurezza e operativi. ZeroAvia allestirà una sede nell’area di Seattle per supportare questa iniziativa.

L’Alaska ha anche assicurato opzioni per un massimo di 50 kit per iniziare a convertire i suoi aerei regionali in energia elettrica a idrogeno attraverso il propulsore a emissioni zero di ZeroAvia, a partire dal velivolo Q400. Questo pionieristico lancio dell’aviazione a emissioni zero sarà supportato dall’infrastruttura di produzione e distribuzione di carburante a terra di ZeroAvia e dei suoi partner infrastrutturali, come Shell. Lavorare per far progredire la nuova propulsione è una delle cinque parti della strategia dell’Alaska per raggiungere lo zero netto.

Recentemente, ZeroAvia ha anche testato con successo a terra il suo propulsore da 600 kW in grado di pilotare cellule da 10-20 posti nella dimensione di 500 miglia, è a buon punto nella preparazione di un aereo da 19 posti per i test di volo all’aeroporto di Cotswold nel Regno Unito e si sta spostando a grandezza naturale produzione del prototipo del suo motore da 2.000 kW per dimostrazioni nel 2022.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.