Air Italy: niente proroga alla cassa integrazione. A fine anno rischio licenziamento per 1322 persone

il

In un incontro con Antonio Cuccuini – responsabile per le relazioni industriali della compagnia aerea Air Italy – è emersa la non volontà di proseguire da parte dell’azienda oltre il 31 dicembre 2021. Nell’ultimo incontro previsto tra le parti, è uscito un no sul futuro. All’azienda è fatto carico di corrispondere quel 10% mancante dalla cassa integrazione, che non vuole più erogare per il futuro nel contesto dell’ammortizzatore sociale. Il passo inevitabile è il licenziamento dei 1322 dipedenti ancora in forza all’azienda.

Ora c’è il confronto in sede ministeriale e non sono tenui i siandacati. Ci sarà tempo e modo- dice il segretario generale della Filt Cgil Sardegna, Arnaldo Boeddu – per fare una attenta disamina e altrettante riflessioni sul perché una compagnia aerea storica, così come lo è stata Meridiana, sia finita in questo modo. Adesso bisogna concentrare gli sforzi per salvaguardare tutti i lavoratori e delle rispettive famiglie da un vero e proprio dramma». Boeddu si augura da parte di «deputati, senatori e consiglieri regionali, primo fra tutti il governatore Solinas», una «assunzione di responsabilità che possa portare i vertici della compagnia a modificare la loro posizione e nel contempo approvare un emendamento alla finanziaria che tuteli anche i lavoratori di Air Italy».

Non è diversa la posizione del segretario regionale della Uiltrasporti William Zonca: chiede al governo di utilizzare i prossimi 30 giorni per «tutelare le professionalità e dare prospettive future ai lavoratori, passando per un possibile ammortizzatore sociale che sia poi orientato in attesa della ripresa del settore del trasporto aereo». L’Anpav regionale, attraverso Marco Bardini, definisce «gravissima la posizione dell’azienda, posto che la storica compagnia aerea è stata affondata dalla gestione dissennata degli improbabili dirigenti di Qatar Airways», «con grave colpa dell’altro socio Akfed che ha omesso i doverosi controlli, rendendosi corresponsabile di tale disastro industriale oltre che della conseguente macelleria sociale. Se tale ostinata indisponibilità degli azionisti dovesse permanere anche nei 30 giorni di confronto delle parti sociali in sede ministeriale, sarà quasi impossibile traghettare i lavoratori di Air Italy verso una ricollocazione nel trasporto aereo, peraltro dato in forte ripresa da tutti gli analisti del settore già dal 2022».

La Nuova Sardegna al link dice che ci saranno attività di protesta nei prossimi giorni:

https://www.lanuovasardegna.it/regione/2021/11/06/news/airitaly-niente-proroga-per-la-cassa-integrazione-1.40894019?fbclid=IwAR0Kvc-FjMKGONxmAiEIafxaxKdfww5D-xMoSkiJlamdtY1f5Ux1wuXxwjE

Martedì le maestranbze saranno davanti al consiglio regionale della RAS. Ma latre azioni saranno messe in atto per la sensibilizzazione della situazione dei 1322 dipendenti del vettore fermo dall’11 febbraio 2020, quando fu posto in liquidazione in bonis dalla proprietà, Akfed e Qatar Airways.

Il trasporto aereo in italia è in pesante crisi vista la situazione scaturitasi dalla chiusura di Alitalia SAI in AS, Alitalia CityLiner in AS, prima ancora di Ernest Airlines. Quindi quella degli ultimi giorni di Blue Panorama, la quale ha sospeso le operazioni a fine ottobre. Aggiungiamoci anche Ego Airways, attualmente con le operazioni di volo temporanemanete ferme, il personale in cassa integrazione e secondo note sindacali, alla ricerca di nuovi finanziatori. La partenza di ITA Airways ha visto l’assorbimento di 2800 persone, non tutte provenienti da quadri di vettori aeroanutici in crisi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.