Cathay Pacific è membro fondatore dell’Aviation Climate Taskforce


Una nuova organizzazione non-profit con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di innovazioni tecnologiche radicali che mirano alla decarbonizzazione del settore aereo

Cathay Pacific, insieme a Boston Consulting Group (BCG) e ad altre compagnie leader del comparto aereo, hanno annunciato lo scorso 28 ottobre 2021 la nascita della Aviation Climate Taskforce (ACT): una nuova organizzazione non- profit che ha come massima priorità lʼazzeramento delle emissioni di carbonio dellʼaviazione, grazie allʼintroduzione di innovazioni tecnologiche e alla stretta collaborazione tra le realtà coinvolte. 
Da anni, la Compagnia sta assumendo una posizione di avanguardia, nel sostenere gli sforzi per la decarbonizzazione del settore aereo. Nel 2014, Cathay Pacific è stata la prima compagnia area ad investire in Fulcrum BioEnergy, sviluppatore di carburante sostenibile per l’aviazione (SAF), e recentemente si è impegnata nellʼutilizzo di questʼultimo per il 10% del suo consumo totale entro il 2030. Questa collaborazione intersettoriale aiuterà la compagnia aerea a raggiungere lʼobiettivo delle zero emissioni di carbonio nette entro il 2050. 
“La capacità di ridurre notevolmente le emissioni di carbonio è un compito importante ma anche molto impegnativo per il settore dell’aviazione”, commenta Augustus Tang Chief Executive Officer di Cathay Pacific. “Noi di Cathay Pacific riconosciamo l’importanza di cooperare con diverse realtà per sviluppare nuove tecnologie, necessarie e fondamentali per decarbonizzare le operazioni e permetterci di raggiungere il nostro obiettivo di azzerare le emissioni nette. Come membri fondatori della Aviation Climate Taskforce, siamo molto lieti di unire le forze con un gruppo di organizzazioni che condividono la nostra visione per sviluppare insieme nuove tecnologie che possano aprire la strada in un settore così importante”. 
Nel periodo precedente alla pandemia di COVID-19, l’aviazione contribuiva a meno del 3% delle emissioni globali di anidride carbonica ogni anno, ma questo volume potrebbe aumentare man mano che il settore continuerà a svilupparsi. Trattandosi di unʼattività particolarmente difficile da eliminare, tutto il comparto adotta un approccio attivo e collaborativo per promuovere innovazioni rivoluzionarie necessarie per azzerare le emissioni di carbonio. 
ACT guiderà l’innovazione tecnologica, accelerando il processo di ricerca e sviluppo. Adottando un approccio di portafoglio ai i singoli investimenti, lʼorganizzazione si concentrerà principalmente su soluzioni critiche a medio termine, come i combustibili sintetici, lavorando in aggiunta anche a soluzioni più a breve termine, come i SAF biologici emergenti, e a lungo termine, come le tecnologie basate sull’idrogeno. 
Attraverso l’Innovation Network, ACT accelererà progressi e scoperte nel campo delle tecnologie di base e nella loro prima fase di sviluppo, mentre il Collaboration Forum individuerà ulteriori metodi per ridurre le emissioni di carbonio, velocizzando lʼadozione e la scalabilità di nuove tecnologie emergenti. ACT sarà affiancata da esperti, attivisti, politici e opinion leader per offrire una chiara via da seguire per la diffusione di tecnologie innovative. 
Maggiori informazioni qui
Maggiori informazioni inerenti al nuovo obiettivo di Cathay Pacific di raggiungere zero emissioni nette entro il 2050, sono disponibili qui

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.