British Airways e Phillips 66 firmano un accordo pluriennale per la fornitura di carburante per aerei sostenibili

il

British Airways ha fatto questo annuncio:

British Airways e Phillips 66 Limited hanno firmato un accordo pluriennale di fornitura di carburante per aviazione sostenibile (“SAF”)
Il carburante per aviazione sostenibile prodotto presso la raffineria di Phillips 66 Humber nel North Lincolnshire aiuterà ad alimentare numerosi voli della compagnia aerea dall’inizio del 2022
La raffineria di Phillips 66 Humber sarà la prima a produrre SAF su larga scala nel Regno Unito
SAF è prodotto da fonti di rifiuti sostenibili e può ridurre le emissioni di CO2 del ciclo di vita di oltre l’80% rispetto al carburante tradizionale per aerei
La compagnia aerea sta offrendo una serie di iniziative a breve, medio e lungo termine per decarbonizzare e raggiungere emissioni nette pari a zero entro il 2050 come parte del suo programma di sostenibilità BA Better World
British Airways diventerà la prima compagnia aerea al mondo a utilizzare carburante per aviazione sostenibile prodotto su scala commerciale nel Regno Unito dopo aver firmato un accordo pluriennale con Phillips 66 Limited.

Migliaia di tonnellate di SAF saranno prodotte per la prima volta nel Regno Unito presso la Phillips 66 Humber Refinery vicino a Immingham e saranno fornite a British Airways per alimentare alcuni dei suoi voli dall’inizio del 2022.

L’accordo di fornitura tra British Airways e Phillips 66 Limited, una consociata interamente controllata della società diversificata di produzione e logistica di energia Phillips 66, anticipa gli impegni di entrambe le società per un futuro a basse emissioni di carbonio. La compagnia aerea, che punta a raggiungere emissioni nette di CO2 pari a zero entro il 2050, acquisterà carburante sostenibile sufficiente per ridurre le emissioni di CO2 del ciclo di vita di quasi 100.000 tonnellate, l’equivalente di 700 voli a zero emissioni di CO2 nette tra Londra e New York sul suo carburante efficiente Aereo Boeing 787.

Il SAF sarà prodotto da materie prime di scarto sostenibili presso la raffineria di Humber, che consegnerà la sua fornitura di SAF a British Airways tramite l’infrastruttura di gasdotti esistente che alimenta direttamente gli aeroporti del Regno Unito.

La società madre della compagnia aerea, International Airlines Group (IAG), sta investendo 400 milioni di dollari nei prossimi 20 anni nello sviluppo di SAF e British Airways ha partnership esistenti con una serie di società di tecnologia e carburante per sviluppare impianti SAF e acquistare il carburante. SAF può ridurre le emissioni di carbonio del ciclo di vita di oltre l’80% rispetto al tradizionale carburante per aerei che sostituisce.

L’anno scorso Phillips 66 Limited ha investito in modo significativo per espandere la sua produzione di combustibili da materie prime di scarto. L’investimento fa parte di un più ampio piano di transizione energetica per ridurre l’intensità di carbonio delle sue operazioni di raffineria e dei prodotti che supportano 1.000 posti di lavoro nella raffineria di Humber.

Phillips 66 e British Airways supportano i piani del governo per un futuro mandato SAF e un modello di business per investire in progetti avanzati di rifiuti per il carburante dei jet attraverso la partecipazione al Jet Zero Council Delivery Group del Dipartimento dei trasporti, di cui British Airways e Phillips 66 Limited sono membri.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.