INCONTRO CON GRUPPO #ALITALIA SAI – CITYLINER IN AS SU “TEMATICHE AMMINISTRATIVE”


Oggi si è tenuta una riunione con Alitalia in a.s. sui temi prettamente amministrativi, anche a seguito della pubblicazione dell’ultima buste paga di novembre 2021.• Nello specifico abbiamo evidenziato alcune discrepanze tra parte fissa e variabile per i Colleghi tran- sitati in ITA il 15 ottobre e abbiamo prodotto esempi specifici affinché si facciano le dovute verifiche in base alle quali Alitalia ci darà riscontro a breve.

• Relativamente alla voce “9000 Debito vs Azienda” che molti Colleghi hanno (tale voce era presente in numerosi casi anche nella busta paga di ottobre 2021: si può essere aggiunta la voce 8980), soprattutto per via delle maggiori trattenute CIGS rispetto alle competenze mensili (fisso e variabile), siamo a disposizione per eventuali verifiche individuali• Sul TFR accantonato è stato fornita ai Colleghi transitati in ITA una comunicazione specifica sul sito buste paga che conferma il pagamento dello stesso (per chi lo avesse accantonato in Azienda: l’eventuale importo é visualizzabile in una specifica casella nella parte bassa della busta paga) da parte del Fondo di Garanzia INPS al singolo e da parte del Fondo di Tesoreria per le quote da versare in Fondaereo agli aderenti. Detta comunicazione é presente nella sezione “comunicati e note” del sito ADP (ex BYTE)

• In materia di anticipo TFR accantonato in azienda, Alitalia, pur riservandosi un ulteriore verifica, ha ribadito l’impossibilità ad accogliere le istanze in quanto non procedibili per le aziende in regime di CIGS

• Per quanto riguarda il pagamento di rate relative al 730 che l’Azienda non ha provveduto a fare per mancanza di capienza nelle buste paga, quest’ultima invierà ai singoli una comunicazione specifica fornendo la somma residua che il singolo dovrà provvedere a pagare in modo autonomo tramite F24. Forniremo nelle prossime ore la modalità di comunicazione di detto importo a quanti non hanno più la mail Alitalia attiva (assunti ITA).

• I ratei di tredicesima e quattordicesima maturati dal personale in CIGS a zero ore, saranno pagati rispettivamente a dicembre 2021 e a giugno 2022 con emissione di apposita busta paga. Tali somme andranno a diminuire o annullare il debito verso azienda per chi lo avesse.

• L’azienda proseguirà ad erogare gli assegni familiari al PN in CIGS a 0 ore anche per il prossimo mese di dicembre (2021): é in valutazione la modalità di corresponsione degli assegni a partire da gennaio 2022. Quanti hanno inoltrato domanda per il periodo luglio 2021 – giugno 2022 in ritardo e non hanno ancora percepito alcun pagamento relativamente al periodo di interesse sono invitati a contattarci.

• I flussi relativi alla CIG Industria relativi agli ultimi giorni di settembre (dal 22 al 30) e al mese di ottobre , sono stati inviati dall’azienda e si aspetta che vadano in pagamento a breve• Sul problema riscontrato già nei mesi scorsi relativo ad aliquote orarie di CIG non corrispondenti alle 8 ore giornaliere, che hanno prodotto pagamenti inferiori o superiori per alcuni Colleghi, l’Azienda ci ha comunicati dio aver già avviato una verifica con INPS

• Sul tema del “ricalcolo” giornate CIGS per il quale si ricevuto un conguaglio (positivo o negativo) nei mesi scorsi, su nostro specifico quesito, l’Azienda ci ha confermato che ha ricevuto dall’INPS richiesta di flussi di un ulteriore periodo del 2020 sul quale INPS dovrà verificare se vi sarà o meno un ulteriore conguaglio (in positivo o negativo). Altre comunicazioni che danno per certo l’una o l’atra possibilità non ci appartengono e riteniamo siano frutto di fraintendimenti.

• In materia di ricalcolo CIGS sfavorevole per le colleghe in maternità nell’anno 2019, é stato rimarcato che la situazione é insostenibile in quanto le ultime tre erogazioni FSTA sono state dell’importo di 9 euro: Alitalia ha comunicato che le verifiche sono ancora in corso. Abbiamo replicato che é necessario introdurre una qualche forma di sostegno economico immediato se i tempi tecnici di ricalcolo non fossero ristrettissimi. Rimaniamo a disposizione colleghe interessate dalla problematica anche per valutare strade alternative.

• Sul cedolino emesso (in analogia con quello di ottobre) non sono presenti, nella colonna competenze, le detrazioni lavoro dipendente / familiari a carico (nonostante siano visualizzabili nelle caselle in basso): sugli effetti della mancata corresponsione ci riserviamo un commento nelle prossime ore.

• Circa la riattivazione delle credenziali per l’accesso al sito buste paga (é attivo l’indirizzo AttivazioneSitoBustePaga@alitalia.com), abbiamo richiesto una maggior solerzia nelle risposte.

• Quanto alla necessità di recupero delle credenziali per accedere alla mail aziendale, é possibile scrivere all’indirizzo “gestione” sotto riportato (scrivendo da indirizzo privato é necessario allegare un documento di identità)Su nostra richiesta si è concordato di aggiornarsi ad una prossima riunione entro metà dicembre, fermo restando alcune risposte e riscontri specifici che ci aspettiamo nelle prossime ore.Infine, l’Azienda ha confermato il seguente indirizzo email a cui scrivere per richieste e segnalazioni gestionePN.HR@alitalia.com

Roma, 1 dicembre 2021

FNTA ANPAC #ANPAV ANP

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.