Il primo velivolo di sviluppo A321XLR viene sottoposto all’assemblaggio finale

il

Il primissimo aereo per test di volo A321XLR, MSN11000, questa settimana ha compiuto un importante passo avanti per diventare realtà. Questo è il primo dei tre velivoli di sviluppo pianificati che eseguiranno i test di volo e il programma di certificazione del tipo, a partire dal 2022, per aprire la strada alla produzione in serie e all’entrata in servizio nel 2023.

Il completamento strutturale dell’MSN11000 nella Final Assembly Line (FAL) di Amburgo segue il recente assemblaggio e equipaggiamento dei Major Component Assemblies (MCA) e la loro successiva consegna e introduzione nei tempi previsti nella FAL a novembre. Questi MCA includevano in particolare (ma non erano limitati a): il muso e la fusoliera anteriore, consegnati da Saint Nazaire; la fusoliera centrale e poppiera assemblata ad Amburgo; le ali di Broughton; i carrelli di atterraggio forniti da Safran e i piani di coda verticali e orizzontali rispettivamente di Stade e Getafe.

Mentre altre sedi di Airbus FAL alla fine produrranno A321XLR per soddisfare il libro degli ordini dei clienti straordinariamente ampio del tipo, Amburgo è stata scelta per “pilotare” questa nuova variante nella produzione in serie. Questo sta iniziando con i tre velivoli di prova in volo di sviluppo, ora in varie fasi di completamento lì.

Spiega Michael Menking, Head of the A320 Family Program: “Per la Famiglia A321 abbiamo avviato tutti gli head-of-versions ad Amburgo – i primi veri – ed è nostra intenzione costruire questi velivoli anche negli altri siti.”

Aggiunge: “Attualmente siamo sulla buona strada per far consegnare anche l’A321XLR da altri FAL a corridoio singolo. Quindi è sicuramente importante che tutti i team imparino dall’esperienza ad Amburgo in modo da poter portare questa conoscenza alle altre strutture. Questo è anche ciò che stiamo facendo con la cabina A320 Family Airspace che abbiamo avviato ad Amburgo”.

Delle quattro linee di assemblaggio della famiglia A320 ad Amburgo, quella che sta elaborando il primo A321XLR è denominata “FAL Line 2”, che si trova all’interno dell’edificio “Hangar-9”. I successivi due velivoli di sviluppo A321XLR – MSN11058 e MSN11080 – seguiranno a tempo debito dalla stessa catena di montaggio.

Unirsi nell’Hangar FAL-9

Una volta che tutti gli MCA per il velivolo -XLR iniziale avevano raggiunto il FAL, si sono successivamente riuniti in una serie di “Stazioni” per creare un intero velivolo riconoscibile. Il viaggio attraverso queste stazioni è durato circa quattro settimane e comprendeva quanto segue:

Alla stazione 42/43, le sezioni di fusoliera di poppa e di prua, aperte e separate, offrivano l’accessibilità per ricevere i loro monumenti completamente attrezzati (galere, gabinetti).

Giunzione della fusoliera

La successiva “unione” di queste sezioni di fusoliera e l’installazione finale dei monumenti hanno avuto luogo presso la Stazione 41. Qui oltre 3.000 rivetti hanno unito le sezioni di fusoliera anteriore e posteriore. È importante sottolineare che queste sezioni della fusoliera contenevano il nuovo vitale fattore di abilitazione dell’A321XLR: il suo speciale serbatoio posteriore centrale (RCT) prodotto da Premium Aerotec. L’RCT contiene i 12.900 litri extra di carburante necessari per la sua capacità di 4.700 nm a lungo raggio. La fusoliera inferiore dell’XLR contiene anche un serbatoio delle acque reflue più grande per i voli extra lunghi. Presso la Stazione 41 sono stati inoltre realizzati gli arredi interni (pannelli pavimento, sistema di carico merci e rivestimenti pozzetto) e gli impianti elettrici cabina.

Fusoliera in aria

Con la fase di cui sopra completata, le squadre della FAL hanno sollevato con cura l’intera sezione della fusoliera con un carroponte e poi l’hanno abbassata in una maschera alla stazione successiva: la stazione 40. Questa è stata la fase visivamente più impressionante, dove hanno posizionato fisicamente l’ala in attesa e gruppi di carrelli di atterraggio fino alla loro nuova fusoliera con precisione sub-millimetrica.

Installazione dell’ala

Sono stati quindi utilizzati circa 2.400 rivetti per garantire un robusto collegamento di entrambe le ali alla fusoliera. Qui l’aereo ha ricevuto anche i suoi piloni del motore realizzati a Tolosa. Un’altra pietra miliare in questa stazione è stata l’accensione elettrica funzionale. Da quel momento in poi l’aereo non aveva più bisogno di una gru, poiché poteva essere trainato con le proprie ruote fino alla stazione successiva.

Sulle sue ruote

La stazione 35 ha visto l’installazione dei piani di coda orizzontali e verticali (l’HTP di Getafe in Spagna e il VTP di Stade in Germania), il cono di coda, i flap interni, le porte del carrello principale, il radome, il radar meteorologico, i condotti dell’aria, l’aria condizionata impianto, impianto idrico, impianto di alimentazione (che viene modificato per l’RCT su -XLR), cupolino, l’APU e tutte le porte del passeggero e del carico. Qui è stato eseguito anche il “power on” dell’impianto idraulico, così come l’installazione dei rivestimenti della cabina, delle cappelliere, del canale di servizio passeggeri e dei pannelli del vano di carico. Infine i serbatoi del carburante sono stati sigillati alla stazione 35.

Al momento in cui scriviamo, i test e l’installazione della cabina hanno avuto luogo presso la Stazione 25. Ciò comprendeva: test di pressurizzazione della fusoliera; sartiame finale HTP; arredo interno (comprese luci di emergenza, stivaggio etc); prove impianti cabina (illuminazione, illuminazione di emergenza, impianti audio, video ecc.); e test di sistema (avionica, test di comunicazione e navigazione, test di tenuta del serbatoio).

L’ultima fase FAL sarà presso la Stazione 23 per il collaudo finale e la finitura degli interni. Ciò include l’installazione di alcuni sedili per gli ingegneri dei test di volo, il test del carrello di atterraggio principale e il test generale della cabina.

Dopo aver attraversato tutte queste stazioni, il primissimo A321XLR si trasformerà da un insieme di parti separate in un vero e proprio aeromobile, e il roll-out dell’Hangar-9 sul suo carrello di atterraggio appena installato.

Gerd Weber, Head of A320 Family Value Stream Management & FALs sottolinea: “Nell’assemblaggio finale del velivolo A321XLR non c’è una grande variazione rispetto agli altri velivoli A321. Le principali differenze nell’-XLR si vedono nel “pre-FAL”, a livello di assemblaggio della sezione, dove è installato l’RCT, ad esempio. “

Aggiunge: “Questo aereo di prova ha una cabina parziale installata per lasciare spazio a tutta l’attrezzatura necessaria per i test di volo. Ciò che è specifico anche per questo primo aereo A321XLR è che c’è molto lavoro di documentazione da fare, specialmente per l’installazione dei test di volo, che è molto diverso dal nostro processo seriale. Quindi questo richiede un’attenzione speciale da parte di tutti i team nella chiusura della documentazione e nella gestione di eventuali discrepanze”.

Prossimi passi

Da qui MSN11000 entrerà in un gruppo di lavoro per installare la sua sofisticata suite di strumentazione per test di volo (FTI) seguita dall’installazione dei suoi motori e gondole CFM LEAP. Verranno quindi testati per la prima volta i motori, il meccanismo di retrazione del carrello di atterraggio e le carenature delle porte, seguiti da un controllo di qualità generale dell’aeromobile.

La fase successiva della produzione – l’applicazione della verniciatura esterna del velivolo – è la “ciliegina sulla torta”, poco prima che l’aereo venga consegnato alle squadre di test di volo. Desiderosi di impossessarsi per la prima volta della loro nuova macchina, attiveranno ed eseguiranno una serie di test a terra su tutti i sistemi, i controlli di volo, i motori e l’APU. Poi, se tutto va bene, effettueranno le corse di rullaggio e ovviamente il primo volo dell’-XLR, che avrà luogo il prossimo anno. Rimani sintonizzato!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.