Il Sole 24 Ore titola ”Leonardo, metalli difformi per il B787: sequestri nel sito di Grottaglie”. Leonardo parte lesa


La Guardia di Finanza – scrive Il Sole 24 Ore – ha provveduto a sequestrare all’interno dello stabilimento Leonardo di Grottaglie materiali componenti provenienti da due ditte fornitrici ritenuti piu’ scadenti rispetto a quanto previsto dalle commesse piazzate da Leonardo.

L’articolo e’ al link:

https://amp24-ilsole24ore-com.cdn.ampproject.org/c/s/amp24.ilsole24ore.com/pagina/AEGkUe3

Leonardo in questo caso, ove si configura come fornitore di Boeing, e’ da considerarsi parte lesa.

Nell’articolo e’ specificato il nome delle ditte subfornitrici coinvolte e la ragione addotta per il sequestro. Si riporta ”il sequestro e’ stato disposto perche’ – secondo le indagini – i componenti sono stati prodotti usando metalli (titanio e alluminio) difformi per qualita’ e provenienza da quelli prescritti dal committente e, comunque, in violazione delle relative specifiche tecniche”

Le due ditte indicate nell’articolo avrebbero approvvigionato i materiali utilizzati per la produzione dei componenti commissionati da Leonardo, utilizzando fornitori non certificati dalla stessa Leonardo.

I materiali sarebbero “titanio di grado 2” anziche ”lega di titanio” prescritta dalla committenza. Il Sole 24 Ore riporta che nel decreto di sequestro e’ scritto che ”il titanio di grado 2 ha proprieta’ meccaniche e di resistenza strutturale largamente inferiori a quelle della citata lega”. Le forniture si riferiscono al periodo 2016-2021.

A seguire nell’articolo sono indicati i componenti interessati e chi e’ oggetto dei provvddimenti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.