Fare la guerra? – JetBlue è anche interessata ad acquisire Spirit

il

Spirit Airlines ha fatto questo annuncio:

Spirit Airlines, Inc. ha annunciato oggi di aver ricevuto una proposta non richiesta da JetBlue Airways per acquisire tutte le azioni in circolazione delle azioni ordinarie di Spirit in una transazione interamente in contanti per $ 33,00 per azione.

Coerentemente con i suoi doveri fiduciari, lo Spirit Board of Directors lavorerà con i suoi consulenti finanziari e legali per valutare la proposta di JetBlue e perseguire la linea d’azione che ritiene essere nel migliore interesse di Spirit e dei suoi azionisti. Il Consiglio condurrà questa valutazione in conformità con i termini dell’accordo di fusione della Società con Frontier e risponderà a tempo debito. Gli azionisti di Spirit non devono intraprendere alcuna azione in questo momento.

Come annunciato il 7 febbraio 2022, Spirit ha stipulato un accordo di fusione con Frontier Group Holdings, Inc., società madre di Frontier Airlines, Inc., in base al quale Spirit e Frontier si unirebbero in una transazione di azioni e contanti. Secondo i termini dell’accordo di fusione, i detentori di azioni Spirit riceverebbero 1,9126 azioni di Frontier più $ 2,13 in contanti per ogni azione Spirit esistente che possiedono. La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura, compreso il completamento del processo di revisione normativa e l’approvazione da parte degli azionisti di Spirit.

Barclays e Morgan Stanley & Co. LLC sono consulenti finanziari di Spirit e Debevoise & Plimpton LLP funge da consulente legale.

JetBlue Airways ha seguito questa dichiarazione:

JetBlue Airways ha confermato oggi di aver presentato una proposta al Consiglio di amministrazione di Spirit Airlines per acquisire Spirit per $ 33 per azione in contanti, il che implica un valore azionario completamente diluito di $ 3,6 miliardi e fornendo un valore pieno e certo agli azionisti di Spirit. La proposta rappresenta un premio del 52% sul prezzo dell’azione indisturbato di Spirit il 4 febbraio 20221 e un premio del 50% sul prezzo dell’azione di chiusura di Spirit il 4 aprile 20222. JetBlue crede fermamente che la sua proposta costituisca una “proposta superiore” nell’ambito della fusione di Spirit accordo con Frontier e rappresenta l’opportunità più interessante per gli azionisti di Spirit.

La combinazione delle due compagnie aeree posizionerebbe JetBlue come il più convincente sfidante nazionale a basso costo dei quattro grandi vettori statunitensi dominanti, accelerando la crescita di JetBlue ed espandendo la portata dell ‘”effetto JetBlue”, che si verifica quando i vettori legacy reagiscono alla combinazione unica di JetBlue di tariffe basse e un servizio clienti pluripremiato con tariffe più basse. JetBlue provoca riduzioni tariffarie significativamente maggiori dalle compagnie aeree legacy quando entra in un nuovo mercato rispetto a quando entrano in un mercato i vettori ultra-low cost.

Sfida i vettori dominanti con tariffe basse e un servizio clienti pluripremiato

Nei 22 anni trascorsi da quando JetBlue ha introdotto per la prima volta tariffe basse a New York, le fusioni di compagnie aeree hanno creato un panorama in cui i quattro maggiori vettori statunitensi controllano oltre l’80% del mercato interno, a scapito dei consumatori. La combinazione di JetBlue e Spirit creerebbe la quinta compagnia aerea nazionale più grande, posizionandola meglio a livello nazionale come alternativa a basso costo incentrata sul cliente alle principali compagnie aeree “Big Four”.

JetBlue è amato dai clienti per il suo pluripremiato servizio di bordo, caratterizzato dal più spazio per le gambe in autobus (a); Internet a banda larga Fly-Fi gratuito e veloce (b); snack e bibite di marca gratuiti e illimitati; e la programmazione DIRECTV® in diretta gratuita in ogni sede. L’attuale proposta di fusione presuppone il rebranding e il retrofit della flotta di Spirit come JetBlue, introducendo un’esperienza di bordo superiore ai clienti Spirit.

“Sebbene JetBlue e Spirit siano diversi sotto molti aspetti, abbiamo anche molto in comune, inclusa l’attenzione a mantenere bassi i nostri costi in modo da poterci espandere in modo redditizio e offrire un’alternativa interessante alle principali compagnie aeree ‘Big Four’. Condurremo una revisione completa dell’offerta di prodotti di Spirit, della tecnologia operativa e dei clienti e del pool di talenti per ottimizzare la compagnia aerea combinata”, ha affermato Hayes.

Si basa sulla sua alleanza nord-orientale con American Airlines, mentre approfondisce ulteriormente l’impegno di JetBlue nei confronti di New York e Florida

JetBlue ha radici profonde a New York, dove è stata a lungo la New York’s Hometown Airline®. La società combinata manterrebbe il marchio JetBlue e continuerà ad avere sede a New York City.

Grazie al successo della Northeast Alliance (NEA) con American Airlines, JetBlue sta attualmente registrando una crescita significativa a New York e Boston. Nell’area di New York, JetBlue prevede di passare da 200 a quasi 300 voli giornalieri attraverso gli aeroporti JFK, LaGuardia e Newark quest’anno. L’espansione della presenza di JetBlue sta già apportando notevoli benefici alla comunità, con piani per assumere 5.000 nuovi membri dell’equipaggio nella regione di New York-New Jersey quest’anno e offrendo ai viaggiatori dentro e fuori le aree di New York e Boston più scelte, tariffe basse e il premio JetBlue’s esperienza vincente. La combinazione con Spirit completerebbe l’impatto positivo della NEA nel nord-est espandendo in modo simile la presenza di JetBlue a livello nazionale.

JetBlue ha una lunga storia in Florida, a partire dal primo volo della compagnia aerea nel 2000 tra New York e Fort Lauderdale. Con il quartier generale esistente di Spirit nell’area di Fort Lauderdale e la presenza all’aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood (FLL), JetBlue avrebbe l’opportunità di approfondire il suo impegno di lunga data in Florida. Sia Fort Lauderdale che Orlando sono città focali di JetBlue e anche la sua sussidiaria JetBlue Travel Products, meglio nota per le sue offerte di prodotti JetBlue Vacations e Paisly in rapida crescita, ha sede nell’area di Fort Lauderdale. La compagnia aerea combinata offrirebbe più di 170 voli giornalieri a FLL, rafforzando la rilevanza di JetBlue come un più forte concorrente a basso costo nel sud della Florida. All’aeroporto internazionale di Orlando (MCO), JetBlue crescerà fino a raggiungere più di 130 voli giornalieri. JetBlue mantiene il suo campus di formazione e un centro di assistenza clienti a Orlando e pianificherebbe un’espansione significativa in Florida per supportare la più grande compagnia aerea combinata.

Offre ai membri dell’equipaggio maggiori opportunità supportate dalla cultura differenziata di JetBlue

La cultura differenziata di JetBlue l’ha resa un luogo di lavoro leader sin dal suo primo volo nel 2000. Supportata dalla missione di JetBlue di ispirare l’umanità e dalla sua cultura basata sui valori, la compagnia aerea combinata avrebbe 32.000 membri dell’equipaggio con l’intenzione di assumerne altri man mano che la compagnia aerea cresce.

Unendo la potenza dei team JetBlue e Spirit, con il loro impegno condiviso per i clienti e l’innovazione, la combinazione rafforzerebbe la capacità di JetBlue di crescere, fornire un servizio eccezionale e competere in un mercato interno dominato dalle quattro maggiori compagnie aeree. Un JetBlue più grande e finanziariamente più forte fornirebbe ai membri dell’equipaggio attuali e futuri maggiori opportunità di crescita professionale, vantaggi di viaggio più ampi, maggiori opportunità per fare la differenza nelle comunità servite da JetBlue e Spirit e un più profondo patrimonio intellettuale per supportare la crescita futura di la compagnia aerea.

JetBlue si impegna a lavorare con i leader sindacali che rappresentano i membri dell’equipaggio e i membri del team di entrambe le compagnie aeree per garantire che la combinazione supporti le esigenze di coloro che gestiscono la compagnia aerea, soprattutto quando i membri del team Spirit si uniscono a JetBlue. JetBlue intende continuare ad avere membri diretti dell’equipaggio nei luoghi in cui li ha oggi e incaricherà i ruoli di Spirit in quelle città. Nelle località in cui JetBlue attualmente non effettua l’insourcing, prevede di condurre una revisione completa per valutare il modello di personale di Spirit e determinare il percorso ottimale per l’azienda combinata.

Sblocca la crescita di JetBlue negli Stati Uniti, nei Caraibi e in America Latina

La transazione proposta rafforzerebbe la strategia di rete di JetBlue, diversificando ed espandendo l’impronta di JetBlue negli Stati Uniti, nei Caraibi e in America Latina. La rete combinata servirebbe più di 77 milioni di clienti all’anno su oltre 1.700 voli giornalieri verso oltre 130 destinazioni in 27 paesi dal Perù al Regno Unito, aumentando le opzioni dei clienti con una rete significativamente più ampia e aumentando la pertinenza e la connettività nelle città principali di JetBlue.

La transazione consentirebbe a JetBlue di crescere nelle sue città principali come Los Angeles, Fort Lauderdale/Hollywood, Orlando e San Juan, nonché in hub legacy in cui i vettori dominanti controllano con tariffe elevate, tra cui Las Vegas, Dallas, Houston, Chicago , Detroit, Atlanta e Miami. La combinazione introdurrebbe JetBlue per la prima volta in nuove destinazioni, tra cui St. Louis; Menfi, Tennessee; Louisville, Ky., Atlantic City, NJ; Myrtle Beach, Carolina del Sud; e quattro destinazioni aggiuntive in Colombia.

La combinazione sfrutterebbe la flotta e il portafoglio ordini complementari di JetBlue e Spirit per promuovere una crescita sostenuta e redditizia. La compagnia aerea combinata avrebbe una flotta di 455 aeromobili con 312 aeromobili Airbus in ordine. La flotta congiunta sarebbe una delle più giovani e più efficienti in termini di consumo di carburante del settore. Con la flotta Embraer E190 di JetBlue destinata al ritiro, una flotta comune di Airbus e motori comuni semplificherebbero l’integrazione, riducendo la necessità di formazione aggiuntiva e offrendo opportunità per utilizzare al meglio ricambi, parti e supporto del produttore in entrambe le compagnie aeree.

Espande l’obiettivo di JetBlue di raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero prima del settore

Offre un valore superiore e un elevato grado di certezza per tutti gli azionisti

La proposta di JetBlue offre agli azionisti di Spirit un valore pieno e certo e un alto grado di certezza. La proposta valuta Spirit a $ 33 per azione in contanti, che rappresenta:

Un premio del 52%1 al prezzo indisturbato delle azioni di Spirit a partire dal 4 febbraio 2022, l’ultimo giorno di negoziazione prima dell’annuncio della transazione di Frontier.
Un premio del 50%2 al prezzo di chiusura di Spirit il 4 aprile 2022 o un premio di $ 11,01 per azione in contanti per gli azionisti di Spirit.
Un premio del 37%3 rispetto al valore implicito nell’operazione Frontier al 4 aprile 2022.
Un valore del patrimonio netto aggregato implicito di $ 3,6 miliardi e un valore aziendale rettificato di $ 7,3 miliardi per Spirit.4
Non è richiesto il voto degli azionisti di JetBlue per completare la transazione proposta, che non sarà soggetta a contingenza di finanziamento. JetBlue ha circa $ 2,8 miliardi di contanti a portata di mano al 31 dicembre 2021 e ha una varietà di attività non vincolate disponibili per il finanziamento, per un valore complessivo di circa $ 9 miliardi.

La transazione proposta dovrebbe fornire 600-700 milioni di dollari in sinergie annuali nette una volta completata l’integrazione, guidata in gran parte dall’ampliamento dell’offerta dei clienti derivante dalla maggiore scala della rete. Si prevede che la compagnia aerea combinata avrà un fatturato annuo di circa 11,9 miliardi di dollari in base ai ricavi del 2019. JetBlue prevede che la transazione aumenti l’utile per azione nel primo anno intero, esclusi i costi di integrazione.

Data la sua convinzione nell’ottenere le necessarie approvazioni normative, JetBlue è altamente fiduciosa che la transazione proposta sarà completata in modo tempestivo e in un lasso di tempo generalmente coerente con la transazione in sospeso con Frontier. La proposta di JetBlue prevede che l’accordo definitivo per la transazione proposta contenga impegni contrattuali progettati per affrontare qualsiasi problema normativo, incluso, mentre JetBlue è altamente fiducioso nel completamento della transazione, una “commissione di scioglimento inverso” che diventerebbe pagabile a Spirit nell’improbabile eventualità l’operazione proposta non si concretizzi per ragioni antitrust. Tali termini rappresentano un significativo miglioramento rispetto ai termini previsti nella transazione pendente con Frontier.

Dettagli di Transazione

JetBlue intende finanziare la transazione con denaro contante e finanziamento del debito guidato da Goldman Sachs & Co. LLC.

L’esecuzione di un accordo di fusione definitivo tra JetBlue e Spirit sarebbe soggetta all’approvazione del Consiglio di amministrazione di ciascuna società e il completamento della transazione sarebbe soggetto alle consuete condizioni di chiusura, inclusa la ricezione delle necessarie approvazioni normative e l’approvazione degli azionisti di Spirit.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.