IL PUNTO DI VISTA PRIVILEGIATO DEL SANTA CATERINA E LE SUE VILLE

il

Il 5 giugno il Golfo di Amalfi sarà teatro della 66ª Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Le Ville della Marchesa 

Lo storico Hotel Santa Caterina e Le Ville della Marchesa di Amalfi, immersi in rigogliosi giardini a picco sul mare, garantiscono dalla loro posizione panoramica una prospettiva privilegiata su tutto il golfo. Così il prossimo 5 giugno l’hotel 5 stelle lusso e le sue esclusive ville si trasformano in una tribuna unica per assistere al Palio delle Antiche Repubbliche Marinare 2022.

La Regata delle Antiche Repubbliche Marinare è uno degli appuntamenti più importanti dell’anno ad Amalfi, sia per la spettacolarità dell’evento, che per il passato glorioso della cittadina campana come Repubblica Marinara. Ispirata ad a una rievocazione storica istituita nel 1955, la Regata quest’anno giunge alla 66ª edizione: il 3, 4 e 5 giugno 2022 un ricco calendario di eventi racconterà la storia e la rivalità di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia, valorizzandone l’identità. L’evento clou, il culmine scenografico di tutto il programma, è la competizione fra i 4 galeoni protagonisti della rievocazione storica: il 5 giugno si svolgeranno cortei con sfilata di figuranti che vestono i panni dei personaggi storici che caratterizzarono ciascuna Repubblica, e una regata di 2000 metri, dal Capo di Vettica fino alla Marina Grande.

I galeoni in gara sono costruiti su modelli del XII secolo e dipinti con i colori tradizionali dei simboli delle quattro antiche repubbliche marinare: per Amalfi azzurro con cavallo alato (il galeone di Amalfi e la sua polena, il cavallo alato, sono anche il simbolo di questa edizione); rosso con aquila per Pisa; bianco con drago per Genova, verde con leone per Venezia. Le imbarcazioni sono lunghe 15 metri e larghe 1,70 metri, con un equipaggio di 8 vogatori e un timoniere. Il premio, rimesso in palio ad ogni regata, è un trofeo in oro e argento realizzato dalla scuola orafa fiorentina.

Amalfi si prepara quindi ad accogliere una manifestazione che racconterà e valorizzerà la storia della città. Anche il Santa Caterina fa parte della storia, seppur recente, di Amalfi: da oltre un secolotroneggia dall’alto della sua posizione, ben visibile sia dal centro che dal mare, rappresentando un punto di riferimento per l’ospitalità elegante e raffinata e riassumendo tutte le caratteristiche iconiche della Costiera.

La magia dell’Hotel Santa Caterina

A pochi minuti di distanza da Amalfi, in uno dei punti più suggestivi della costiera, l’Hotel Santa Caterina è costruito a picco sul mare, all’interno di una vasta proprietà che “precipita” fino all’acqua con una serie di splendide terrazze naturali. Due ascensori scavati nella roccia o un sentiero di spettacolare bellezza portano gli ospiti attraverso agrumeti e giardini lussureggianti fino agli impianti a livello del mare, che comprendono una piscina con acqua marina, solarium, fitness centre, café/bar e ristorante all’aperto.

La sera la magia continua nell’elegantissimo ristorante con una cena a lume di candela ammirando il suggestivo panorama di Amalfi illuminata dalla luna. E che dire della suite “Follia Amalfitana” con la sua minipiscina tonda con vetrata e vista mozzafiato sulla baia o della suite “Giulietta e Romeo” con terrazzino a picco sul mare e piscina privata a sfioro…

L’Hotel Santa Caterina ha 36 camere di tipologia standard, superior e deluxe e 13 tra junior suite, executive junior suite, suite e senior deluxe suite che si trovano nell’edificio principale. Inoltre, tra le Garden Suite, le dépendances “Villa Santa Caterina” e la “Villa il Rosso” nel lussureggiante parco si contano altre 17 camere e suite.

Da aprile 2022 si aggiungono alle sistemazioni offerte le Ville della Marchesa: un complesso di suites immerse in giardini pensili affacciati sul mare a pochi metri dall’Hotel Santa Caterina.

Dal 2019 l’offerta gastronomica dell’albergo è firmata dallo Chef Giuseppe Stanzione: le colazioni, gli snack, il Bistrot, l’elegante Ristorante fine dining Glicine che è stato insignito dalla Guida Michelin 2020 di una stella, con le vetrate affacciate sul panorama del golfo, e un menù più raffinato e personale con l’impronta dello Chef, il Ristorante Al Mare, aperto adesso sia a pranzo che a cena, con piatti più semplici e tradizionali e prevalentemente marinari. I due ristoranti panoramici dell’Hotel saranno quindi aperti entrambi la sera mentre il Ristorante Al Mare sarà aperto anche a pranzo. La Carta dei Vinioffre un’accurata selezione di etichette italiane ed estere e una scelta produzione della Campania.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.