Gerusalemme 15-19 maggio p.v. Mishkenot Sha’ananim Festival degli Scrittori e Forum Internazionale del Libro

il


Il Festival degli scrittori e l’International Book Forum avranno luogo a Gerusalemme dal 15 al 19 maggio 2022 p.v. 

Quest’anno, il festival presenterà un programma che annovera i migliori scrittori di Israele e del mondo, tour, attività per bambini, laboratori di fumetti, spettacoli musicali, mostre, eventi culturali e altro ancora.

Il Forum riunirà editori di tutto il mondo e ospiterà discussioni su questioni chiave e tendenze globali nel campo dell’editoria.  

Gli autori ospiti del festival di quest’anno sono il premio Nobel Olga Tokarczuk (Polonia), Giovanna Giordano (Italia), Julian Barnes (Regno Unito), Joshua Cohen (Stati Uniti), Hervé Le Tellier (Francia), Veronica Olmi (Francia), Christian Kracht (Svizzera/Germania), Il premio Nobel Peter Handke (Austria), Peter Singer (Australia), Oksana Zabuzhko (Ucraina) e Jonathan Franzen (USA).

Parteciperanno a incontri non convenzionali con scrittori e poeti israeliani, tra cui AB Yehoshua, Yuval Noah Harari, Avishalom Von Shiloach, Dorit Shiloh, Oded Wolkstein, Illa Ben Porat, Netalie Gvirtz, Rita Kogan, Meir Shalev, Alon Hilu, Yochi Brandes, Jason Danino-Holt, Amir Naaman, Nechama Gross, Rivki Rosne , Oded Carmeli , Shani Pocker, Noa Sorek, Noam Partom, Ron Dahan, Ronny Someck, Roy Hasan, Odeya Rosenak, Ofir Mashraki, Noa Yedlin, Dorit Rabiniano , Dror Mishani, Joshua Sobol, Amichai Chasson e altri; i fumettisti Rutu Modan, Tamar Blumenfeld e Noa Katz; i musicisti Ravid Plotnik, MichaelCohen e Eden Derso e altri artisti, figure culturali e mediatiche. 

Il Forum Internazionale del Libro si aprirà con la cerimonia di premiazione del Jerusalem Prize, che sarà assegnato all’autore britannico Julian Barnes. Il premio sarà consegnato dal sindaco Moshe Lion. Tra i membri della comunità editoriale che quest’anno verranno a Gerusalemme per partecipare al forum ci sono David Rowan, fondatore della rivista WIRED, che parlerà dell’editoria in una nuova era di intelligenza artificiale e tecnologia avanzata, e Jan Paterson, capo di pubblicazione di libri e audio presso BBC Studios, che guiderà un panel su audiolibri e podcast e sulle nuove possibilità che creano. Lisa Luca, editore di Pantheon e Schocken Books, e Jean Mattern, caporedattore della casa editrice francese Grasset, oggi a una discussione sulla promozione e l’esposizione degli autori esordienti. Quattro direttori di fiere internazionali del libro: Juergen Boos di Francoforte, Elena Pasoli di Bologna, Nopi Chatzigorgiou da Salonicco e Frida Edman dalla Svezia, verranno a Gerusalemme per discutere del futuro di questi luoghi di incontro del settore.

Ci sarà un incontro sul successo dei libri per bambini negli ultimi due anni. Tra i partecipanti ci saranno Barbara Marcus, presidente di Random House Children’s Books USA, e Belinda Ioni Rasmussen, amministratore delegato di Macmillan Children’s Books UK. Altri panel si concentreranno sulle attività originali e sul successo degli editori indipendenti negli ultimi anni, sul discorso sociopolitico contemporaneo nell’editoria e sull’esperienza di agenti letterari che lavorano in Paesi e lingue a loro estranee. Tra i partecipanti ci saranno Mitzi Angel, presidente ed editore di Farrar Straus & Giroux negli Stati Uniti e Amy Spangler , fondatrice dell’agenzia AnatoliaLit in Turchia. Un altro ospite d’onore sarà Stefan von Holtzbrinck, CEO di Holtzbrinck Publishing Group (proprietario di Macmillan). Quest’anno, circa 30 editori, editori, agenti e scout provenienti da 19 diversi Paesi parteciperanno al programma Zev Birger Editorial Fellowship. Gli israeliani che parteciperanno quest’anno sono Ben Vered, editore di saggistica presso Matar Publishing, Shira Hefer, fondatrice di Locus Publishing House e editore lì, e Gili Bar-Hillel, traduttore ed editore presso Utz Publishing.

Tra i principali eventi del Festival Internazionale degli Scrittori 2022.

Realismo fantastico: Olga Tokarczuk, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura 2018 e del Premio Booker International 2018. Di tutte le sue diverse opere, due libri importanti sono stati tradotti in ebraico: il romanzo storico I libri di Giacobbe (Carmel), sulla vita del falso messia ebreo del diciottesimo secolo Jacob Frank, e il romanzo di suspense ecofemminista Drive Your Plough Over the Bones of the Dead (2009) (Achuzat Bayit), incentrato su una donna sola che mostra compassione e amore per gli animali e la natura, ma rinuncia a strutture e ordini sociali. Tokarczuk parlerà con la giornalista e conduttrice televisiva Tamar Ish Shalom del confine sottile tra narrativa e storia e del suo impegno per i principi di uguaglianza e diritti delle minoranze.

Racconto di un episodio minore e in definitiva anche trascurabile nella storia di una famiglia (molto) famosa: Joshua Cohen, il cui romanzo The Netanyahus è stato salutato dalla critica come uno dei migliori libri del 2021, parlerà con Benny Ziffer, editore del Culture and Literature Supplement di Haaretz , degli insegnamenti di Benzion Netanyahu, dell’identità ebraica contemporanea e del nodo tra Israele e Stati Uniti.

Julian Barnes, vincitore del Premio Gerusalemme 2021 e uno dei più grandi autori viventi della Gran Bretagna, in una discussione sull’amore, la morte e il tempo come pietre miliari della sua scrittura, con la critica letteraria Neta Halperin. I suoi libri pluripremiati, tra cui Il pappagallo di Flaubert, Il senso di un finale e L’unica storia, tra gli altri, hanno conquistato un pubblico fedele di lettori in tutto il mondo, che sono travolti dalla sua scrittura brillante e dal suo umorismo sottile che nasconde un abisso di tristezza e di vero amore per gli esseri umani e la letteratura.

Sul potere della responsabilità, una serie di incontri dedicati all’esame dei rapporti tra potere, stato, economia e clima nel XXI secolo: La serie è stata creata in risposta alla nuova realtà globale dettata dall’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo e affronterà il posto dell’individuo nella società e il suo impegno per la comunità e l’ambiente. In collaborazione con la Konrad-Adenauer-Stiftung in Israele.
Cosa hai fatto oggi per il pianeta Terra? Il Prof. Peter Singer e il Prof. Yuval Noah Harari parleranno online con il Prof. Liad Mudrik sulla responsabilità umana per l’ambiente e il crescente impatto della globalizzazione sulla Terra. Singer è uno dei più importanti filosofi della sua generazione sul tema dei diritti degli animali e un leader nella lotta alla povertà globale. Yuval Noah Harari, che ha scritto l’introduzione alla nuova edizione del libro fondamentale di Singer, Animal Liberazione: Una nuova etica per il nostro trattamento degli animali, è uno storico israeliano i cui libri Sapiens: una breve storia dell’umanità (2011), Homo Deus: una breve storia di domani (2015) e 21 Lessons for the 21st Century (2018) sono stati tradotti in più di sessanta lingue e hanno venduto 40 milioni di copie.

While the Guns Roar: la famosa autrice ucraina Oksana Zabuzhko, il cui romanzo d’esordio Field Work in Ukrainian Sex , considerato una delle opere più importanti della letteratura ucraina, è stato tradotto in 15 lingue e chiamato la “bibbia femminista”, in una conversazione online con Shalom Boguslavsky, che conduce tournée nell’Europa orientale, e Asaf Bartov, fondatore del Progetto Ben Yehuda e dell’iniziativa Nemala (che mira a tradurre per la prima volta la letteratura ucraina in ebraico), sull’intersezione tra letteratura e identità nazionale, scrivendo durante guerra e crisi, e il potere politico dell’autore.

C’è anche bellezza nell’alienazione: Christian Kracht, uno degli scrittori più importanti e controversi della letteratura tedesca contemporanea nel mondo. La sua scrittura mescola influenze di culture alte e basse. Il suo ultimo libro, Eurotrash (2021), è un’opera di autofiction satirica che descrive un viaggio familiare negli abissi dell’anima. Kracht parlerà con l’autrice Julia Fermentto-Tzaisler e il giornalista Nissan Shor sulle intersezioni tra cultura pop, cultura del consumo e letteratura contemporanea. Con il sostegno dell’Ambasciata svizzera e di Pro Helvetia, Swiss Arts Council.

L’orrore della maternità: il romanzo francese Accanto al mare, di Veronica Olmi, che descrive un amaro giorno della vita di una madre single sull’orlo di un esaurimento, divenne oggetto di un acceso dibattito in Israele ancor prima che fosse pubblicato in ebraico, quando venne associato a uno scandalo di plagio che coinvolse il romanzo israeliano Tomorrow We’ll Go to the Amusement Park (2018). Dorit Shiloh parlerà con Olmi della maternità come crisi in atto e della rottura del mito della “buona madre” nella letteratura e nella vita. Con il sostegno dell’Istitut Français di Israele.

A Suburban Tale: Jonathan Franzen in Conversazione con Dorit Rabinyan. Un’intervista online condotta per il Supplemento alla letteratura e alla cultura di Yedioth Ahronoth. Franzen, che è stato descritto più di una volta come il più grande scrittore americano della sua generazione e salutato dalla critica come il “Tolstoj dell’era di Internet”, ha parlato con l’autrice Dorit Rabiniano (Israele) sul suo nuovo libro, Crossroads , un’epopea familiare dalla periferia americana degli anni ’70 e sulla sua trilogia progettata.

A Sorrow Beyond Dreams: Peter Handke, uno dei più grandi scrittori contemporanei al mondo e vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2019, in conversazione con il giornalista Oren Nahari. Discuteranno di scritti che si battono per la verità a tutti i costi. Handke, noto anche per aver scritto la sceneggiatura del film immortale Wings of Desire con il regista tedesco Wim Wenders, si occupa di controverse questioni contemporanee insieme agli affari della mente. Nel romanzo del 1972 A Il dolore oltre i sogni ( Hakibbutz Hameuchad ), Handke tenta di capire la disperazione che ha portato sua madre a porre fine alla sua vita. Sostenuto dal Forum culturale austriaco.

Falsa coscienza: Hervé Le Tellier, vincitore del Prix Goncourt 2020 e autore del bestseller internazionale The Anomaly, che si muove tra il genere thriller e quello di fantascienza e si sta adattando a una serie televisiva, parlerà di coscienze parallele e della connessione tra la matematica e letteratura suspense con la traduttrice Dr. Illa Ben Porat e Yaron Sivan, imprenditore sociale e traduttore del libro di Michael Pollan How to Change Your Mind . Con il sostegno dell’Istitut Français di Israele.

Tra Italia e Africa: l’ autrice Giovanna Giordano ha pubblicato quattro romanzi acclamati dalla critica e ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro giornalistico. Il suo libro A Magic Flight racconta una storia ambientata durante la guerra in Africa all’ombra di sfruttamento e violenti dettami coloniali.

La Giordano parlerà con il giornalista Itai Anghel sulle ferite del colonialismo europeo e della passione dell’Occidente per l’Africa. 

Con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura in Israele.

Image

L’Italiana Giovanna Giordano. Crediti a Carmelo Buongiorno

Avigdor Arikha/In Between – Inaugurazione di una mostra di opere alla Dwek Gallery di Mishkenot Sha’ananim :
Avigdor Arikha (1929–2010) uno degli artisti più importanti del XX secolo, in un dialogo creativo con il suo più caro amico, il drammaturgo irlandese Samuel Beckett, insieme ad autoritratti e ritratti di altri amici, e dipinti e disegni dei paesaggi di Tel Aviv, Parigi e Gerusalemme, le città tra le quali ha diviso il suo tempo. Le opere provengono dalla collezione Doron Sabag , Tel Aviv. Curatore: Dana Golan Miller

Un tributo ad AB Yehoshua : sull’opera ampia e varia del famoso autore, sul suo posto nel canone letterario ebraico, sulla sua attività politica e sul suo passato a Gerusalemme. Con Dorit Rabinyan, Dror Mishani, Prof. Yehouda Shenhav-Shahrabani , Roni Koban e Alma Dishy .

Il mio fallimento letterario: le storie dietro i testi scartati di Noa Yedlin, Dror Mishani , Joshua Sobol e altri.

I rapper leggono poesie: con Michael Cohen , Ravide Plotnik, Eden Derso , Sima Mezzogiorno , Shay Tra Litman e Orit Tashoma .
Un seminario di scrittura sulla sessualità condotto da Noam Parom e Ron Dahan.

Poesia dei Social Network con Tchelet Zohar, Roy Hasan, Odeya Rosenak, Noam Partom e Ofir _ Mashrak
Jason Danino -Holt e Amir Naaman in conversazione con Goel Pinto sul movimento #MeToo nella comunità gay in Israele.

Zohar Weiman-Kelman e Danny Luzon in Conversazione con Yaakov Herskovitz sul rinnovato potere della poesia yiddish.

Tour intorno a Gerusalemme guidati da scrittori e intellettuali sulle orme di Yona Wallach, Pinchas Sadeh e il poeta Zelda.

L’ingresso agli eventi outdoor e online è gratuito. 

Per il programma e per l’acquisto dei biglietti, visitare il sito del Festival
http://fest.mishkenot.org.il

La partecipazione agli eventi del Forum è gratuita, ma è necessaria la pre-registrazione https://www.jbookforum.com/registration-2022/

Clicca qui e scopri i volti dei protagonisti.

Il Festival degli scrittori si terrà con il sostegno della Fondazione di Gerusalemme, del Comune di Gerusalemme, del Ministero della Cultura e dello Sport, della Fondazione Beracha , del Ministero degli Affari Esteri e altri.

Il Forum del Libro è un evento del Comune di Gerusalemme, prodotto e gestito attraverso la Ariel Municipal Company.

Per ricevere ulteriori immagini ed approfondimenti invia una mail all’indirizzo: press-it@goisrael.gov.il

https://new.goisrael.com/it/

https://www.facebook.com/VisitateIsrael/

#israeletiaspetta

https://www.instagram.com/visit_israel

Image

Gerusalemme la Città Antica. Crediti a IMOT

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.