Atlas Air Worldwide Holdings registra un utile netto del primo trimestre di 81,5 milioni di dollari

il


Atlas Air Worldwide Holdings, Inc. (Atlas Air) ha annunciato oggi un utile netto del primo trimestre 2022 di $ 81,5 milioni, o $ 2,38 per azione diluita, rispetto a $ 89,9 milioni, o $ 3,05 per azione diluita, nel 2021 (che includeva $ 40,9 milioni, $ 31,9 milioni dopo fiscale, del CARES Act concedere un reddito).

Su base rettificata, l’EBITDA è stato di 202,8 milioni di dollari nel primo trimestre del 2022 rispetto ai 181,3 milioni di dollari del periodo dell’anno precedente. Per i tre mesi terminati il ​​31 marzo 2022, l’utile netto rettificato è stato di 88,8 milioni di dollari, o 2,99 dollari per azione diluita, rispetto ai 72,2 milioni di dollari, o 2,45 dollari per azione diluita, nel 2021.

“Siamo partiti in modo eccellente nel 2022. Abbiamo ottenuto ottimi guadagni, nonostante le sfide operative legate alla pandemia che continuiamo a superare”, ha affermato John W. Dietrich, presidente e amministratore delegato di Atlas Air Worldwide. “Vorrei ringraziare l’intero team Atlas per il loro continuo impegno nel fornire questa grande prestazione”.

Ha aggiunto: “Atlas continua a dimostrare il valore del trasporto aereo di merci come componente vitale della catena di approvvigionamento globale. Stiamo assistendo a un cambiamento sostanziale nella domanda a lungo termine dei clienti per gli aerei dedicati di Atlas e la velocità e l’affidabilità fornite dal trasporto aereo di merci. Durante il primo trimestre, i nostri clienti hanno continuato a stipulare e migliorare contratti a lungo termine con Atlas per la capacità di carico dedicata.

“Stiamo ampliando e diversificando la nostra base di clienti e aumentando i voli con contratti a lungo termine con tariffe interessanti e livelli di volo garantiti. Per soddisfare la domanda dei clienti, stiamo anche investendo nella nostra flotta di livello mondiale aggiungendo quattro nuovi 747-8F e quattro nuovi 777 cargo.

Tutti e quattro i nostri nuovi 747-8F sono stati affidati a clienti con contratti a lungo termine e abbiamo anche un forte interesse per i nuovi 777F”.

Il Sig. Dietrich ha concluso: “Siamo molto ben posizionati per gli anni a venire. Abbiamo notevolmente rafforzato il nostro bilancio e abbiamo un saldo di cassa sano. Questo ci fornisce la flessibilità finanziaria per impiegare opportunisticamente il capitale, incluso l’investimento nella nostra attività e la restituzione del capitale agli azionisti”.

Risultati del primo trimestre

I ricavi sono cresciuti a $ 1,0 miliardi nel primo trimestre del 2022 rispetto a $ 861,3 milioni nel trimestre dell’anno precedente. I volumi del primo trimestre 2022 sono stati 82.626 block hour rispetto alle 88.523 del primo trimestre 2021.

Per i tre mesi terminati il ​​31 marzo 2022, il nostro utile netto dichiarato è stato di 81,5 milioni di dollari, o 2,38 dollari per azione diluita, rispetto a un utile netto di 89,9 milioni di dollari, o 3,05 dollari per azione diluita, nel primo trimestre del 2021 (che includeva 40,9 milioni di dollari, $ 31,9 milioni al netto delle tasse, del reddito della sovvenzione CARES Act).

Su base rettificata, l’EBITDA è stato di $ 202,8 milioni nel primo trimestre di quest’anno rispetto a $ 181,3 milioni nel primo trimestre del 2021. L’utile netto rettificato nel primo trimestre del 2022 è stato pari a $ 88,8 milioni, o $ 2,99 per azione diluita, rispetto a $ 72,2 milioni, o $ 2,45 per azione diluita, nel periodo dell’anno precedente.

Gli utili dichiarati includevano anche un’aliquota effettiva dell’imposta sul reddito del 22,8%. Su base rettificata, i nostri risultati riflettevano un’aliquota fiscale effettiva del 22,3%.

I maggiori ricavi delle Operazioni Aeree riflettono principalmente un aumento della tariffa media per ora di blocco, parzialmente compensato da una riduzione delle ore di blocco. L’aumento della tariffa media per ora di blocco è dovuto principalmente a rendimenti più elevati (al netto del carburante), incluso l’impatto di contratti nuovi ed estesi a lungo termine, nonché all’aumento dei prezzi del carburante. I volumi delle ore di blocco riflettevano una riduzione dei voli di servizio CMI a scartamento ridotto meno redditizi, nonché interruzioni operative dovute al picco dei casi Omicron a livello globale.

Il maggiore contributo del segmento Operazioni aeree nel primo trimestre del 2022 è stato principalmente determinato da rendimenti più elevati (al netto del carburante), compreso l’impatto di contratti nuovi ed estesi a lungo termine. Questi miglioramenti sono stati parzialmente compensati dall’aumento dei costi pilota relativi al nostro nuovo accordo di contrattazione collettiva (CBA) e dall’aumento del premio per i piloti che operano in alcune aree significativamente colpite da COVID-19.

Nel Dry Leasing, i ricavi e il contributo del segmento sono aumentati rispetto al periodo dell’anno precedente principalmente a causa di 5,0 milioni di dollari di ricavi ricevuti dai pagamenti di manutenzione relativi alla restituzione programmata di un aeromobile, che è stato successivamente venduto durante il trimestre. Il contributo del Dry Leasing ha inoltre beneficiato di minori interessi passivi legati al programmato rimborso del debito.

I proventi e le spese non allocati, netti, sono aumentati durante il trimestre, principalmente a causa dei 40,9 milioni di dollari di proventi delle sovvenzioni CARES Act riconosciuti nel 2021 (che sono stati esclusi dai nostri risultati rettificati).

Condividi riacquisti

Come precedentemente annunciato nel febbraio 2022, il nostro Consiglio di amministrazione ha approvato un programma di riacquisto di azioni che autorizza fino a 200,0 milioni di dollari delle nostre azioni ordinarie, che abbiamo iniziato con un programma di riacquisto accelerato di azioni (ASR) di 100,0 milioni di dollari. In totale, abbiamo riacquistato 1.234.144 azioni nell’ambito dell’ASR, che si è concluso nel mese di aprile.

Ulteriori acquisti possono essere effettuati a nostra discrezione sotto forma di programmi di riacquisto di mercato aperto, ASR, transazioni negoziate privatamente o una combinazione di questi metodi.

Flotta

Come precedentemente comunicato, stiamo acquistando cinque dei nostri 747-400F esistenti al termine del loro contratto di locazione nel corso di quest’anno, uno dei quali è stato acquisito a marzo. Prevediamo di completare le restanti quattro acquisizioni di aeromobili tra maggio e dicembre 2022.

L’acquisizione di questi cargo widebody sottolinea la nostra fiducia nella domanda di capacità di trasporto aereo internazionale, in particolare nei mercati globali in rapida crescita, espresso, e-commerce. Mantenere questi velivoli nella nostra flotta garantisce la continuità della capacità per i nostri clienti, che porterà forti ritorni per Atlas negli anni a venire.

Contanti

Al 31 marzo 2022, la nostra liquidità, inclusi mezzi equivalenti e liquidità vincolata, ammontava a $ 740,9 milioni rispetto a $ 921,0 milioni al 31 dicembre 2021.

Il cambio di posizione è il risultato della liquidità utilizzata per attività di investimento e finanziamento, inclusi 115,0 milioni di dollari per i pagamenti pre-consegna per i nostri nuovi aeromobili e 100,0 milioni di dollari per il nostro ASR, parzialmente compensati dalla liquidità fornita dalle attività operative.

La liquidità netta utilizzata per le attività di investimento durante il primo trimestre del 2022 riguardava principalmente i pagamenti per l’attrezzatura di volo e le modifiche, inclusi i pagamenti prima della consegna degli aeromobili, nonché le spese in conto capitale e i motori di scorta.

La liquidità netta assorbita nel periodo dall’attività di finanziamento è relativa principalmente ai pagamenti delle obbligazioni di debito e dell’ASR.

Prospettive 2022*

Per il secondo trimestre del 2022, prevediamo che le entrate supereranno gli 1,1 miliardi di dollari con un volo di oltre 85.000 ore di blocco. Prevediamo inoltre che l’EBITDA rettificato di circa $ 215,0 milioni e l’utile netto rettificato crescerà di una percentuale elevata a una cifra rispetto all’utile netto rettificato di $ 88,8 milioni nel primo trimestre del 2022.

Per l’intero anno, prevediamo di volare per più di 350.000 ore di blocco, con un fatturato di circa $ 4,6 miliardi e un EBITDA rettificato di circa $ 1,0 miliardi. Inoltre, prevediamo che l’utile netto rettificato nella seconda metà del 2022 migliorerà di circa il 60% rispetto all’utile netto rettificato nella prima metà di quest’anno.

Prevediamo che le spese di manutenzione degli aeromobili nel 2022 saranno simili a quelle del 2021 e che ammortamenti e svalutazioni ammonteranno a circa 300 milioni di dollari. Inoltre, si prevede che le spese in conto capitale di base, che escludono gli acquisti di aeromobili e motori, ammonteranno a circa $ 135-145 milioni, principalmente per parti e componenti per la nostra flotta.

Prevediamo inoltre che la nostra aliquota fiscale effettiva rettificata per l’intero anno 2022 sarà di circa il 23,0%.

Questa prospettiva include il contributo di numerosi contratti con clienti a lungo termine nuovi o migliorati, nonché maggiori costi pilota del nostro nuovo CBA. Prevediamo inoltre che i risultati del secondo trimestre continueranno a essere influenzati dalla retribuzione premium per i piloti che operano in alcune località colpite in modo significativo dal COVID-19.

Oltre che per quanto riguarda i ricavi, forniamo indicazioni su base rettificata perché non siamo in grado di prevedere con ragionevole certezza e senza sforzi irragionevoli gli effetti su guadagni e perdite futuri su vendite di attività, oneri speciali e altri elementi imprevisti che potrebbero essere rilevanti per il nostro risultati riportati.*

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.