ESTATE IN OMAN: 5 INDIRIZZI AUTENTICI AI PIEDI DEI MONTI HAJAR

il

Il Sultanato dell’Oman, gioiello incastonato nella penisola arabica, da sempre è orgoglioso delle proprie tradizioni e valorizza il proprio patrimonio storico. Per i viaggiatori che vogliano assaporarne tutti i dettagli, soprattutto ora che visitare questa zona del Paese è davvero possibile in questo periodo dell’anno, e vivere la zona montuosa del Paese ecco un carnet d’addresses di 5 indirizzi autentici nella regione di Al-Dakhliyah. La zona, vicina alla capitale attuale Mascate e a quella antica di Nizwa si trova ai piedi dei monti Ajhar, distanti circa due ore di auto. Gode della fama di ospitare anche molti castelli e fortezze antichi, splendidamente restaurati e aperti al pubblico. Perfetti per toccare con mano la storia e la ricchezza della cultura del popolo omanita.

La prima proposta è Antique Inn, situato ad Al Dakhliyah, nel vecchio villaggio di Nizwa Al Iqr. Soggiornare qui significa soggiornare in un edificio risalente a oltre 300 anni fa. Grazie ad attenti lavori di restauro, la struttura è stata trasformata in un hotel tradizionale dall’ospitalità distintiva con un carattere antico che si concretizza nella possibilità di dormire in camere con il letto a terra e prive di qualsiasi orpello moderno. Tra le strutture pubbliche, vi sono: la piscina all’aperto, Sablah (Majlis) omanita con servizio gratuito di caffè, fattoria e giardino di datteri, WI-FI gratuito, area lounge sul rooftop, Mini Museo, parcheggio gratuito, salita autonoma in scooter e tour del villaggio in auto d’epoca (a pagamento).

Per coloro che vogliano assaporare l’autentica cucina omanita, la soluzione ideale è Al Misfah Old House, situata nella zona di Misfat Al Abryieen. Qui infatti, non essendoci un vero ristorante, ci si affida alle famiglie locali che si mettono a disposizione per preparare degli ottimi piatti della tradizione. La struttura, circondata dal verde delle fattorie del villaggio, dispone di 12 camere per gli ospiti dislocate in 3 case vicine tra loro, di varie tipologie: una camera con bagno privato e balcone, due camere con bagno privato, 9 camere con bagno in comune. Costituisce inoltre un ottimo punto di partenza per diversi tipi di tour e attività da fare sia all’interno sia all’esterno del villaggio di Misfah: le attrazioni vicine sono Jabal Shams, le grotte di Hootta, la vecchia Hamra e la casa di Al Safaa, ma anche Bahla (a soli 25 minuti di distanza) e Nizwa (a 50 minuti).

Abituata ad ospitare funzionari governativi e politici, uomini d’affari, studiosi e giuristi, Nizwa Heritage Inn ha vissuto una vita profonda e intensa, avendo accolto diverse personalità che hanno decisamente lasciato il segno nella storia del Paese. Situata nella zona di Al Dakhliyah, nel vecchio villaggio di Nizwa Al Iqr, la struttura si compone di 7 antiche case che contengono 44 stanze diverse per soddisfare gli altrettanti diversi strati della società del sobborgo di Al Iqr. Da qui, si raggiungono facilmente il forte e il castello di Nizwa, così come il mercato centrale.

Per coloro che vogliano svegliarsi e affacciarsi su un panorama naturale affascinante, Hissen Al Misfah, situato nella regione di Al Hamra, è una delle più antiche case in pietra del Paese: basti pensare che la prima stanza venne costruita più di 300 anni fa. Trovandosi vicino al forte Rogan di Misfat al-Abriyeen, di epoca pre-islamica, da sempre gode di una grande importanza geografica per la sua impenetrabile posizione strategica. Cercando di mantenere intatta l’identità, la nobiltà e la storia di questa dimora, dal 2018 ha ottenuto tutti i permessi necessari per ospitare i visitatori in 9 camere doppie e una sala da pranzo all’aperto che si affaccia sul panorama, oltre a inglobare l’Halwa Café che offre diversi tipi di caffè e bevande arabe. Per i tour e le attività destinate ai turisti, ci si affida alla collaborazione tra Bait Al-Aqr a Nizwa e l’Al-Nakhr Tourist Inn e Bit Al Safa At Al Hamra. Da non perdere, la mostra del miele omanita nel villaggio di Misfat Al-Abriyeen, le attrazioni turistiche come castelli e fortezze, oltre ai campeggi e alle escursioni a piedi.

Bait Al Sabah si trova nel villaggio di Birkat Al Mawz, è così chiamata per la sua posizione accanto al Sabah occidentale. È attraversata da un sottocanale chiamato Geez Al That, che è un ramo del corso d’acqua principale Falaj Al Khatmain. Si tratta di una costruzione costruita originariamente in terra e fango che è stata recentemente ristrutturata ed è un’incantevole dimora storica con un bar noto per servire caffè specialty. Il villaggio si caratterizza per alcune attrazioni, tra cui: Harat As Sibani, uno storico insediamento abbandonato situato a Birkat Al Mouz, a Nizwa; la Sabah orientale, una delle porte principali di Harat Al Sibani che conduce ai giardini di palme sul lato orientale di Birkat Al Mouz; Sablat Al Sabah, un edificio caratterizzato da intagli e piccole finestre sulle pareti che prende il nome dalla sua posizione sopra la porta orientale di Sabah; la Moschea di Al Walajah, la principale di Harat Al Sibani; la scuola del Corano, una delle strutture pubbliche di Harat Al Sibani, di cui rimangono alcune tracce vive del passato; il Falaj Al Khatmain a Birkat Al Mouz, Nizwa, è uno degli antichi falaj storici dell’Oman.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.