La FAA sotto auditing per le attività condotte alla Boeing


Chi deve vigilare verrà a sua volta vigilato. E’ quello che accadrà quando l’ufficio dell’ispettore generale del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti (U.S. Transportation Department) condurrà un audit di sistema a chi alla Federal Aviation Administration (FAA) ha sorvegliato sulle attività di produzione di due tipi di velivolo che negli ultimi tempi hanno avuto una marea di problemi: Boeing 737 e 787,

Questo è quello che è stato annunciato due giorni fa. Il “watchdog” come chiamano gli americani chi è chiamato a vigilare riesaminerà i processi che la FAA ha messo in atto per “identificare e risolvere” i problemi di produzione e “affrontare le accuse di indebita pressione all’interno dell’ambiente di produzione”

La Boeing ha rifiutato di commentare. La FAA non ha subito commentato.

Boeing ha sospeso le consegne del 787 Dreamliner nel maggio 2021, dopo che la FAA ha sollevato preoccupazioni sul metodo di ispezione proposto.

L’Office of Inspector General (OIG) ha affermato che dal 2019 “sono state sollevate numerose eccezioni a riguardo alla produzione dei Boeing 737 e 787, le due linee di produzione con il maggior numero di aeromobili ordinati”.

L’OIG ha notato nel dicembre 2021 che la FAA aveva imposto ispezioni su alcuni velivoli 787 precedentemente consegnati a causa di segnalazioni di requisiti mancati durante l’assemblaggio.

L’OIG ha aggiunto che i massimi legislatori democratici e repubblicani del Comitato per i trasporti e della sottocommissione per l’aviazione a novembre gli hanno chiesto di condurre una revisione della supervisione della FAA sulla produzione del Boeing 787.

Il presidente della commissione per i trasporti della Camera Peter DeFazio e il presidente della sottocommissione per l’aviazione Rick Larsen hanno affermato in una dichiarazione mercoledì che l’audit “dovrebbe essere completo e spietato per aiutare a prevenire il ripetersi di problemi di sicurezza precedentemente identificati dalla FAA e per garantire la produzione e la produzione di aeromobili totalmente sicuri”.

A febbraio, la FAA ha dichiarato che non avrebbe consentito a Boeing di autocertificare i singoli nuovi Boeing 787 prodotti. Quindi l’amministratore della FAA Steve Dickson ha affermato che la FAA aveva bisogno da Boeing di “una soluzione sistematica ai propri processi di produzione”. leggi di più

La FAA ha anche affermato che all’epoca manterrà l’autorità di emettere certificati di aeronavigabilità fino a quando non sarà sicura che “il controllo qualità e i processi di produzione di Boeing producono costantemente 787 conformi agli standard di progettazione FAA”.

Un rapporto del Senato degli Stati Uniti di dicembre affermava che la FAA deve svolgere un lavoro migliore supervisionando Boeing e la certificazione di nuovi aerei, oltre a rivedere le accuse sollevate da sette informatori del settore. leggi di più

Insomma la situazione si complica, più che risolversi. E dire..che Boeing da questo mese coleva riprendere la consegna dei velivoli B787…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.