Airbus, Air Canada, Air France-KLM, easyJet, International Airlines Group, LATAM Airlines Group, Lufthansa Group e Virgin Atlantic firmano lettere di intenti per esplorare soluzioni di rimozione del carbonio per l’aviazione

il

@Airbus @AirCanada @AirFranceKLM @easyJet #InternationalAirlinesGroup @LATAMAirlines @lufthansaNews @VirginAtlantic @1PointFiveCCUS @CarbonEngineer #DACCS #SustainableAviation #FIA2022

Airbus e una serie di importanti compagnie aeree – Air Canada, Air France-KLM, easyJet, International Airlines Group, LATAM Airlines Group, Lufthansa Group e Virgin Atlantic – hanno firmato lettere di intenti (LoI) per esplorare opportunità per una futura fornitura di rimozione del carbonio crediti dalla tecnologia di cattura diretta del carbonio nell’aria.

Direct Air Carbon Capture and Storage (DACCS) è una tecnologia ad alto potenziale che prevede il filtraggio e la rimozione delle emissioni di CO2 direttamente dall’aria utilizzando ventilatori ad alta potenza. Una volta rimossa dall’aria, la CO2 viene immagazzinata in modo sicuro e permanente in serbatoi geologici. Poiché l’industria aeronautica non è in grado di catturare alla fonte le emissioni di CO2 rilasciate nell’atmosfera, una soluzione di cattura e stoccaggio diretta del carbonio nell’aria consentirebbe al settore di estrarre la quantità equivalente di emissioni dalle sue operazioni direttamente dall’aria atmosferica.

Le rimozioni di carbonio tramite la tecnologia di cattura diretta dell’aria completano altre soluzioni che offrono riduzioni di CO2, come il Sustainable Aviation Fuel (SAF), affrontando le emissioni residue che non possono essere eliminate direttamente.

Nell’ambito degli accordi, le compagnie aeree si sono impegnate ad avviare negoziati sul possibile preacquisto di crediti di rimozione del carbonio verificati e durevoli a partire dal 2025 fino al 2028. I crediti di rimozione del carbonio saranno emessi dal partner di Airbus 1PointFive, una sussidiaria di L’attività Low Carbon Ventures di Occidental e il partner di distribuzione globale della società di cattura diretta dell’aria Carbon Engineering. La partnership di Airbus con 1PointFive include il preacquisto di 400.000 tonnellate di crediti di rimozione del carbonio da consegnare in quattro anni.

“Stiamo già riscontrando un forte interesse da parte delle compagnie aeree per esplorare rimozioni di carbonio convenienti e scalabili”, ha affermato Julie Kitcher, vicepresidente esecutivo per le comunicazioni e gli affari aziendali di Airbus. “Queste prime lettere di intenti segnano un passo concreto verso l’uso di questa promettente tecnologia sia per il piano di decarbonizzazione di Airbus che per l’ambizione del settore aeronautico di raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2050”.

“Siamo entusiasti di collaborare con Airbus. I crediti di rimozione del carbonio dalla cattura diretta dell’aria offrono un percorso pratico, a breve termine e a basso costo che consente all’industria aeronautica di portare avanti i suoi obiettivi di decarbonizzazione”, ha affermato Michael Avery, presidente di 1PointFive.

“Air Canada è orgogliosa di supportare l’adozione precoce della cattura e dello stoccaggio diretti dell’aria mentre noi e l’industria aeronautica ci muoviamo verso la decarbonizzazione”, ha affermato Teresa Ehman, Senior Director, Environmental Affairs di Air Canada. “Mentre siamo ai primi giorni di un lungo viaggio e molto resta da fare, questa tecnologia è una delle tante leve importanti che saranno necessarie, insieme a molte altre, tra cui carburante aeronautico sostenibile e aeromobili sempre più efficienti e di nuova tecnologia, decarbonizzare l’industria aeronautica”.

“La sostenibilità è parte integrante della strategia del Gruppo Air France-KLM. Mentre attiviamo tutte le leve già a nostra disposizione per ridurre la nostra impronta di carbonio, incluso il rinnovo della flotta, l’incorporazione di SAF e l’eco-piloting, siamo anche partner attivi nella ricerca e nell’innovazione, facendo avanzare le conoscenze sulla tecnologia emergente al fine di migliorarne il prezzo e l’efficienza. Oltre alla cattura e allo stoccaggio della CO2, la tecnologia apre prospettive molto interessanti per la produzione di carburante sintetico sostenibile per l’aviazione. La lettera di intenti che firmiamo oggi con Airbus incarna l’approccio collaborativo che l’industria aeronautica ha avviato per trovare soluzioni efficaci che soddisfino la sfida della nostra transizione ambientale. Solo insieme possiamo affrontare l’emergenza climatica”, ha affermato Fatima da Gloria de Sousa, VP Sustainability Air France-KLM.

Jane Ashton, Direttore della Sostenibilità di easyJet, ha dichiarato: “La cattura diretta dell’aria è una tecnologia nascente con un enorme potenziale, quindi siamo molto lieti di far parte di questa importante iniziativa. Riteniamo che le soluzioni per la rimozione del carbonio saranno un elemento essenziale del nostro percorso verso lo zero netto, integrando altri componenti e aiutandoci a neutralizzare eventuali emissioni residue in futuro. In definitiva, la nostra ambizione è raggiungere il volo a zero emissioni di carbonio e stiamo lavorando con partner di tutto il settore, incluso Airbus, su diversi progetti dedicati per accelerare lo sviluppo della futura tecnologia aeronautica a zero emissioni di carbonio”.

Jonathon Counsell, Head of Sustainability di IAG, ha dichiarato: “La transizione del nostro settore richiederà una varietà di soluzioni, inclusi nuovi aeromobili, carburanti aeronautici sostenibili e tecnologie emergenti. La rimozione del carbonio svolgerà un ruolo importante nel consentire al nostro settore di raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2050″.

“DACCS rappresenta un modo innovativo non solo per rimuovere il carbonio netto dall’atmosfera, ma ha anche il potenziale per svolgere un ruolo nello sviluppo di carburanti sintetici sostenibili per l’aviazione”, ha affermato Juan José Tohá, Direttore Affari Societari e Sostenibilità, LATAM Airlines Group . “Non esiste un proiettile d’argento per decarbonizzare il settore e faremo affidamento su una combinazione di misure per raggiungere le nostre ambizioni di zero netto, tra cui maggiori efficienze, combustibili aeronautici sostenibili e nuove tecnologie, supportate dalla conservazione di ecosistemi strategici e compensazioni di qualità”.

Caroline Drischel, Head of Corporate Responsibility del Gruppo Lufthansa ha dichiarato: “Il raggiungimento di zero emissioni nette di carbonio entro il 2050 è fondamentale per il Gruppo Lufthansa. Ciò comporta investimenti di miliardi di euro nella continua modernizzazione della flotta e il nostro forte impegno per i combustibili per aerei sostenibili. Inoltre, stiamo esplorando nuove tecnologie, come processi avanzati e sicuri di cattura e stoccaggio del carbonio”.

Holly Boyd-Boland, VP Corporate Development di Virgin Atlantic, ha dichiarato: “Ridurre l’impronta di carbonio di Virgin Atlantic è la nostra priorità numero uno nell’azione per il clima. Oltre al nostro programma di trasformazione della flotta, alle operazioni a basso consumo di carburante e al supporto della scalabilità commerciale dei carburanti sostenibili per l’aviazione, la rimozione della CO2 direttamente dall’atmosfera attraverso tecnologie innovative di cattura e stoccaggio del carbonio diventa un potente strumento per raggiungere il nostro obiettivo di zero emissioni nette di carbonio tramite 2050. Non vediamo l’ora di collaborare con Airbus e 1PointFive per accelerare lo sviluppo di soluzioni Direct Air Carbon Capture e Permanent Storage insieme ai nostri colleghi del settore”.

Secondo l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), la rimozione del carbonio è necessaria per aiutare il mondo ad andare oltre la mitigazione climatica e per supportare il raggiungimento degli obiettivi di zero emissioni. Inoltre, secondo il rapporto Waypoint 2050 dell’Air Transport Action Group (ATAG), saranno necessarie compensazioni (principalmente sotto forma di rimozioni di carbonio) – tra il 6% e l’8% – per compensare eventuali carenze residue nelle emissioni al di sopra dell’obiettivo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.