Alaska Airlines diventa la prima compagnia aerea statunitense a lanciare il programma di etichette elettroniche per i bagagli

il

Alaska Airlines ha fatto questo annuncio:

Oggi annunciamo che diventeremo la prima compagnia aerea statunitense a lanciare un programma di etichette elettroniche per i bagagli entro la fine dell’anno.

Le etichette elettroniche per bagagli consentiranno agli ospiti di saltare la fase di stampa delle tradizionali etichette per bagagli in aeroporto. I viaggiatori potranno attivare i dispositivi da qualsiasi luogo, a casa, in ufficio o persino in auto, fino a 24 ore prima del volo tramite la nostra app mobile.

“Questa tecnologia consente ai nostri ospiti di etichettare i propri bagagli in pochi secondi e rende l’intero processo di check-in quasi tutto fuori dall’aeroporto”, ha affermato Charu Jain, vicepresidente senior del merchandising e dell’innovazione in Alaska”.

Le nostre etichette elettroniche per bagagli non solo consentiranno ai nostri ospiti di lasciare rapidamente i bagagli dopo l’arrivo in aeroporto, ma i dispositivi daranno anche ai nostri dipendenti l’opportunità di trascorrere più tempo uno contro uno con gli ospiti che chiedono assistenza e ridurre linee nelle nostre lobby”, dice Jain.
L’attivazione avviene toccando semplicemente il telefono utilizzato per il check-in sull’etichetta elettronica del bagaglio, che dispone di un’antenna che alimenta e legge le informazioni trasmesse dal telefono. Lo schermo dell’etichetta del sacchetto di carta elettronica visualizzerà quindi le informazioni sul volo dell’ospite.

Le etichette elettroniche del bagaglio dell’Alaska mostreranno le informazioni sul volo dell’ospite.

Il nostro programma di etichettatura elettronica del bagaglio dovrebbe ridurre il tempo impiegato per la consegna del bagaglio registrato di quasi il 40%.

A marzo, abbiamo lanciato un nuovo sistema di consegna dei bagagli all’aeroporto internazionale di San Jose, dove gli ospiti possono risparmiare fino a poco più di quattro minuti. Il nostro obiettivo è modernizzare i viaggi in tutte le principali città in cui voliamo, dalla rivisitazione della lobby alla sperimentazione di tecnologie innovative che snelliscano l’esperienza aeroportuale.

Man mano che continuiamo a crescere, stiamo evolvendo i nostri servizi e prodotti in volo e negli aeroporti per creare esperienze migliori per i nostri ospiti. Utilizziamo l’aeroporto di San Jose (SJC) come incubatore per il futuro dei viaggi senza soluzione di continuità, tra cui lobby senza chioschi, consegna bagagli fai-da-te, imbarco biometrico e altro ancora. Scopri di più.
Alaska Airlines è la prima compagnia aerea statunitense ad aver aperto la strada a questo innovativo programma di etichette elettroniche per bagagli qui a SJC”, ha affermato il sindaco di San José Sam Liccardo. “Questo programma modernizzerà il processo di check-in e fornirà un’opzione più sostenibile per i viaggiatori”.
L’implementazione del programma di etichetta elettronica del bagaglio avverrà in più fasi. La prima fase includerà inizialmente 2.500 frequent flyer di Alaska Airlines che inizieranno a utilizzare le etichette elettroniche per bagagli alla fine del 2022. I membri del Piano Mileage avranno la possibilità di acquistare i dispositivi all’inizio del prossimo anno.

Siamo molto orgogliosi di annunciare il primo vettore americano che adotta le nostre soluzioni EBT”, ha affermato Jasper Quak, amministratore delegato di BAGTAG. “Gli sforzi incessanti di Alaska Airlines per rendere il viaggio dei passeggeri una vera esperienza del 21° secolo ci rendono molto fiduciosi in un lancio di successo tra i loro ospiti”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.