Alaska Airlines promuove i carburanti aeronautici sostenibili con un programma di partnership aziendali e apprendimento condiviso

il

Alaska Airlines lancia un nuovo programma per promuovere carburanti aeronautici sostenibili attraverso partnership aziendali e apprendimento condiviso
Alaska Airlines sta compiendo il passo successivo nel promuovere i carburanti sostenibili per l’aviazione (SAF) nell’ambito del programma Ever Green dell’Alaska per il miglioramento della sostenibilità ambientale. L’11 agosto l’Alaska ha lanciato un programma per coinvolgere i suoi clienti aziendali nel viaggio di decarbonizzazione attraverso l’acquisto di crediti SAF e ha continuato gli sforzi per espandere l’istruzione e la consapevolezza sulle opportunità per migliorare la sostenibilità dei viaggi d’affari, anche attraverso l’uso di SAF. Il programma si basa su un primo programma negli Stati Uniti lanciato con Microsoft nel 2020 per ridurre le emissioni dei viaggi d’affari aziendali attraverso partnership aziendali.

Il programma viene lanciato con la partecipazione di Microsoft, Boeing e Washington State University (WSU). Microsoft si è inoltre impegnata a ridurre le emissioni dell’ambito 3 dei loro viaggi di lavoro con l’Alaska. I partecipanti al programma approfondiranno ulteriormente l’esperienza con il libro pilota e i sistemi di reclamo e si baseranno su quegli sforzi per promuovere la consapevolezza e l’educazione su argomenti di viaggio sostenibili tra tutti i clienti aziendali.

Il programma dell’Alaska include Boeing e WSU come partner della catena del valore dell’aviazione e accademica per condividere conoscenze e progressi nei viaggi d’affari sostenibili con i partecipanti aziendali. Insieme, i partecipanti collaboreranno per promuovere la sostenibilità nei viaggi d’affari, aumentare l’istruzione e la consapevolezza e identificare e agire in base alle opportunità di azione collettiva.

“La WSU è stata a lungo un leader nazionale nella ricerca sul clima e sulla sostenibilità, incluso lo sviluppo e l’adozione di SAF”, ha affermato Kirk Schulz, presidente della WSU. “Non vediamo l’ora di supportare questa coalizione di società lungimiranti impegnate a decarbonizzare i viaggi aerei”.

SAF è attualmente disponibile in volumi pari a meno dell’uno per cento del consumo totale di carburante, ma è un carburante sicuro e certificato che soddisfa tutti gli standard sui carburanti per aerei e può ridurre le emissioni di carbonio fino all’80% sulla base del ciclo di vita. Attraverso il programma, l’Alaska intende ampliare la comprensione e l’azione per affrontare alcuni degli ostacoli chiave al ridimensionamento della produzione SAF come l’accessibilità delle materie prime, le strutture, il trasporto e lo stoccaggio, i prezzi, l’infrastruttura del motore e la domanda da parte di operazioni e clienti. Inoltre, i partecipanti possono affrontare altri argomenti relativi alla sostenibilità nei viaggi.

L’anno scorso, l’Alaska ha annunciato il suo impegno e una tabella di marcia in cinque parti per ridurre le emissioni di carbonio dell’azienda a zero entro il 2040, includendo SAF come l’opportunità più significativa per ridurre le emissioni di carbonio nei prossimi decenni. Inoltre, l’Alaska ha fissato gli obiettivi per il 2025 per migliorare il suo impatto rispetto al carbonio, ai rifiuti e all’acqua.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.