Schipol chiede alle compagnie aeree di cancellare i voli per gestire il caos


Quest’oggi Royal Schipol Group che gestisce l’aeroporto di Amsterdam Schipol ha chiesto alle compagnie aeree di cancellare i voli dalle 16 alle 23. Così scrive la Reuters al link:

https://www.reuters.com/business/aerospace-defense/schiphol-airport-asks-airlines-cancel-flights-due-labour-shortages-2022-09-12/

Il problema è il caos presente nello scalo da questa mattina dove le file non riescono ad essere smaltite nei tempi.

I problemi sarebbero identificati nella hall 3 e NOS scrive

https://nos.nl/artikel/2444325-weer-grote-drukte-schiphol-vraagt-maatschappijen-vluchten-te-annuleren

L’unica compagnia aerea ad eccettare la richiesta dello scalo olandese è stata Transavia. Anche se la compagnia afferma di trovare la situazione fastidiosa per i passeggeri. “Avremmo preferito averlo sentito prima da Schiphol”, ha detto un portavoce.

In risposta alla chiamata, Transavia cancella un volo per Parigi-Orly all’inizio della serata, proprio come un volo per Porto. Secondo la compagnia, i voli per i quali i passeggeri sono già in coda continueranno.

TUI, Corendon e EasyJet invece si sono opposte e dicono che non risponderanno alla chiamata di Schiphol. “Lasciamo che quelle persone vadano in vacanza”, ha detto un portavoce della TUI. Anche secondo Corendon, la cancellazione è “davvero fuori questione”.

EasyJet ha cancellato una serie di voli stasera. Secondo un portavoce, questo non ha nulla a che fare con la richiesta pervenuta dall’aeroporto, ma per pianificazioni precedenti.

L’aeroporto è di nuovo molto affollato. Le file si estendono ben oltre le sale partenze e le denunce si stanno riversando sui social media. La gente ha paura di perdere il proprio volo.

I viaggiatori devono tenere conto di lunghi tempi di attesa, ritardi e cancellazioni. Le persone che perdono il volo a causa dei tempi di attesa possono presentarsi a Schiphol per un risarcimento, scrive l’aeroporto in una nota.

A corto di personale

La causa della folla è la carenza di personale di sicurezza, afferma un portavoce dell’aeroporto. “Il problema è che la sicurezza è inferiore al previsto. Di conseguenza, i passeggeri non possono fluire correttamente”. Spiega che il personale di sicurezza viene ordinato in base al numero previsto di viaggiatori. Oggi si parla di ‘underdelivery’, afferma il portavoce. Quindi ci sono meno guardie di sicurezza di quanto ordinato.

Gli aggiornamenti giornalieri sul sito di Schiphol affermano che è un giorno di punta nelle sale partenze e arrivi. “Stai in fila più a lungo e puoi essere condotto fuori. Capiamo che questo può essere fastidioso per te.”

Tolte le indennità estive e i lavoratori diminuiscono

Schiphol ha avuto problemi a far fronte alla folla nello scalo per mesi. I primi grossi problemi sono iniziati alla fine di aprile, quando sono iniziate le vacanze di maggio. Gli addetti al carico/scarico bagagli hanno rinunciato in massa al lavoro perché volevano condizioni di lavoro migliori e una retribuzione maggiore. Il caos risultante è continuata.

Per soddisfare il personale, i dipendenti hanno ricevuto un extra di 5,25 EUR lordi all’ora. La cosiddetta indennità estiva si applicava, tra gli altri, alle guardie di sicurezza, agli addetti alle pulizie e al personale di assistenza a terra, e portava un po’ di sollievo.

Con la fine del periodo estivo, anche l’indennità estiva è scaduta una settimana fa. Le guardie di sicurezza in particolare sono quindi alla ricerca di altro lavoro, afferma il sindacato FNV. “Molto del personale che sono rimasti è perchè a causa di quell’indennità. Ora che l’indennità non c’è più, se ne vanno di nuovo. Soprattutto con l’attuale carico di lavoro”, afferma il responsabile della campagna FNV di Schiphol Joost van Doesburg.

Secondo lui, l’indennità estiva ha contribuito a risolvere i problemi a breve termine. “Ma chiaramente non è una soluzione permanente, quindi ora i problemi stanno sorgendo di nuovo”.

Liti

Alla fine del mese scorso, anche i viaggiatori hanno fatto la fila per ore per un volo. Un portavoce di Schiphol ha anche indicato che c’era troppo poco personale di sicurezza.

Il Marechaussee è stato schierato per mantenere l’ordine, perché l’atmosfera a volte diventava cupa. Oggi ci sono di nuovo segnalazioni da parte dei passeggeri di litigi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.