Volotea registra ottime performance con circa 44mila voli tra gennaio e agosto. 90% il load factor

il

VOLOTEA REGISTRA OTTIME PERFORMANCE A LIVELLO DI NETWORK: DA GENNAIO AD AGOSTO, CON CIRCA 44.000 VOLI OPERATI, LA LOW-COST HA TRASPORTATO 6,5 MILIONI DI PASSEGGERI, REGISTRANDO UN LOAD FACTOR DEL 90%

Numeri che trovano riscontro anche a livello locale dove 

nel periodo estivo, il vettore ha operato in Italia oltre 11.350 voli (+15,7% vs. estate 2021), per un’offerta complessiva di circa 2 milioni di posti in vendita 

Volotea, la compagnia aerea low cost che collega tra loro città di medie dimensioni e capitali europee, vola sempre più in alto: complice la rinnovata voglia di viaggiare post pandemia, il vettore ha messo a punto una strategia che gli ha consentito di registrare ottimi risultati dall’inizio dell’anno. Tra gennaio e agosto, a livello di network, il vettore ha operato circa 44.000 voli, pari ad un’offerta di 7,2 milioni di posti in vendita (+82% rispetto al 2021 e +31% rispetto al 2019). In totale, Volotea ha trasportato 6,5 milioni di passeggeri con un load factor del 90%. 

UN BILANCIO ESTIVO ECCEZIONALE PER VOLOTEA IN ITALIA 

Numeri molto positivi anche a livello locale: in Italia, nei mesi estivi (Giu-Ago), la capacità del vettore è aumentata del 19% rispetto all’estate 2021, con un’offerta di circa 2 milioni di posti in vendita. In crescita (+18,6%) anche il numero di voli operati che sono passati dai 9.800 della scorsa estate agli oltre 11.350 della Summer22. Volotea ha trasportato in Italia più di 1.800.000 passeggeri, totalizzando un incremento del 23% rispetto allo scorso periodo estivo. Infine, non va dimenticato che, quest’estate, la compagnia ha intensificato i collegamenti domestici, rafforzando i voli tra le isole e la terraferma: in particolare, i posti sui voli domestici in Italia sono stati il 63% mentre quelli verso le isole l’86%.

Quest’anno la voglia di normalità si respirava ovunque e il desiderio di ritornare a viaggiare ne è sicuramente la manifestazione più evidente. Volotea, da sempre attenta alle esigenze dei propri clienti, ha saputo anticipare questa tendenza definendo un significativo piano di investimenti, finalizzato al potenziamento della propria offerta, sia con l’attivazione di nuove rotte, nazionali e internazionali, sia con l’incremento del numero di voli per le destinazioni già coperte dalla compagnia. L’Italia, che resta uno dei paesi chiave nelle strategie Volotea, ha beneficiato di buona parte di questi investimenti, che hanno permesso di garantire, nonostante le difficoltà dovute a generalizzate carenze di personale di volo e di terra, una crescita di volumi di traffico. Volotea ha così riconfermato l’impegno nel fornire il miglior servizio possibile per la massima soddisfazione dei propri clienti. 

“Dati di quest’estate alla mano, non possiamo che essere felici e molto soddisfatti: la scelta di investire nel potenziamento dei collegamenti Volotea per offrire una copertura ancora più capillare e con voli ancora più frequenti verso alcune delle più belle località turistiche, in Italia e all’estero, è stata sicuramente vincente – ha affermato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. I segnali di ripresa di inizio estate si sono ampiamente confermati, consentendoci di ritornare ai volumi pre-pandemia in termini di numeri di passeggeri trasportati dal nostro network. Un risultato che si traduce in un forte stimolo per la compagnia, già al lavoro per definire le nuove strategie e programmare nuove proposte pensate per garantire ai passeggeri il miglior servizio possibile, in linea con le loro reali e rinnovate esigenze”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.