IL SIA GROUP PRODUCE IL PIÙ ALTO RISULTATO SEMESTRALE E TRIMESTRALE DELLA STORIA, RIPRENDE IL PAGAMENTO DEL DIVIDENDO

il


• Record di 1,23 miliardi di dollari nel semestre e utile operativo trimestrale di 678 milioni di dollari
• Iniziative proattive di raccolta fondi, fidelizzazione dei talenti e distribuzione delle risorse
posizionato il Gruppo per catturare l’aumento della domanda di viaggio
• Solide vendite di passeggeri a breve termine in tutte le classi di cabine
• Potenziali venti contrari nel 2023 da pressioni inflazionistiche e dall’economia globale
incertezze
• Acconto sul dividendo di 10 centesimi per azione da pagare a dicembre

Il gruppo SIA ha registrato utili operativi record nella prima metà e nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2022/23, poiché la domanda di viaggi aerei è aumentata dopo che Singapore ha riaperto completamente ai viaggiatori vaccinati nell’aprile 2022 e le restrizioni alle frontiere sono state allentate in molti mercati chiave. Ciò è dovuto in gran parte al fatto che il Gruppo è stato rapidamente fuori dal blocco nell’intraprendere diverse iniziative. Questi includono la raccolta di fondi proattiva, la fidelizzazione dei talenti e l’impiego di risorse in preparazione per il recupero del trasporto aereo, mettendolo in una posizione forte per catturare la domanda repressa. Con il forte sostegno di molte parti interessate, Singapore Airlines e Scoot sono stati tra i primi vettori a lanciare voli e avviare le vendite ai punti serviti fuori Singapore mentre il governo ha intrapreso un’azione decisiva per riaprire i suoi confini ai viaggi internazionali, a partire dal lancio di Vaccinated del paese Organizzazione di Travel Lane a settembre 2021.
Di conseguenza, SIA e Scoot hanno trasportato 11,4 milioni di passeggeri durante i sei mesi fino al 30 settembre 2022, un salto di 13 volte rispetto all’anno precedente. Il traffico passeggeri e i fattori di carico sono stati robusti in tutte le classi di cabine e le regioni di rotta, ad eccezione dell’Asia orientale dove le restrizioni alle frontiere sono rimaste in gran parte in vigore durante i sei mesi. La capacità passeggeri del Gruppo è aumentata a una media del 68% dei livelli pre-pandemia nel secondo trimestre dell’esercizio 2022/23.
Durante il primo semestre, i ricavi dei voli passeggeri sono aumentati di 5.226 milioni di dollari (+694,0%) anno su anno a 5.979 milioni di dollari. Il traffico è stato 11 volte superiore, superando notevolmente l’espansione della capacità del 118,7%. Di conseguenza, il fattore di carico passeggeri è aumentato di 66,8 punti percentuali all’83,0%. I ricavi del trasporto merci sono cresciuti di $ 224 milioni (+11,9%) a $ 2.099 milioni, supportati da rendimenti più elevati (+18,6%), nonostante il calo dei carichi merci (-5,6%). Di conseguenza, i ricavi del Gruppo sono aumentati di 5.589 milioni di dollari (+197,7%) a 8.416 milioni di dollari.
La spesa è aumentata di 3.735 milioni di dollari (+108,4%) anno su anno a 7.182 milioni di dollari. Ciò consisteva in un aumento di $ 1.886 milioni (+232,8%) nel costo netto del carburante, un aumento di $ 1.770 milioni (+65,2%) nella spesa non per carburante e l’assenza del guadagno di $ 79 milioni registrato lo scorso anno per le variazioni del fair value su derivati ​​del carburante. Il costo netto del carburante è salito a 2.696 milioni di dollari, principalmente a causa dell’aumento del 93% dei prezzi del carburante (+ 1.467 milioni di dollari) e dell’aumento dei volumi (+708 milioni di dollari), parzialmente compensato da maggiori guadagni di copertura del carburante (-365 milioni di dollari). L’aumento della spesa non per il carburante è stato inferiore all’aumento della capacità dei passeggeri.
Il Gruppo ha registrato un utile operativo di 1.234 milioni di dollari, un miglioramento di 1.854 milioni di dollari rispetto alla perdita di 620 milioni di dollari dell’anno precedente.
Il Gruppo ha registrato un utile netto del primo semestre di 927 milioni di dollari, contro una perdita di 837 milioni di dollari dell’anno precedente (+1.764 milioni di dollari). Ciò è dovuto alla migliore performance operativa (+$ 1.854 milioni), ai minori oneri finanziari netti (+$ 69 milioni) e al miglioramento della quota di risultati di joint venture e società collegate (+$ 46 milioni), parzialmente compensati da un onere fiscale rispetto a una tassa credito l’anno scorso (-$ 267 milioni).
Il Gruppo ha registrato un surplus di cassa operativo1 di 2.514 milioni di dollari per il primo semestre, un miglioramento anno su anno di 2.620 milioni di dollari.

Secondo trimestre FY2022/23 – Profitti e perdite
La forte performance operativa nel primo trimestre dell’esercizio 2022/23 è accelerata nel secondo trimestre. La domanda di viaggi aerei è stata robusta durante l’alta stagione estiva in tutte le regioni delle rotte ad eccezione dell’Asia orientale. Il Gruppo ha registrato un utile operativo di 678 milioni di dollari per il secondo trimestre, con un aumento di 122 milioni di dollari (+21,9%) rispetto al trimestre precedente. Si tratta dell’utile operativo trimestrale più alto nella storia del Gruppo.
I ricavi del gruppo sono aumentati di 560 milioni di dollari (+14,3%) su base trimestrale a 4.488 milioni di dollari, che è il fatturato trimestrale più alto per il Gruppo. Le entrate dei passeggeri in volo sono aumentate di $ 627 milioni (+23,4%) a $ 3.303 milioni poiché il traffico è cresciuto del 22,0%, superando l’espansione dell’11,3% della capacità. Di conseguenza, il fattore di carico passeggeri è migliorato di 7,6 punti percentuali a un record dell’86,6% per ogni trimestre. Il ricavo per chilometro posto disponibile (RASK) è stato di 10,3 centesimi, il più alto RASK trimestrale nella storia del Gruppo. Sebbene le entrate dei voli cargo abbiano superato $ 1 miliardo per il quarto trimestre consecutivo, sono diminuite dell’8,5% o $ 93 milioni dal primo trimestre a $ 1.003 milioni. Ciò è dovuto a una diminuzione sia dei carichi che dei rendimenti quando la domanda di trasporto aereo di merci ha iniziato a indebolirsi e all’intensificarsi della concorrenza nel settore, nonostante un aumento dell’11,5% su base trimestrale della capacità di carico guidato dal continuo recupero della capacità di stiva.
La spesa del gruppo è cresciuta di 438 milioni di dollari (+13,0%) su base trimestrale a 3.810 milioni di dollari. Ciò consisteva in un aumento di $ 150 milioni (+11,8%) nel costo netto del carburante e in un aumento di $ 288 milioni (+13,7%) nella spesa non per il carburante. Il costo netto del carburante è salito a 1.423 milioni di dollari, principalmente grazie all’aumento dei volumi (+159 milioni di dollari), che è stato parzialmente compensato da maggiori guadagni di copertura del carburante (-13 milioni di dollari). L’aumento della spesa non per carburante è stato in linea con l’aumento della capacità passeggeri e merci.
Il Gruppo ha registrato un utile netto di 557 milioni di dollari per il secondo trimestre, con un aumento di 187 milioni di dollari (+50,5%) rispetto al trimestre precedente. Ciò è attribuibile alla migliore performance operativa (+$ 122 milioni), minori oneri finanziari netti (+$ 44 milioni) e al miglioramento della quota dei risultati di joint venture e società collegate (+$ 29 milioni), parzialmente compensati da maggiori oneri fiscali (-$ 14 milioni).
Bilancio
Al 30 settembre 2022, il patrimonio netto del Gruppo era di $ 23,2 miliardi, con un aumento di $ 0,8 miliardi rispetto al 31 marzo 2022. La liquidità e i saldi bancari hanno visto un aumento di $ 3,7 miliardi a $ 17,5 miliardi, principalmente a causa della liquidità netta generata dalle operazioni, compresi i proventi dalle vendite a termine. I saldi di debito totali sono aumentati di $ 0,1 miliardi a $ 15,8 miliardi, principalmente a causa dell’aumento delle passività per leasing a seguito di attività di vendita e retrolocazione. Di conseguenza, il rapporto di indebitamento del Gruppo è sceso da 0,70 volte a 0,68 volte. Oltre alla liquidità disponibile, il Gruppo mantiene l’accesso a 2,2 miliardi di dollari di linee di credito impegnate, che rimangono tutte non utilizzate.

Il 25 ottobre 2022, SIA ha annunciato l’intenzione di riscattare integralmente le obbligazioni convertibili obbligatorie da $ 3.496 milioni emesse nel giugno 2020 (MCB 2020) alla prossima data semestrale dell’8 dicembre 2022. L’importo del capitale accumulato pagabile da SIA, è 110,408 La % dell’importo principale degli MCB 2020 sarà di 3.860 milioni di dollari. Questo sarà finanziato dalle riserve di cassa esistenti, che sono aumentate in linea con la forte ripresa della domanda di viaggi aerei dei passeggeri. Il riscatto degli MCB 2020 supporta la ricalibrazione in corso del bilancio del Gruppo, che si riprende dall’impatto della pandemia di Covid-19.
SIA e Scoot hanno raccolto altri 865 milioni di dollari nell’ottobre 2022 e all’inizio di novembre 2022 attraverso il completamento di transazioni di vendita e noleggio di aeromobili per sei 737-8, due 787-8 e due 787-9. Questo fa parte della strategia del Gruppo per gestire il rischio di valore residuo sulla propria flotta di aeromobili, fornendo al contempo flessibilità nella pianificazione della flotta.
SVILUPPO DELLA FLOTTA
Durante il secondo trimestre, SIA ha aggiunto due2 Airbus A350-900 wide-body alla sua flotta operativa. Inoltre, due 3 Boeing 737-8 a fusoliera stretta sono entrati a far parte della flotta operativa dopo aver subito un retrofit della cabina dopo la consegna.
La flotta operativa di SIA comprendeva 131 aeromobili passeggeri4 e sette mercantili al 30 settembre 2022, mentre Scoot aveva 55 aeromobili passeggeri5 nella sua flotta operativa. Con un’età media di sei anni e quattro mesi, il Gruppo gestisce una delle flotte più giovani ed efficienti in termini di consumo di carburante del settore aereo6. Ciò supporta gli obiettivi di decarbonizzazione del Gruppo, poiché la gestione di una flotta giovane di aeromobili moderni è il modo più efficace e diretto per una compagnia aerea di ridurre significativamente le emissioni di carbonio nel breve termine.
SVILUPPO DELLA RETE
Durante il secondo trimestre, SIA e Scoot hanno ripristinato i servizi verso diverse destinazioni dell’Asia orientale, inclusi i servizi bisettimanali Pechino-Singapore e quelli settimanali per Shenzhen. Scoot ha ripreso i voli settimanali per Fuzhou e cinque volte alla settimana per Osaka e ha aumentato le frequenze dei voli per Nanchino a due volte alla settimana. Al 30 settembre 2022, la rete passeggeri del Gruppo copriva 100 destinazioni in 36 paesi e territori. SIA ha servito 74 destinazioni, Scoot ha servito 48 destinazioni e la rete cargo comprendeva 107 destinazioni.

Con l’ulteriore allentamento delle restrizioni alle frontiere nei mercati chiave dell’Asia orientale, il Gruppo SIA ha intensificato i servizi per soddisfare la forte domanda di viaggi verso le festività natalizie di fine anno. Nell’ottobre 2022, SIA ha ripreso i voli per Chengdu e Xiamen, mentre Scoot ha reintrodotto i voli verso diversi punti della Cina continentale (Hangzhou, Wuhan e Zhengzhou) e dell’Indonesia (Lombok, Makassar, Pekanbaru e Yogyakarta). Entrambe le compagnie aeree aumenteranno anche frequenze di volo aggiuntive per Fukuoka, Hong Kong, Jeju, Osaka, Seoul, Shenzhen, Taipei, Tianjin e Tokyo. Scoot riprenderà i voli di linea per Hokkaido (Sapporo) via Taipei da novembre 2022, così come i voli stagionali diretti per Hokkaido (Sapporo) fino a febbraio 2023. Il vettore low cost inizierà anche i servizi stagionali per Kuantan da novembre 2022 a febbraio 2023.
La capacità del gruppo dovrebbe raggiungere una media di circa il 76% nel terzo e quarto trimestre dell’esercizio 2022/23.
SVILUPPO COMMERCIALE E OPERATIVO
SIA ha annunciato il 13 ottobre 2022 che è in discussione con il Gruppo Tata per approfondire la nostra partnership esistente e che ciò potrebbe includere una potenziale integrazione di Vistara e Air India. Questa è una parte fondamentale della strategia multi-hub di SIA, che consente al Gruppo di partecipare direttamente alla crescita di uno dei più grandi mercati aeronautici del mondo, a complemento del nostro forte hub di Singapore.
L’impronta del business cargo di SIA continua a crescere. Nell’agosto 2022, DHL Express ha accolto il suo primo Boeing 777 cargo che SIA opererà. Questa partnership conferma il rapporto di lunga data con DHL, aumenta l’impronta cargo di SIA nel settore chiave dell’e-commerce e rafforza la posizione di Singapore come importante hub internazionale del trasporto aereo di merci.
Il Gruppo SIA continua a investire nelle nostre persone mentre ci prepariamo per il futuro. SIA e Scoot sono sulla buona strada per assumere circa 3.000 membri dell’equipaggio di cabina in totale entro la fine dell’anno finanziario. Entrambe le compagnie aeree hanno anche ripreso il reclutamento di piloti cadetti, in linea con le nostre esigenze di manodopera operativa e con i nostri piani di espansione della flotta e della rete.
DIVIDENDO INTERMEDIO
La Società sta dichiarando un acconto sul dividendo di 10 centesimi per azione (esenzione fiscale, one-tier), per un importo di $ 297 milioni, per il semestre chiuso al 30 settembre 2022. L’acconto sul dividendo sarà pagato il 22 dicembre 2022 agli azionisti a partire dal 12 dicembre 2022.

PROSPETTIVA
La domanda dovrebbe essere forte mentre ci dirigiamo verso l’alta stagione dei viaggi di fine anno. Con il recente allentamento dei controlli alle frontiere in alcune parti dell’Asia orientale, prevediamo una ripresa della domanda a Hong Kong, Taipei e in Giappone, soprattutto durante il periodo delle vacanze. Si prevede che le vendite a termine rimarranno favorevoli nei prossimi mesi fino al periodo del capodanno lunare.
Si prevede che la domanda di merci nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 sarà più debole di anno in anno poiché il tradizionale periodo di picco del trasporto aereo di merci di quest’anno dovrebbe essere attenuato. Ciò è dovuto all’impatto previsto dei venti contrari dell’economia globale sulla domanda dei consumatori e al minor numero di ordini di produzione poiché gli importatori lavorano per ridurre le scorte elevate. Il progressivo ritorno della capacità di stiva del settore con la ripresa di più voli passeggeri eserciterà anche pressioni al ribasso sui rendimenti delle merci.
I prezzi elevati del carburante, le pressioni inflazionistiche lungo la catena di approvvigionamento, le questioni geopolitiche, nonché le incertezze macroeconomiche, compreso il rischio di una recessione globale, rimangono una preoccupazione oltre il periodo del capodanno lunare. Questi potrebbero porre sfide alla domanda di passeggeri e merci nei mercati chiave del Gruppo SIA. Il Gruppo seguirà da vicino l’impatto di questi sviluppi sulla nostra attività e risponderà se necessario.
Il Gruppo si impegna a continuare a rafforzare la propria resilienza operativa e sostenibilità finanziaria, esercitando una disciplina sui costi e cogliendo al tempo stesso le opportunità di reddito e di crescita che si presentano. Il nostro programma di trasformazione ha rafforzato le basi del Gruppo per affrontare le sfide future. Il Gruppo continuerà a investire nei nostri prodotti, servizi, capacità digitali e persone. Rimarremo saldi e agili mentre avanziamo per mantenere la nostra posizione di leadership nel settore.

page1image27749824

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.