Il caldo abbraccio di Maupiti

il

Alla scoperta dell’isola di Maupiti, piccola e piena di sorprese
© Pierre-François Grosjean
Arrivando a Maupiti, minuscola isola parte dell’Arcipelago della Società, sembra di aver raggiunto il paradiso terrestre: appena 6,4km2 intrisi di autenticità, con i sorrisi degli abitanti, la natura incontaminata, la vita semplice e con ritmi rilassati, ma anche spiagge bianche, picchi rocciosi leggendari e antichi marae.
 
Come arrivare e dove alloggiare. Situata a 315 km a nordovest dell’isola di Tahiti e a 40 km a ovest di Bora Bora, Maupiti è raggiungibile in 50 minuti di volo da Papeete (collegamenti diretti disponibili più volte a settimana con Air Tahiti o voli charter, con inferiori frequenze, operati da Tahiti Air Charter ), da Bora Bora (sia via mare che con voli diretti da circa 20 minuti con Air Tahiti) o ancora da Raiatea (con voli diretti da circa 25 minuti, sempre con Air Tahiti). La ricettività è autentica quanto l’isola, proponendo principalmente pensioni familiari e guesthouse. Per esplorare l’isola ci si può spostare anche in bici  o in canoa.
Una piccola isola, tante esperienze
Appena si mette piede sulle coste di Maupiti subito ci si immerge in una realtà semplice e genuina: le acque cristalline dove branchi di mante nuotano sereni, i pescatori nelle loro piccole canoe, le frutta freschissima venduta al mercato. Piccoli attimi e dettagli che definiscono una vita semplice ma genuina, il ricordo vivente di un’epoca dimenticata.
Il fascino dei motu
Un altro aspetto da non perdere sono i caratteristici motu, gli isolotti incontaminati con barriera corallina. A Maupiti ne troverete ben cinque: fra questi, davvero imperdibile è quello di Tiapa’, dove si possono intraprendere delle emozionanti immersioni nelle sue acque paradisiache e nuotare fra i coralli. Da visitare anche il motu di Pitihahei, dove il profumo degli alberi di cocco si mischia con il dolce aroma del fiore tipico de Le Isole di Tahiti, il tiaré.
Il testimone del passato 
Viaggiando fra le meraviglie di Maupiti, ci si imbatte in diverse testimonianze di un passato pieno di fascino: fra le tante meraviglie, le incisioni rupestri che raccontano le antiche processioni che si svolgevano sull’isola. Più avanti, nella Valle di A’ata ci si trova davanti ad un masso di tre metri di lunghezza, la leggendaria imbarcazione del guerriero Hiro. E sono solo alcune delle sorprese che questa isola custodisce da millenni.
 
 
Per informazioni su Le Isole di Tahitihttps://tahititourisme.it/it-it/isole/maupiti/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.