Boeing annuncia la nomina di nuovi leader internazionali

il

  • L’ex diplomatico e ministro australiano Brendan Nelson nominato nuovo presidente di Boeing International
  • Sir Michael Arthur va in congedo dopo cinquant’anni di carriera nell’industria e nel servizio pubblico
  • Maria Fernandez entra a far parte di Boeing come nuova presidente di Boeing Australia, Nuova Zelanda e Sud Pacifico

Boeing ha annunciato che Brendan Nelson assumerà la carica di presidente di Boeing International (BI) e guiderà la strategia internazionale e le operazioni dell’azienda. L’ex diplomatico e ministro del governo australiano succederà a Sir Michael Arthur che si ritirerà da Boeing all’inizio del 2023 dopo cinque decenni di carriera nei settori pubblico e privato, di cui gli ultimi quattro anni alla guida di Boeing International.

Nelson, il secondo cittadino non statunitense a guidare BI, riporterà al presidente e CEO di Boeing Dave Calhoun ed entrerà a far parte del consiglio esecutivo dell’azienda. Il cittadino australiano è presidente di Boeing Australia, Nuova Zelanda e Sud Pacifico dal febbraio 2020. Si trasferirà a Londra per assumere il suo nuovo ruolo a partire dal 12 gennaio 2023.

“Brendan porta nella sua nuova posizione una vasta esperienza nel governo e nella diplomazia, nell’industria e nelle associazioni senza scopo di lucro, che ci serviranno mentre continuiamo a crescere come azienda globale e navighiamo le dinamiche dell’ambiente geopolitico”, ha affermato Calhoun.

Da quando Arthur è entrato in Boeing nel 2014, ha lavorato con Boeing International per espandere il business globale dell’azienda. Boeing ha attualmente clienti in 150 paesi e una supply chain mondiale di 20.000 fornitori e partner. L’azienda opera in 65 paesi diversi, comprese le principali operazioni in Australia, India, Medio Oriente e Regno Unito, e impiega oltre 25.000 persone al di fuori degli Stati Uniti che si occupano di progettazione, sviluppo, produzione, servizi e supporto. “A nome del nostro team globale, voglio ringraziare sinceramente Sir Michael per il suo straordinario contributo, il suo instancabile servizio ai nostri clienti, dipendenti e industria negli ultimi otto anni”, ha aggiunto Calhoun.

Nelson sarà a capo di 20 sedi internazionali dislocate nei principali mercati in tutto il mondo. Le sue responsabilità includeranno lo sviluppo delle iniziative di crescita e produttività dell’azienda al di fuori degli Stati Uniti, la formazione di nuove partnership commerciali e industriali, la supervisione degli affari internazionali, il rafforzamento della presenza locale di Boeing e la supply chain globale.

Come Ministro della Difesa australiano, Nelson ha supervisionato gli schieramenti in Iraq, Afghanistan, Timor Est e nelle Isole Salomone. Successivamente è stato ambasciatore australiano in Belgio, Lussemburgo, Unione Europea e NATO per tre anni. 

Maria Fernandez succederà a Nelson come presidente di Boeing Australia, Nuova Zelanda e Pacifico meridionale a partire dal 20 dicembre 2022. Sarà la senior company leader nella regione dell’Oceania e presidente del consiglio di amministrazione di Boeing Australia Holdings. In questo ruolo, Fernandez coordinerà le attività di Boeing Australia, guiderà le relazioni con il governo e dirigerà l’implementazione della strategia dell’azienda per espandere la sua presenza locale e far crescere il business.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.